04/08/2020 - 17:20

Parlamento protagonista di una stagione di riforme

“L’accordo sulla Next Generation EU rappresenta un traguardo storico per l'Unione Europea, il presupposto su cui costruire un’Europa più forte, più verde, più giusta. L'Italia, principale promotore di questo nuovo corso, deve essere protagonista anche nella realizzazione di una stagione di riforme ampie e trasversali, capaci di risvegliare le potenzialità inespresse del nostro Paese.”

Lo dichiara il neo Presidente della commissione Bilancio della Camera dei Deputati, Fabio Melilli.

“Quella che ci viene offerta oggi è un'opportunità senza precedenti. Il governo, dopo l'encomiabile lavoro negoziale portato avanti nelle sedi UE, ha già espresso l'intenzione di anticipare i tempi previsti dalla Commissione e presentare entro la fine di settembre il Recovery Plan per il nostro Paese. In questo importante processo, il Parlamento deve assumere una posizione centrale, orientando l'azione del governo sulle complessive strategie di riforma: fisco, lavoro, ambiente, divari sociali e territoriali, semplificazione e digitalizzazione della P.A.. Per questo motivo, l'Ufficio di Presidenza della commissione Bilancio ha ritenuto di avviare, già dai primissimi giorni di settembre, un ciclo di audizioni aggiuntive affinché il Parlamento possa dettare al meglio le linee di indirizzo sul Recovery Fund. L’Europa – conclude Melilli - ha dimostrato di essere all'altezza della sfida. L'Italia continuerà ad essere il motore di questa spinta.”

22/07/2020 - 16:33

“Fine commissariamento ottima notizia per gli abitanti della Regione”

“L’uscita dal commissariamento della Sanità è un’ottima notizia per i cittadini del Lazio. Grazie al buongoverno dell’amministrazione Zingaretti e all’impegno costante dell’assessore D’Amato si è superata una drammatica situazione finanziaria ed è stato ricostruito un servizio per tutti gli abitanti della regione basato sul rafforzamento del personale, sulla prevenzione, sui presidi territoriali e sull’avvio di nuovi investimenti. Un’azione che si è dimostrata efficace anche nell’affrontare l’emergenza Covid”.

Lo dichiara il capogruppo democratico in commissione Bilancio Fabio Melilli

15/07/2020 - 17:26

Dichiarazione di Fabio Melilli, ufficio di presidenza del gruppo Pd Camera

“Dobbiamo ringraziare la Regione Lazio che è risultata la prima regione italiana a  saldare le fatture in anticipo della pubblica amministrazione. E’ davvero lusinghiera la mappa elaborata dalla Fondazione Etica, su dati del Mef, relativa ai debiti commerciali e ai tempi di pagamento della Pa. Perché oggi essere tempestivi è un fattore decisivo e cruciale.  E in tempi di Covid si tratta di un risultato  per nulla scontato vista la situazione delle  amministrazioni locali che stanno affrontando una emergenza senza precedenti.”

Lo ha dichiarato  Fabio Melilli, dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera. 

06/07/2020 - 11:22

“Su post terremoto, servono stanziamenti pluriennali”

“L’esame del decreto Rilancio in commissione Bilancio è stato avviato con l’ascolto di tutti i componenti del mondo produttivo e del sistema commerciale italiano e, nell’ambito delle limitate risorse a disposizione del Parlamento, siamo intervenuti per dare risposte ai temi da loro sollevati, in particolare su alcuni di quelli (automotive, ecobonus, scuola, con attenzione anche alle paritarie).

Nel corso dei lavori è intervenuto, da parte del governo, la notizia di un nuovo possibile scostamento di bilancio e confidiamo che attraverso quello strumento possano essere affrontati problemi rimasti aperti, come, ad esempio, i sostegni per il turismo o per le aree colpite dai terremoti. Su quest’ultimo tema occorrevano stanziamenti pluriennali che il Parlamento non aveva a disposizione e sono certo che il governo saprà risolverli negli ulteriori provvedimenti che stanno per essere emanati.

E’ giusto ricordare come la nostra attività sia stata segnata da un confronto costruttivo con le opposizioni e da un positivo contributo dato da tutte le commissioni. Mi auguro che molte sollecitazioni che non abbiamo potuto raccogliere siano all’attenzione del governo e in questo senso continuerà il nostro impegno”.

Lo ha detto stamani in Aula alla Camera il deputato democratico Fabio Melilli, capogruppo in commissione Bilancio e relatore sul Dl Rilancio.

 

27/05/2020 - 17:09

“La proposta della Commissione sul Next Generation Ue fa ben sperare sul fatto che ci troviamo finalmente dinnanzi a quella svolta europea tanto attesa e da noi così fortemente auspicata. Si tratta di un giorno importante per il futuro dell’Unione. Un piano di rilancio economico sostenuto con 750 miliardi di euro per regioni e settori in difficoltà rappresenta un passo molto positivo e ambizioso. Ora dovranno essere i governi all’altezza di questa sfida. Un impegno comune che volta pagina rispetto alle politiche rigoriste e apre alla possibilità di puntare su una nuova Europa, più solidale, più unita, più attenta nel dare le risposte che le cittadine e i cittadini europei si attendono”.

 

Così Fabio Melilli, capogruppo dem in commissione Bilancio e relatore del Decreto Rilancio.

10/04/2020 - 18:27

Rispetto al contributo di solidarietà che abbiamo proposto, credo non ci sia nulla di più strumentale che scambiare la opportuna e necessaria solidarietà che si chiede alle classi dirigenti e in primis alla politica e a chi ha redditi molto elevati, con chissà quale volontà perversa di tassare gli italiani. Abbiamo proposto un contributo per il quale chi ha di più da’ di più per sostenere chi non ha nemmeno le risorse per alimentarsi e per chi ha dovuto interrompere l’attività lavorativa e non ha altro sostentamento. Il contributo che incide solo sul reddito che eccede la fascia di riferimento è naturalmente progressivo ed è deducibile dal reddito dell’anno successivo. Non si tassa il 2019, ma il 2020 e il 2021.
Un cittadino che percepisce un reddito di 85.000 euro è chiamato a dare un contributo di 110 euro, chi ha un reddito di 135.000 euro darà un contributo di 1.400 euro, poco più di cento euro al mese. Non crediamo ci sia nulla di straordinariamente scandaloso se viene chiesta qualche decina di migliaia di euro a chi guadagna due o tre milioni di euro l’anno.
Alle opposizioni credo vada ricordato che il ministro Tremonti introdusse una misura simile nel 2008, di fronte a una crisi certamente grave ma non immediatamente drammatica per intere categorie di famiglie italiane come è la crisi che stiamo vivendo. Totalmente d’accordo naturalmente nel non comprendere i medici tra coloro che sarebbero chiamati a contribuire”.

Così Fabio Melilli, capogruppo Pd in commissione Bilancio alla Camera.

10/04/2020 - 12:24

"La crisi economica, determinata dalla pandemia, ha fatto emergere e accentuato situazioni di povertà. Ci sono famiglie che in questi giorni non hanno risorse sufficienti per provvedere all’acquisto nemmeno dei beni di prima necessità: c’è un rischio povertà per un ulteriore milione di bambini.
Un primo intervento è stato messo in campo dal Governo che ha stanziato 400 milioni di euro perché i Comuni possano cominciare a dare risposte. Tutti i Sindaci, di ogni appartenenza politica, segnalano la grande quantità di richieste che vengono presentate da famiglie in difficoltà. Un grande e solidale paese come l’Italia non può non porsi il tema di come le classi dirigenti e coloro che dispongono di redditi elevati debbano essere chiamati a contribuire a favore di chi non ce la fa.
Il Gruppo del PD della Camera, in piena sintonia con il Partito, ritiene opportuno che venga introdotto nel provvedimento che arriva ora alla Camera un  contributo di solidarietà a carico dei redditi più elevati, da destinare a tutti coloro che versano in situazioni di povertà a causa della crisi o in situazioni di grave difficoltà per la perdita completa del reddito come i giovani lavoratori  autonomi. La proposta prevede l’istituzione di un contributo di solidarietà per gli anni 2020 e 2021, che dovranno versare i cittadini con redditi superiori ad 80.000 euro e che inciderà sulla parte eccedente tale soglia. La somma versata, rispettando i criteri di progressività sanciti dalla nostra Costituzione, sarà deducibile e partirà da alcune centinaia di euro per le soglie più basse fino ad arrivare ad alcune decine di migliaia di euro per i redditi superiori al milione. Il gettito atteso è pari ad un miliardo e trecento milioni annui. Ad uno strumento del genere, oggi sicuramente necessario, si è già fatto ricorso in passato da governi di diverso colore".

Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio e il capogruppo in Commissione Bilancio Melilli

02/04/2020 - 14:23

“In questi giorni ci segnalano iniziative importanti e da apprezzare di molte attività commerciali di generi alimentari e della grande distribuzione tese a bloccare i prezzi e a praticare sconti particolari. Allo stesso tempo però arrivano segnalazioni e proteste da parte di molti cittadini che registrano ingiustificati aumenti dei prezzi.

Crediamo sia necessario che, pur nella comprensione degli impegni gravosi di questo tempo, il Governo, attraverso la Guardia di Finanza ed i Sindaci, attraverso le polizie locali, competenti per materia, intensifichino i controlli sul territorio per evitare il ripetersi di comportamenti speculativi operati a danno dei consumatori”.

Lo sostengono in una nota congiunta Debora Serracchiani, capogruppo Pd in commissione Lavoro, e Fabio Melilli, capogruppo Pd in commissione Bilancio. 

28/03/2020 - 14:34

“Con il perdurare dei divieti di circolazione delle persone si fa sempre più difficile la situazione per le famiglie italiane che vivevano di lavori precari, occasionali o addirittura in nero. Non si può ignorare che dietro a gesti estremi sicuramente da contrastare, come i primi assalti ai supermercati, ci sono famiglie allo stremo, che non riescono ad approvvigionarsi dei beni di prima necessità. Il decreto Covid consente ai comuni di sostituire le attività sociali che non possono essere svolte con nuovi servizi alle persone, attraverso intese con le aziende o le cooperative che li svolgono. E’ necessario che i Sindaci costruiscano una rete di protezione per le nuove fragilità anche provvedendo a rifornire di generi di prima necessità le famiglie che non hanno risorse per farlo. È bene che lo facciano loro che sono i presidi istituzionali più vicini ai cittadini ed è necessario ed urgente che lo Stato e le Regioni sostengano i comuni che attiveranno forme di protezione sociale e di assistenza nei confronti di chi ha bisogno. Il Pd si impegnerà in Parlamento  per rafforzare le procedure utili a sviluppare tali interventi”.

Lo dichiara il deputato democratico Fabio Melilli, capogruppo in commissione Bilancio.

26/03/2020 - 12:30

“Molto bene le prime misure di sostegno all’economia messe in campo dalla Regione Lazio, in aggiunta alle misure adottate dal Governo.
Sostegno alla liquidità delle imprese e dei liberi professionisti, prestiti di liquidità anche con preammortamento, estensione delle
coperture del fondo di garanzia, moratoria dei rimborsi e sospensione di termini ed adempimenti. Una manovra che mobiliterà 450 milioni di euro e rappresenterà un aiuto significativo alle imprese ed ai professionisti.
La tempestività delle scelte e l’ampiezza dei provvedimenti adottati testimoniano ancora una volta l’estrema attenzione della Regione all’intero sistema economico del Lazio”.
Lo dichiara il deputato democratico Fabio Melilli, capogruppo in commissione Bilancio.

24/03/2020 - 19:16

“Ha fatto benissimo il ministro Gualtieri in audizione con le commissioni Bilancio di Camera e Senato a ribadire che le banche devono applicare la moratoria sui mutui in automatico, su semplice richiesta via mail, senza procedura di autorizzazione. Allo stesso modo è opportuno che lavorino per concedere alle imprese, senza eccessivi aggravi procedurali, la liquidità necessaria per far fronte alle emergenze. Credo sia bene ricordare che in momenti come questi si sta tutti convintamente al servizio del Paese”.

Lo dichiara Fabio Melilli, capogruppo del Pd in commissione Bilancio alla Camera.

19/03/2020 - 12:24

“A seguito di alcune perplessità sulle procedure, la Protezione Civile ieri aveva sospeso l’invio ai Comuni dei dati relativi ai soggetti in quarantena, in attesa di una riunione con i rappresentanti dei Comuni e delle Regioni. Questa mattina la Protezione Civile ha deciso di revocare la sospensione, rimettendo alle Regioni la scelta delle modalità di trasmissione. Un ringraziamento va al Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, per la tempestività con cui ha ripristinato l’invio dei dati ai Sindaci.
Al di là della necessaria prudenza che sempre occorre su dati sensibili, le informazioni consentiranno ai Sindaci di organizzare al meglio i servizi di assistenza e migliorare i controlli sul territorio”.

Così Fabio Melilli, capogruppo del Pd in commissione Bilancio alla Camera.

12/03/2020 - 20:27

"Opportune e benvenute le precisazioni della presidente della Bce Lagarde le cui dichiarazioni di oggi sembravano in contraddizione con le necessità poste dall’emergenza del Coronavirus e con quanto aveva detto solo ieri la presidente della Commissione Ue Von Der Leyen. Per l’Europa è il momento di scelte forti e nette per affrontare una crisi senza precedenti. La Bce può giocare un ruolo decisivo e non può correre il rischio di provocare frammentazioni dannose del sistema finanziario”.

Lo dichiarano Fabio Melilli e Gianmario Fragomeli capigruppo Pd nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera

11/03/2020 - 12:49

“Limpida ed efficace la relazione del ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in audizione in Parlamento. Molto bene la richiesta di poter arrivare a uno scostamento di 20 miliardi per sostenere la sanità, l’economia e le famiglie. Il Partito democratico auspica rapidità nella attuazione dei provvedimenti annunciati. La sostanziale condivisione delle forze politiche di maggioranza e opposizione delle scelte del governo rappresenta un grande segnale di solidità del nostro Paese e della sua capacità di dare risposte forti nelle situazione di emergenza”.

Così Fabio Melilli, capogruppo Pd in commissione Bilancio alla Camera.

13/12/2019 - 10:07

“Comincia a dare i primi concreti frutti l’attenzione che il PD ha posto nei confronti aree interne del paese. Oltre al potenziamento significativo del fondo per 200 milioni, la legge di bilancio, con un emendamento dei relatori, stanzia 30 milioni l’anno per tre anni a favore del commercio e dell’artigianato in oltre mille comuni italiani delle 72 aree interne oggetto di una prima selezione operata dalle regioni negli anni passati”.  Lo dichiara il capogruppo dem in commissione Bilancio alla Camera Fabio Melilli.

“I comuni potranno incentivare – spiega Melilli - le attività economiche che resistono a fatica in quelle aree e favorire l’insediamento di nuove piccole imprese, soprattutto dove non esistono attività commerciali di beni primari. Una misura concreta che potrà portare anche a contributi economici diretti agli esercenti ed alle attività economiche, alla riduzione del loro carico fiscale e ad altre misure specifiche per evitare la desertificazione delle attività. Nel frattempo si sta lavorando ad un rapido impiego delle somme stanziate nell’originale programma, che daranno risposte a temi come la sanità, i trasporti e la scuola”.

“Lavoreremo ora all’ampliamento delle aree selezionate, per dare ulteriore concretezza alle politiche a favore dei luoghi più marginali del paese. Un ringraziamento va al ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, al governo per la sensibilità dimostrata ed ai relatori che hanno recepito il lavoro istruttorio predisposto dal gruppo PD della Camera. La stessa attenzione sul versante del riequilibrio, nella distribuzione delle risorse per investimenti, l’ha posta molto opportunamente il Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie Francesco Boccia in questi giorni. A questo obiettivo – conclude - continueremo a lavorare”.

Pagine