29/07/2020 - 20:32

Dichiarazione on. Carmelo Miceli, deputato Pd

“Nessuna deplorevole azione di pochi potrà mai incrinare o mettere in discussione quel ruolo  prezioso e solido punto di riferimento che rappresenta per noi tutti l’arma dei carabinieri.” Così il deputato del Pd Carmelo Miceli nel corso del question time in Aula alla Camera,  replicando alle parole “totalmente condivisibili” del ministro della Difesa sui recenti fatti avvenuti alla caserma di Piacenza. Per Miceli si tratta di un “episodio che infanga e offende lo Stato italiano,  i cittadini ma anche e soprattutto la stessa Arma dei Carabinieri  e ciascuno di quei 110 mila donne e uomini che onorano quotidianamente la divisa, anteponendo la loro vita a quella dei cittadini.”  L’esponente del Partito democratico, che aveva chiesto al ministro della Difesa di conoscere “quali iniziative di competenza intenda assumere per fare chiarezza sulla catena di comando e per tutelare il prestigio e il lavoro dell’Arma dei carabinieri” ha sottolineato come   “da questa sede  debba giungere a ogni singolo carabiniere la più profonda vicinanza  e rinnovata  fiducia e riconoscenza per il servizio che tutti i giorni rendono al paese ma anche alla comunità internazionale nella tutela dell’ordine pubblico , della legalità e nell’adempimento di quei delicati compiti di pacificazione e stabilizzazione che sovente vengono affidati all’Italia nell’ambito delle missioni internazionali.” Infine, Miceli ha ricordato le parole del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa: “se i responsabili dei fatti di Piacenza – ha affermato Miceli -  pensavano di avere nelle loro mani il potere di fare quello che credevano, occorre ricordare  che se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato , delle sue istituzioni e delle sue leggi. “

26/07/2020 - 10:25

Interrogazione per oscurarlo dai social

“In queste ore sta girando molto sui social la pubblicità di uno schifoso videogame chiamato MafiaCity. Parliamo di un gioco al quale stanno partecipando milioni di ragazzini (la pagina Facebook ha abbondantemente superato 1 mln di Like!) che calandosi nei panni di un boss, tra saccheggi, occupazioni, pestaggi e omicidi puntano a fare diventare il proprio clan tra i più forti della ‘mafia italiana’ e a ottenere il titolo di Capo dei Capi. Un subdolo strumento di propaganda mafiosa e di istigazione alle pratiche delinquenziali che da una eccezione positiva della ‘mafia’ e del ‘padrino’ e che rischia di corrompere le giovani generazioni. Cosa che da siciliano, cittadino italiano e da componente la Commissione parlamentare Antimafia non posso accettare. Già da lunedì depositerò un'interrogazione parlamentare per accertare come sia possibile che gioco così immorale sia libero di circolare sui social italiani e ne chiederó immediatamente l’oscuramento”.

Così il deputato dem, Carmelo Miceli, responsabile Sicurezza del Pd.

22/07/2020 - 18:33

Dichiarazione di Carmelo Miceli, deputato  Pd e responsabile Sicurezza del partito Democratico.

"Un gesto vile e grave, quello che ha coinvolto il sindaco di Carini, Giovì Monteleone,  che ci deve allarmare tutti. Da tempo non si vedevano azioni così  minacciose e angoscianti, peraltro all'indomani dell'annuncio del sindaco uscente di ricandidarsi. Ma non ci intimidiranno, nè saranno queste provocazioni a farci indietreggiare. Augurandoci che venga fatta immediata chiarezza , al sindaco Monteleone va tutta  la solidarietà mia personale e dell'intero il Pd." Lo dichiara l'on. Carmerlo Miceli, responsabile Sicurezza del Partito Democratico.

22/07/2020 - 12:24

“Nostro impegno è perché si apra confronto con governo”

“Il dialogo con le parti sociali è fondamentale. Le aspettative di Vigili del Fuoco che oggi hanno manifestato a Montecitorio vanno ascoltate con la massima attenzione”. Lo hanno dichiarato il responsabile Sicurezza Pd Carmelo Miceli e il deputato democratico Emanuele Fiano. Nel corso del suo incontro con i manifestanti, Fiano ha assicurato il suo impegno perché si apra un tavolo con le rappresentanze sindacali dei Vigili del Fuoco per discutere di un’equa ripartizione delle cospicue risorse stanziate dal governo. “Altri problemi che vanno sicuramente discussi – hanno aggiunto gli esponenti democratici – sono quelli delle condizioni previdenziali, della politica delle assunzioni, con lo sblocco delle mobilità, e dei percorsi di carriera. La buona politica deve saper ascoltare i sindacati perché grazie al confronto si ottengono sempre buoni risultati”.

26/06/2020 - 18:01

“Solo un soggetto totalmente privo del senso delle Istituzioni e in preda alla disperazione da perdita del consenso può definire il Prof. Mauro Palma ‘garante dei delinquenti’. Un ex vicepremier e ministro dell’Interno non può e non deve far scadere ad un livello così basso il confronto fra opinioni diverse. Per questa estate consigliamo al leader della Lega, anziché di alzare il gomito con i mojito del Papete, una più sana e utile attività: la lettura della Costituzione italiana. Ne troverà certamente giovamento la sua cultura in termini di rispetto dei diritti fondamentali di tutti gli uomini e le donne, compresi ovviamente quelli dei cittadini detenuti, molti dei quali addirittura in attesa di giudizio o, persino, reclusi da innocenti”.

Così il deputato dem Carmelo Miceli, responsabile Sicurezza del Partito democratico.

24/06/2020 - 16:10

“Abbiamo chiesto alla ministra Lamorgese quali valutazioni abbiano permesso lo svolgimento della manifestazione del Circo Massimo a Roma il 6 giugno 2020. Una manifestazione organizzata da ultras di destra, cui si sono uniti Forza Nuova, i fuoriusciti della Rete delle Comunità Forzanoviste, Avanguardia e Rivolta Nazionale. Una mobilitazione nata dagli ultras del Brescia della Brigata Leonessa, legata al network del Veneto fronte skinheads, e dagli Ultras della Lazio, collegati agli Irriducibili, e cresciuta sui social trovando consenso anche tra Lealtà Azione (presente nella curva nord dell'Inter) la veronese Fortezza Europa (vicina alla curva dell'Hellas), gli ultras del Varese, del Bologna, dell'Ascoli, della Juventus, della Roma; anche in considerazione del fatto che la manifestazione era stata preceduta da dichiarazioni di minaccia contro la classe politica, le Forze dell'ordine, i giornalisti. Inoltre, abbiamo chiesto alla ministra quali iniziative urgenti intenda adottare per assicurare che episodi simili non si ripetano nelle prossime iniziative che risultano già annunciate”.

Così Carmelo Miceli, deputato dem e responsabile Sicurezza del Partito Democratico, intervenuto in Aula per il Question time.

Nella replica affidata ad Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo, è stato espresso soddisfazione per il lavoro della ministra Lamorgese “per come ha interpretato il suo ruolo, per l'intelligenza, la sensibilità ed il senso dello Stato che ha sin qui dimostrato e mostrato al Paese tutto. Noi - ha proseguito Fiano - sentivamo la mancanza, in quel palazzo, di questo senso dello Stato. La risposta alla nostra interrogazione è certamente corretta sotto il profilo della normativa vigente, o meglio é consentita dalla vigente normativa, e cioè la preferenza di un atteggiamento repressivo posteriore invece che preventivo rispetto allo svolgimento di una manifestazione, in ossequio all'articolo 17 della Costituzione, del quale però appare non rispettato, nel caso in esame, quell’avverbio ‘pacificamente’ così importante. L'impressione è che servano nuove norme penali per impedire che, chi si riunisce per esercitare violenza come fine programmato, non lo possa fare. Servono, inoltre, nuove norme penali più incisive per impedire l’apologia e la propaganda neofascista, associata nel caso in esame ad alcune delle sigle presenti. Così come pensiamo che vadano chiusi determinati movimenti legati a queste ideologie e a queste forme di  violenza. Cosa che faremo con apposite proposte di legge”.

23/06/2020 - 17:32

“Piuttosto che attaccare in maniera strumentale e propagandistica la Chiesa e i suoi parroci, come don Biancalani, che si trovano in prima linea sul fronte dell’accoglienza, l’ex ministro dell’Interno faccia finalmente autocritica. Se in Italia ci sono migliaia di migranti irregolari, che vivono ai margini della società, e che si ritrovano preda della criminalità organizzata per sopravvivere, lo si deve proprio a Matteo Salvini e ai suoi ‘Decreti Insicurezza’. Esprimiamo solidarietà agli uomini e alle donne di Chiesa, all’associazionismo cattolico e laico, e a tutti coloro che sono un costante punto di riferimento per chi vuole continuare a fare dell'umanità un punto qualificante del nostro Paese. È anche per rispetto a loro che archivieremo i Decreti Salvini, simbolo di un fallimento non solo materiale, perché non risolvono un problema anzi lo alimentano, ma anche morale e culturale”.

Così Carmelo Miceli, deputato dem e responsabile Sicurezza del Partito Democratico.

21/06/2020 - 13:59

“Nel 246esimo anniversario della fondazione della Guardia di Finanza giunga alle donne e agli uomini delle Fiamme Gialle il ringraziamento per il quotidiano lavoro a presidio della legalità e la straordinaria dedizione con cui stanno fronteggiando il tentativo delle mafie di trarre vantaggio dal Covid‬.” Lo dice in una nota il deputato dem Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Partito Democratico.

21/06/2020 - 12:45

“Mentre la Sicilia, come altre regioni, sta facendo i conti con il post emergenza coronavirus e nonostante il minor impatto rispetto ad altre aree del Paese prova a rispiristinare voli e i collegamenti per far tornare i turisti, Matteo Salvini interviene a gamba tesa in questa difficile sfida e per una nave di migranti che attracca nel pieno rispetto della legge definisce l’Isola ‘campo profughi d’Europa’. Queste sono le parole di un irresponsabile, di una persona senza alcun senso della realtà. Parole di uno che, per la disperata necessità di gridare all’invasione, non si crea alcuno scrupolo di ledere l’immagine di una terra che ha disperato bisogno di turisti, contribuendo a mettere a rischio una stagione già difficile. Salvini faccia un favore alla Sicilia e ai siciliani, li lasci stare e torni a ingozzarsi di ciliegie.” Lo dichiara in una nota il deputato siciliano Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Partito Democratico.

20/06/2020 - 20:35
"Solidarieta' alla collega Giulia Grillo per le violente minacce ricevute. ‪È arrivato il momento che la politica si unisca, al di là della appartenenze, per combattere il linguaggio dell'odio e della violenza.” Lo scrive su Twitter il deputato dem Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Pd.

 

16/06/2020 - 08:56

“L’istituzione delle Zone Economiche Speciali per la Regione Sicilia è la conferma dell’attenzione che questo Governo dedica al Mezzogiorno. Il provvedimento riguarda oltre seimila ettari di aree portuali, retroportuali e aree di sviluppo industriale con l’obiettivo di attrarre investimenti nei settori della logistica, dei trasporti e del commercio accompagnando la transizione ecologica degli insediamenti produttivi.

L’impegno del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, rappresenta il frutto di un lavoro collettivo, che ha visto in prima linea la deputazione meridionale.

Si tratta di una misura che costituisce un’enorme opportunità, perché crea le condizioni per attrarre rilevanti investimenti sfruttando la semplificazione amministrativa che caratterizzerà la grstione delle Zes e la possibilità di accedere a rilevanti sgravi fiscali.

“La Sicilia dovrà farsi trovare pronta a sfruttare questa occasione, in particolare per ciò che riguarda il settore della portualità.

Progettualità e capacità di spesa in tempi rapidi devono essere le linee guida da seguire da subito per sfruttare nel miglior modo possibile le opportunità offerte dall’istituzione delle zone economiche speciali”

Lo dichiarano i deputati democratici Pietro Navarra e Carmelo Miceli.

04/06/2020 - 10:26

“La politica a noi piace così, al servizio di chi ha diritti da difendere. Con la presentazione alla Camera dell’emendamento del Pd e di altre forze di governo al Dl Rilancio, sulla vicenda della sospensione dell’assunzione di molti idonei con riserva della polizia di Stato entrati in graduatoria di un concorso del 2017, diamo risposta positiva al desiderio e alle aspettative di chi vuole servire questo Stato è difenderlo, nonostante chi avesse allora responsabilità di Ministro dell’Interno, avesse fatto cambiare al governo le norme di assunzione a concorso già avviato. Siamo contenti per quei ragazzi, per la politica e per la giustizia”.

Così i deputati dem, Emanuele Fiano e Carmelo Miceli, e la senatrice Roberta Pinotti.

30/05/2020 - 16:00

Spiace dovere constatare che al Sindaco Tranchida sia sfuggito che il bando sugli Assistenti Civici  è stato concordato dal Governo con ANCI, così come deve essergli sfuggito che gli assistenti civici non sono una invenzione dell’ultimo minuto ma esistono da vent’anni in centinaia di comuni.

Lo dichiara il deputato dem Carmelo Miceli

14/05/2020 - 17:24

“Rispondendo al nostro QT il sottosegretario Sibilia ha confermato la disponibilità a che i proventi delle sanzioni per le violazioni delle norme sui limiti di spostamento durante la quarantena possano essere destinate ad iniziative di solidarietà nei confronti degli operatori delle forze di polizia che, per causa di servizio, abbiano contratto il coronavirus e abbiano riportarto danni permanenti. Ci conforta sapere che sulle oltre 14 milioni di persone controllate quelle sanzionate siano state poco più di 220 mila, segno evidente dell’efficacia deterrrente del DL 19 e del modo in cui i cittadini per primi hanno perfettamente compreso la necessità di rispettare i divieti.
Ma alla felicità  per il fatto che la maggior parte dei cittadini italiani abbiano rispettato la legge vorremmo aggiungere quella di potere destinare gli introiti per uno scopo benefico. E a breve presenteremo una proposta di legge affinché tutto questo diventi realtà ”.

Lo dichiara il deputato e responsabile Sicurezza dem, Carmelo Miceli, che oggi ha presentato un QT al ministro dell’Interno assieme ai colleghi Ceccanti, Fiano, De Maria, Pollastrini, Raciti e Viscomi.

09/05/2020 - 17:33

“Una bellissima notizia per il Paese, per le donne e per chi decide di dedicare la propria vita agli altri.
Il nostro ringraziamento più forte deve andare ai nostri servizi di intelligence esterna che ancora una volta hanno dimostrato il loro enorme valore”
Lo afferma in una nota Carmelo Miceli Responsabile Sicurezza della Segreteria Nazionale del Partito Democratico.

Pagine