29/07/2020 - 20:38

"Accogliamo con soddisfazione le parole del Commissario Arcuri che ha annunciato oggi in audizione alla Camera che le mascherine, qualora fossero obbligatorie nelle didattica in presenza, saranno consegnate gratuitamente dalle scuole agli studenti. Arcuri ha infatti chiarito che lo Stato, come chiesto da un mio ordine del giorno al Decreto Rilancio, è pronto per garantire in sicurezza il prossimo anno scolastico senza ulteriori costi per le famiglie": è quanto dichiara Lucia Ciampi, deputata Pd in Commissione Cultura di Montecitorio.

22/07/2020 - 14:32

"Il governo dichiarerà lo stato di emergenza per le acque territoriali del golfo di Follonica in cui sono presenti 56 pericolose ecoballe di combustibile solido": è quanto dichiarano in una nota congiunta i deputati Pd della Costa Tirrenica Martina Nardi, Lucia Ciampi, Andrea Romano, Umberto Buratti, Susanna Cenni e Stefano Ceccanti sulla loro interrogazione parlamentare discussa oggi, mercoledì 22 luglio in commissione Ambiente di Montecitorio, alla presenza del Sottosegretario alle Politiche Ambientali Roberto Morassut.

"Ci auguriamo che con questo provvedimento e la conseguente nomina di un Commissario per l'emergenza potranno essere finalmente intraprese le operazioni di recupero, ormai da troppi anni rallentate da impedimenti burocratici. Occorre ora velocizzare gli interventi al fine salvaguardare un tratto marino e costiero del Parco nazionale dell'arcipelago Toscano e tutelare la promozione turistica e ricettiva del territorio": conclude la nota.

20/07/2020 - 17:28

"Le famiglie nel periodo di lock down hanno svolto un ruolo fondamentale per assicurare la continuità didattica a distanza degli alunni. Sicuramente la stragrande maggioranza dei genitori, prima di mandare i figli in classe, li doterà di mascherina e misurerà loro la temperatura. Compito delle scuola è però quello di garantire la sicurezza delle lezioni in presenza e se solo in pochissimi fossero negligenti nel controllare i propri figli, come già accade da sempre in qualunque contesto, ci potrebbero essere conseguenze pericolose per tutta la comunità scolastica e quindi per tutte le famiglie che fino ad oggi hanno avuto con gli istituti un atteggiamento di responsabilità e collaborazione. Questo non può non essere considerato, addossando poi ogni responsabilità ai singoli istituti": è quanto dichiara Lucia Ciampi, deputata Pd in Commissione Cultura della Camera.

 

13/07/2020 - 15:09

"Domani, tra due mesi esatti, ricomincia in tutta Italia la scuola e nonostante l'impegno del Ministero sono ancora molti i punti interrogativi sulla ripresa in sicurezza delle lezioni in presenza, anche a causa dell'incertezza causata da ipotetiche seconde ondate della pandemia”.

E’ quanto dichiara Lucia Ciampi, deputata Pd in commissione Cultura di Montecitorio.

"Ad oggi sono in particolare tre i punti irrisolti su cui vorrei porre l'attenzione. In primo luogo il sostegno: in molti casi il contatto fisico tra alunni ed insegnante è spesso inevitabile e necessario alla didattica. Il sostegno con il distanziamento sociale tout court non può essere né utile, né efficace e va trovata una soluzione. Altro tema - prosegue Ciampi - riguarda poi i supplenti con contratto a tempo determinato: è fondamentale specificare che tutti siano sottoposti a test sierologico e tampone, si tratta di una misura precauzionale palese ma non ancora ufficialmente obbligatoria. Vorrei infine porre l'attenzione sui collaboratori scolastici della scuola dell'infanzia: è necessario, sia per gli istituti comunali che quelli statali, prevedere un numero congruo di personale fin da settembre per evitare, in presenza di prevedibili defezioni o permessi, pericolose concentrazione di bambini nelle classi".

09/07/2020 - 14:19

"Finalmente le linee guida per l'anno scolastico 2020 - 2021 iniziano ad essere declinate in indicazioni concrete. Il governo, accogliendo oggi un mio ordine del giorno al Decreto Rilancio, ha infatti assicurato che, qualora le mascherine fossero obbligatorie nelle scuole, spetterà agli istituti garantirle gratuitamente a chi non è in possesso. Il governo ha inoltre ribadito che se fosse vietato accedere in classe con 37,5 di febbre, le stesse scuole dovranno provvedere a misurare la temperatura agli ingressi. Spetta ora al ministero dell'Istruzione la piena ed efficace realizzazione di tali indirizzi.” Lo dichiara in una nota Lucia Ciampi, deputata Pd in Commissione Cultura a Montecitorio.

07/07/2020 - 13:54

"Che Salvini candidi donne senza poi farle parlare l'abbiamo già visto in Emilia Romagna, avremmo sperato che almeno in Toscana potesse rinunciare per 10 minuti ai suoi slogan populisti e dare spazio alla candidata. Fino ad oggi non riusciamo infatti a capire, a parte la rinuncia a Imagine di John Lennon nelle manifestazioni ufficiali e alla foto del Presidente della Repubblica negli uffici pubblici, quale siano i suoi programmi per il governo della Regione": è quanto dichiara Lucia Ciampi, deputata Pd sulla campagna elettorale del centrodestra in Toscana.

24/06/2020 - 13:07

“Non sono abituata a commentare indiscrezioni ma, se venissero confermate le bozze sulle linee guida per lo svolgimento dell’anno scolastico 2020-21 rese note oggi da alcuni media, si potrebbe dire che ‘la montagna ha partorito un topolino’. Spero che il documento ufficiale venga migliorato prima di essere approvato definitivamente”.

Così Lucia Ciampi, deputata Pd della commissione Cultura.

“Il messaggio che emergerebbe - aggiunge - sarebbe infatti questo: gli istituti vanno aperti a settembre e in sicurezza, sta poi ai dirigenti scolastici e agli enti locali concretizzare questi indirizzi. Ritengo che non sia semplice applicare alla scuola modelli standard di ripresa della didattica in presenza con una emergenza sanitaria che può variare di giorno in giorno e che l’attività didattica dovrà essere necessariamente modellata su realtà territoriali diverse. Ma queste linee guida, così come appaiono oggi, sono francamente inutili. Sono solo indicazioni sommarie che rimandano la maggior parte delle questioni irrisolte ai singoli tavoli regionali e non offrono alcuna indicazione efficace. Settembre è vicino - conclude - e il mondo della scuola ha bisogno di certezze per programmare il nuovo anno”.

19/06/2020 - 16:49

"Chiudere le scuole per elezioni e referendum a settembre sarebbe un errore e su questo sembra ormai esserci un'ampia condivisione fra tutte le forze politiche di maggioranza ed opposizione. È però necessario che le soluzioni alternative siano preso ora a livello centrale per poterle poi predisporre con efficacia nei territori. Sindaci, prefetture e presidi non siano lasciati soli": è quanto dichiara Lucia Ciampi, deputata Pd in commissione Cultura della Camera.

18/06/2020 - 12:53

"Oggi sono 55 milioni gli italiani ad accedere a internet, circa 9 su 10, e oltre 35 milioni utilizzano con frequenza i social con i loro dispositivi mobili. Il rovescio della medaglia di questi dati in continuo aumento si chiama manipolazione dell'informazione online, che caratterizza ormai tutti i settori della nostra società. Per questi motivi una indagine parlamentare su questo tema è urgente e necessaria. Gli obiettivi prioritari di questo organismo istituzionale dovranno essere quelle di indagare sull'influenza delle false informazioni online nell'opinione pubblica e di  proporre interventi normativi efficaci per contrastarne gli effetti. Mi auguro che tutte le forze politiche possano concordare sul fatto che lo stop alle fake news sia un obiettivo prioritario di uno stato democratico; anche quelle che hanno beneficiato e cavalcato fino a oggi, per fini elettorali, la disinformazione online"

 

Così Lucia Ciampi, deputata Pd e relatrice della proposta di legge, attualmente in discussione a Montecitorio, sull'istituzione di una commissione di inchiesta sulle fake news.

11/06/2020 - 15:27

"Se sarà obbligatorio seguire le lezioni con la mascherina le scuole dovranno consegnarle gratuitamente a chi ne è sprovvisto. È necessario che la ministra Azzolina faccia chiarezza su questo tema”.

Lo dichiara la deputata del Pd in commissione Cultura, Lucia Ciampi.

"Non vogliamo entrare nei dettagli dei protocolli di sicurezza che ministero e Comitato tecnico scientifico stanno definendo. Ma esigiamo - conclude Ciampi - che la ministra dell'Istruzione garantisca che tutti gli alunni, i docenti e il personale siano messi nelle stesse condizioni per poter affrontare il prossimo anno scolastico":

10/06/2020 - 15:58

“I decreti Sicurezza vanno modificati ed in fretta. A beneficiare delle norme introdotte dal precedente governo sono soltanto le organizzazioni criminali che stanno sfruttando migliaia di cittadini extracomunitari che non possono più essere regolarizzati”.

E’ quanto chiedono in un'interrogazione parlamentare alla ministra dell'Interno le deputate del Partito Democratico Lucia Ciampi e Laura Boldrini.

Firmata anche dai seguenti deputati Pd: Susanna Cenni, Carla Cantone, Paolo Siani, Romina Mura, Lia Quartapelle, Rosa Maria Di Giorgi, Antonella Incerti, Elena Carnevali, Enza Bruno Bossio, Andrea Romano, Andrea Frailis, Antonio Viscomi, Filippo Sensi, Debora Serracchiani e Chiara Gribaudo.

“Queste leggi hanno abrogato il permesso di soggiorno per motivi umanitari, hanno radicalmente trasformato il sistema Sprar e ridotto i servizi essenziali garantiti ai migranti in difficoltà. Con l'unica conseguenza di incrementare le situazioni di esclusione sociale e di vulnerabilità a scapito dei migranti e favorendo chi li sfrutta. Questo vuoto normativo sta infatti promuovendo una filiera criminale di illegalità e di violenza difficilmente contrastabile che parte dai paesi di origine delle vittime ed arriva fino in Italia. Chi prima cercava di sottrarsi ai soprusi adesso non può più farlo perché non ha tutele e possibilità di uscire dalla clandestinità. I decreti sicurezza hanno già causato oltre 26mila cittadini irregolari: spesso costretti a prostituirsi, a commettere reati e addirittura ad essere utilizzati per il commercio di organi. Il Partito Democratico - concludono Lucia Ciampi e Laura Boldrini - ha l'obbligo morale di cambiare queste leggi”.

05/06/2020 - 17:29

Alla c. a. del Ministro della Giustizia

On. Avv. Alfonso BONAFEDE

Roma

Gentile signor Ministro,

siamo 32 deputate di diversi gruppi parlamentari e facciamo parte dell’Intergruppo per le Donne, i Diritti e le Pari opportunità, nato alla Camera per porre le questioni di genere al centro del dibattito politico-legislativo e per lavorare insieme su provvedimenti ed emendamenti a sostegno delle donne italiane.

Ciò che accade nel nostro paese – e che l’emergenza sanitaria ha acuito in maniera allarmante – dimostra ogni giorno di più quanto sia gravemente estesa la sottorappresentazione delle donne in ogni campo: le posizioni apicali continuano a essere appannaggio quasi esclusivo degli uomini, e non sono rappresentative dell’intera platea professionale di cui le donne fanno parte a pieno titolo.

A questo proposito, abbiamo da più parti raccolto preoccupazioni circa il persistere di un assetto sostanzialmente declinato al maschile anche nei luoghi dell’Autogoverno e nelle posizioni di vertice della Magistratura, malgrado essa sia composta per il 53,8 per cento da donne.

Sono in discussione in questo periodo proposte di riforma del sistema elettorale del Csm, e avremmo pertanto piacere di incontrarLa, signor Ministro, per capire quali prospettive di soluzione sono attualmente sul tavolo, che possano recuperare una non più sostenibile situazione di squilibrio nella rappresentanza di genere all’interno dell’organo di Autogoverno della Magistratura.

La ringraziamo per l'attenzione prestata alla nostra istanza.

Un saluto cordiale.

DEPUTATE

Laura BOLDRINI, Stefania PEZZOPANE, Stefania ASCARI, Enza BRUNO BOSSIO, Doriana SARLI, Vittoria CASA, Antonella PAPIRO, Flora FRATE, Vita MARTINCIGLIO, Susanna CENNI, Fabiola BOLOGNA, Elena CARNEVALI, Lucia ANNIBALI, Maria Teresa BALDINI, Paola DEIANA, Lucia CIAMPI, Nadia APRILE, Rosa Maria DI GIORGI, Debora SERRACCHIANI, Virginia VILLANI, Rossella MURONI, Angela SCHIRÒ, Giuseppina OCCHIONERO, Celeste D’ARRANDO, Rina DE LORENZO, Chiara GRIBAUDO, Elisa TRIPODI, Azzurra CANCELLERI, Veronica GIANNONE, Yana EHM, Lia QUARTAPELLE, Tiziana CIPRINI.

05/06/2020 - 14:36

"Occorre fare il possibile per riaprire le scuole a settembre, ma è necessario avere un progetto a lungo termine. Se pensiamo che dovremmo convivere con il coronavirus per anni le barriere nei banchi in plexiglass potrebbero essere utili, ma se l'emergenza è destinata come sembra, seppur lentamente, a rallentare, ritengo che le risorse economiche disponibili vadano impiegate diversamente. Rischiamo in caso contrario di alimentare polemiche populiste e strumentali. Le barriere in plexiglass possono essere adoperate nelle mense scolastiche qualora si decidesse una loro riapertura, mentre nelle classi rischierebbero di essere completamente inutili tra qualche mese. Il coronavirus ci impone di rivedere l'organizzazione scolastica e i finanziamenti disponibili devono essere indirizzati verso un modello di scuola capace di affrontare emergenze sanitarie di questo tipo senza dover interrompere le lezioni. Ristrutturare gli edifici, creare nuovi spazi per la didattica e abolire quindi le classi sovraffollate, devono essere le priorità".

Così Lucia Ciampi, deputata Pd in commissione Cultura  alla Camera.

29/05/2020 - 13:16

"Le misure per il ritorno a scuola a settebre, stabilite dal ministero, sono ampiamente condivisibili. L'unica criticità riguarda a mio parere il controllo della temperatura corporea all'ingresso, che non può essere demandato solamente alle famiglie. Per tutelare con efficacia la salute degli studenti, degli insegnanti e del personale tecnico ed amministrativo e per garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro sarà necessario che anche gli istituti si dotino di adeguati termometri tecnologici per misurare la temperatura di chi entra. Presenterò un emendamento con queste finalità al Decreto Rilancio".

Così Lucia Ciampi, deputata Pd in Commissione Cultura della Camera.

25/05/2020 - 13:26

"Se i dispositivi di protezione saranno obbligatori le scuole dovranno necessariamente garantire gratuitamente a studenti, docenti e personale tecnico amministrativo le mascherine necessarie per consentire la ripresa delle lezioni a settembre". Lo dichiara Lucia Ciampi, deputata dem in commissione Cultura alla Camera dei Deputati.

"Se - conclude la deputata dem - per riaprire le scuole in sicurezza, come appare ad oggi inevitabile, occorrerà che tutti i presenti siano muniti di protezioni è altrettanto inevitabile che il Ministero dell'Istruzione debba intervenire in tempo per garantire a tutti gli istituti pubblici i dispositivi di protezione necessari. In molti territori le mascherine sono infatti ancora difficilmente reperibili e molto costose e tutti devono essere messi nelle stesse condizioni di poter seguire le lezioni.”

Pagine