05/06/2020 - 16:26

“Mentre siamo costretti ad affrontare un assurdo e per nulla costruttivo ostruzionismo delle destre al Decreto Scuola, sono molto soddisfatta per l’approvazione di un mio ordine del giorno che impegna il governo alla ricostruzione delle scuole di ogni ordine e grado nei crateri sismici dei terremoti del 2009 e del 2016/17. Per accelerare nei tempi di realizzazione delle opere abbiamo un estremo bisogno di semplificare e visto che spesso, nonostante le semplificazioni, non si procede, ho sollecitato di verificare l’istituzione della figura del Commissario per le scuole dei terremoti. Già in questo decreto c’è una norma importante. I sindaci potranno agire da commissari per le opere di messa a punto degli istituti scolastici in vista dell’inizio dell’anno scolastico a settembre. Il mio è un invito al governo a utilizzare tutti gli strumenti che ha a disposizione per accelerare la ricostruzione edilizia scolastica. Anche perché i ragazzi distanziati nei Musp ancora non riescono a tornare nelle scuole in muratura. Aggiungendo disagio a disagio”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

05/06/2020 - 11:34

“Concordiamo tutti che durante l’emergenza Covid-19 l’informazione attraverso il prezioso lavoro delle emittenti private non si è mai interrotta e per questo sono state ringraziate pubblicamente in primis dal presidente Conte. Tuttavia, la grave crisi economica che ha colpito il Paese a causa del lockdown sta mettendo a rischio la sopravvivenza di molte TV locali che rischiano di dover sospendere sine die la fondamentale attività di servizio pubblico.  Per questo, insieme ai colleghi del Pd Enrico Borghi e Davide Gariglio, ho presentato un emendamento al decreto Rilancio al fine di consentire alle emittenti radiotelevisive locali di continuare a svolgere il servizio di interesse generale informativo sui territori.” Lo dichiara la deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Nello specifico - sottolinea la deputata dem - l’emendamento prevede che sia stanziato nello stato di previsione del ministero dello Sviluppo Economico l’importo di 50 milioni di euro per l’anno 2020, che costituisce tetto di spesa, per l’erogazione di un contributo straordinario per i servizi informativi connessi alla diffusione del contagio da COVID-19. Le emittenti radiotelevisive locali beneficiarie, presenti nella graduatoria 2019 varata dal MISE in base al DPR 23 agosto 2017, n.146, che hanno svolto informazione sulla pandemia, si impegnano a trasmettere i messaggi di comunicazione istituzionale relativi all’emergenza sanitaria all’interno dei propri spazi informativi. Il contributo è erogato in parti uguali a tutte le emittenti presenti nella graduatoria citata, con decreti del Ministro dello Sviluppo Economico, entro 30 giorni dall’approvazione del presente provvedimento. Al relativo onere, pari a 50 milioni di euro per l’anno 2020 si provvede ai sensi dell’articolo 265.”

04/06/2020 - 11:22

“Ieri il presidente Conte ha annunciato, tra le opere prioritarie e urgenti per il Paese, la realizzazione di due grandi progetti, fondamentali per lo sviluppo dell’Abruzzo, l’Alta Velocità Pescara-Roma e l’Alta Velocità Pescara-Lecce. La realizzazione di queste infrastrutture è stato un nostro cavallo di battaglia decennale, e per questo non posso che esprimere la mia felicità e la mia più profonda soddisfazione. Reti ferroviarie già presenti ma non rese efficienti e non modernizzate, davano il segno di una regione isolata e fuori dalle direttrici di sviluppo.” Lo dichiara Stefania Pezzopane, deputata abruzzese, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“L’Abruzzo - sottolinea la deputata dem - soffre da molto tempo per la carenza strutturale di collegamenti con le altre Regioni. Eravamo fuori da tutto, ora entriamo nelle grandi direttrici trasnazionali. Ogni giorno, ad esempio, mi segnalano criticità e l’esigenza di ritornare ad un servizio ferroviario più efficiente. Si stanno penalizzando moltissimo i tanti pendolari e cittadini che cercano di tornare alla normalità. Lavorerò affinché il governo, dopo aver inserito finalmente l’Abruzzo nelle grandi direttrici dell’Alta Velocità, affronti presto il tema dei collegamento ferroviario tra L’Aquila e Roma, attualmente possibile solo tramite autostrada.”

01/06/2020 - 15:55

“Il governo è a conoscenza che il Frecciarossa Trenitalia Napoli-Milano e viceversa, già dal mese di giugno, farà tappa quotidiana a Cassino e a Frosinone ed è, inoltre, in progetto una stazione Alta Velocità all’altezza del nodo autostradale di Ferentino? Che con questo progetto si tende a escludere la zona Sud Est della Regione ed il suo fondamentale collegamento con il vicino Abruzzo ed il conseguente abbandono della Avezzano Roccasecca? Che la ferrovia oltre ad essere un naturale sbocco verso il sud (quindi verso Napoli) è l’unico mezzo che consentirebbe agli abitanti della Valle Roveto, con i dovuti investimenti ed accorgimenti, di raggiungere le stazioni ciociare servite dall’ Alta Velocità? E se in tal caso il ministro competente non ritenga necessario e urgente, intervenire con una soluzione adeguata a beneficio di questo territorio, perché ci sia un concreto miglioramento dell’attuale servizio? Sono le domande rivolte al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, contenute nell’interrogazione parlamentare presentata dalla deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Il potenziamento della Avezzano Sora Roccasecca Cassino - segnala Pezzopane - è di fatto un sicuro e concreto vantaggio per il cassinate se si pensa ad esempio a Tribunale, Ospedale e Università che risultano essere, ad oggi, i grandi poli di aggregazione.”

“Contestualmente - conclude la deputata dem - ho scritto alla Direzione Generale di Trenitalia per il Lazio e l’Abruzzo per sollecitare il ripristino degli orari e le fermate ante emergenza Covid-19, per la circolazione ferroviaria sull’intera tratta Avezzano-Cassino, poiché gli autobus non possono garantire la sicurezza di pendolari e passeggeri, sia per percorrenza, sia per inadeguatezza al mantenimento delle distanze sanitarie imposte.”

 

01/06/2020 - 15:00

“Il governo è a conoscenza che il Frecciarossa Trenitalia Napoli-Milano e viceversa, già dal mese di giugno, farà tappa quotidiana a Cassino e a Frosinone ed è, inoltre, in progetto una stazione Alta Velocità all’altezza del nodo autostradale di Ferentino? Che con questo progetto si tende a escludere la zona Sud Est della Regione ed il suo fondamentale collegamento con il vicino Abruzzo ed il conseguente abbandono della Avezzano Roccasecca? Che la ferrovia oltre ad essere un naturale sbocco verso il sud (quindi verso Napoli) è l’unico mezzo che consentirebbe agli abitanti della Valle Roveto, con i dovuti investimenti ed accorgimenti, di raggiungere le stazioni ciociare servite dall’ Alta Velocità? E se in tal caso il ministro competente non ritenga necessario e urgente, intervenire con una soluzione adeguata a beneficio di questo territorio, perché ci sia un concreto miglioramento dell’attuale servizio? Sono le domande rivolte al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, contenute nell’interrogazione parlamentare presentata dalla deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Il potenziamento della Avezzano Sora Roccasecca Cassino - segnala Pezzopane - è di fatto un sicuro e concreto vantaggio per il cassinate se si pensa ad esempio a Tribunale, Ospedale e Università che risultano essere, ad oggi, i grandi poli di aggregazione.”

“Contestualmente - conclude la deputata dem - ho scritto alla Direzione Generale di Trenitalia per il Lazio e l’Abruzzo per sollecitare il ripristino degli orari e le fermate ante emergenza Covid-19, per la circolazione ferroviaria sull’intera tratta Avezzano-Cassino, poiché gli autobus non possono garantire la sicurezza di pendolari e passeggeri, sia per percorrenza, sia per inadeguatezza al mantenimento delle distanze sanitarie imposte.”

28/05/2020 - 11:24

 “Una buona notizia per le imprese del cratere 2009. Dove la crisi conseguente alla pandemia va a sovrapporsi alla emergenza di ben due terremoti, quello del 2009 e del 2016/17. Stiamo cercando in tutti i modi di sbloccare ogni risorsa e alle buone notizie di qualche settimana fa (92 milioni del Cipe per l’edilizia pubblica e i 91 milioni per il cratere edilizia privata) ora si aggiunge anche questo importante bando per le imprese. A partire dal prossimo 1 giugno le imprese localizzate nei comuni rientranti nel cratere sismico aquilano potranno presentare le domande, attraverso Invitalia, per accedere alle nuove agevolazioni previste dalla riforma legge 181/89. Si tratta di circa 30 milioni di euro messi a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico, 11,5 dei quali per il cratere sismico aquilano”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Con le riaperture degli sportelli - aggiunge la deputata dem - le imprese presenti nei territori interessati usufruiranno di un incentivo fortemente rinnovato, con procedure più semplici e tempi di risposta più rapidi per favorire gli investimenti strategici ad alto valore tecnologico e innovativo, attraverso progetti di riconversione e riqualificazione sostenibili, in grado di creare nuove opportunità di lavoro. Per venire incontro alle esigenze del territorio e delle piccole e medie imprese, la riforma della legge sulle aree di crisi industriale ha ampliato la platea dei potenziali beneficiari anche alle reti d’impresa e abbassato a 1 milione di euro la soglia minima dei programmi d’investimento. Inoltre - conclude Stefania Pezzopane - sono previste agevolazioni per programmi di sostegno alla formazione dei lavoratori e procedure prioritarie, il cosiddetto fast track, per avviare investimenti di rilevanti dimensioni, a partire da 10 milioni di euro, che avranno un significativo impatto occupazionale”.

27/05/2020 - 11:54

“Il governo ha messo in campo garanzie pubbliche per liquidità immediata, consapevole che per la ripartenza non basta il fondo perduto o il sostegno economico una tantum, cosa che peraltro è stata fatta, ma serve una ingente fornitura di liquidità.
Il decreto liquidità si inserisce in questo quadro.
Il parlamento, grazie al governo che ha saputo ascoltare, è stato realmente centrale, realmente protagonista dei cambiamenti corposi che si sono effettuati.
Il partito democratico, è stato come un motore ibrido, discreto e pacato ma roboante nei momenti giusti. Positivi gli strumenti di semplificazione della cig, i prestiti con garanzia al 100% dello stato, il blocco alle delocalizzazioni per chi usufruisce di prestiti e di garanzie e tanto altro.
Sono inoltre molto soddisfatta che il governo abbia accolto un mio ordine del giorno che prevede la proroga della Zona Franca Urbana nel territorio dei comuni delle regioni del Lazio, Umbria, Marche e dell’Abruzzo colpito dagli eventi sismici che si sono susseguiti dal 24 agosto 2016 per il periodo necessario a confermare gli investimenti in atto ma soprattutto per incentivarne di ulteriori e comunque per almeno un ulteriore triennio”.

Lo dichiara la deputata del Pd, Stefania Pezzopane.

22/05/2020 - 14:56

“Escludere alcune zone rosse colpite duramente dall’emergenza Covid-19  dalla possibilità di ottenere il Fondo di 200 milioni di euro dedicato alle zone maggiormente colpite dall'emergenza coronavirus, tra cui, in Abruzzo  i comuni di Arsita, Bisenti, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti e Montefino, Civitella Casanova, Elice, Farindola, Montebello di Bertona, Penne e Picciano e Villa Caldari di Ortona, è stato uno sbaglio. Interverremo durante l’iter parlamentare di conversione del decreto Rilancio per modificarne l’articolo 112. Presenterò, con altri deputati del Partito Democratico, un emendamento. Sono certa che verrà preso nella giusta considerazione.“ Lo dichiara Stefania Pezzopane, deputata abruzzese, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Il presidente della Regione Abruzzo Marsilio - sottolinea la deputata dem - invece di gridare alla Luna, intanto intervenga con provvedimenti organici. Grazie al lavoro prezioso dei consiglieri di Centrosinistra nella legge regionale c’è una prima risposta. Ma non basta. Mi impegnerò dentro e fuori il parlamento affinché le zone più colpite dal coronavirus abbiamo tutto l’aiuto necessario per riprendersi dalla pandemia.”

21/05/2020 - 12:09

“Finalmente sono stati sbloccati i fondi per la ricostruzione privata nel cratere 2009, 78 milioni di euro per la ricostruzione privata all’interno del cratere e 13 milioni per la ricostruzione  privata fuori dal cratere. I mandati di pagamenti verso le banche sono rivolti  a circa 80 interventi. Sono stata permanentemente in contatto con l’ing. Raffaello Fico dell’Usrc e con i Sindaci e l’Ance. Ho sollecitato il Mef e il sottosegretario Baretta per sbloccare i soldi fermi nelle burocrazie. Il presidente dell’Ance dell’Aquila Cicchetti aveva giustamente sollecitato lo sblocco dei fondi per le zone del cratere fuori dal comune dell’Aquila per la ricostruzione privata. Si era creato un blocco per il cumulo delle ordinanze a causa dell’emergenza Covid-19. Tuttavia, abbiamo agito con solerzia e i soldi ora ci sono e verranno assegnati proprio mentre si riaprono i cantieri, davvero una felice coincidenza. Ringrazio quindi il sottosegretario Pier Paolo Baretta e il viceministro Antonio Misiani. Ho riconfermato a tutti che deve essere un impegno prioritario far arrivare i fondi con la giusta costanza e far ripartire i cantieri delle zone del cratere. A soli pochi giorni dallo stanziamento di 92 milioni  per la ricostruzione pubblica con il Cipe, ecco i fondi per il cratere ricostruzione privata. Sono due fatti importanti degli ultimi giorni che dimostrano serietà e attenzione da parte nostra. Sono felice ed auguro buon lavoro all’ufficio speciale, ai sindaci, alle imprese ed ai lavoratori. Una altra grande boccata d’ossigeno per la ricostruzione.”

Lo dichiara Stefania Pezzopane, deputata abruzzese, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

20/05/2020 - 15:02

“Il superbonus al 110% per l'efficientamento energetico e l'adeguamento antisismico delle abitazioni e l’eco-bonus e il sisma-bonus destinato ai condomini, contenute nel decreto Rilancio, sono misure importanti e strategiche per far ripartire l’Italia della Fase 2 con un modello di sviluppo più rispettoso delle esigenze dei cittadini e dell’ambiente. Ma se vogliamo dare maggiore forza e impulso a questa iniziativa e coinvolgere l’intero comparto delle Pmi, allora occorre estendere questi benefici anche alle seconde case, a cominciare da quelle negli antichi borghi e nei centri storici delle città, e alle persone giuridiche che hanno attività nei condomini. Perché escludere seconde case e persone giuridiche? Se il testo rimanesse questo, rischierebbe di limitare e vanificare la possibilità di centrare l’obiettivo totale di rilanciare un’edilizia sostenibile, efficace volano per la ripresa anche degli altri settori economici. Per questo, chiediamo che governo e maggioranza parlamentare aprano a una riflessione ulteriore su questo aspetto così delicato e prevedano l’estensione dei benefici anche a queste due categorie ora non coinvolte e l’allargamento a tutta la platea dei comuni senza distinzioni, magari assegnando un criterio di premialita per le opere antisismiche e arrivando a un certificato di qualità del fabbricato”.

Così Stefania Pezzopane ed Enrico Borghi, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

20/05/2020 - 12:20

“Nel decreto Rilancio la messa in sicurezza e il ripristino della viabilità delle Autostrade A24 e A25 diventa un’opera strategica con procedure speciali.  È previsto il commissario ex lege per la A24 e A25 con poteri uguali a quelli previsti  all’art. 4 del decreto Sblocca Cantieri. Questo è un passaggio decisivo e spero che la nomina di un Commissario straordinario metta fine una volta per tutte al caos e ai disagi causati dalla viabilità sotto il traforo del Gran Sasso e lungo le gallerie.” Lo scrive in una nota Stefania Pezzopane, deputata abruzzese, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“In base all’articolo 206 del decreto Rilancio - prosegue la deputata dem - il Commissario straordinario, in carica fino al 31 dicembre 2025, avrà ampi poteri per assumere ogni determinazione necessaria per il completamento dei lavori in qualità di stazione appaltante e opere in deroga alle disposizioni di legge in materia di contratti pubblici, fatto salvo il rispetto delle disposizioni del codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. Entro 30 giorni dalla nomina, il Commissario straordinario definisce il programma di riqualificazione delle tratte delle Autostrade A24 e A25. Per gli interventi individuati, entro 90 giorni, procede alla definizione del fabbisogno finanziario e al cronoprogramma.”

Una notizia importante e speciale - conclude Pezzopane - indirizzata alla semplificazione ed alla considerazione che la messa in sicurezza delle autostrade d’Abruzzo è un’opera strategica. Dopo aver abbattuto gli aumenti autostradali per due anni, andava posto ogni impegno per accelerare gli interventi, che si aggiunge agli altri provvedimenti contenuti nel decreto Rilancio come il superbonus per l’edilizia sostenibile con l’abbattimento del 110%, una misura molto importante per l’Abruzzo, che ha la necessità di mettere in sicurezza antisismica preventiva moltissime abitazioni.”

18/05/2020 - 13:15

“Sono molto soddisfatta per l’approvazione, in commissione congiunta Finanze e Attività produttive, dell’emendamento a mia firma e del collega Zardini che impone alle aziende che usufruiranno del prestito Sace la non delocalizzazione”. Lo dichiara la deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, a margine dei lavori a Montecitorio per la conversione del decreto Liquidità.

“E’ un passo importante - sottolinea la deputata Pd - nella direzione auspicata da tante lavoratrici e lavoratori dei call center, contact center e altre aziende. Passa il principio sacrosanto che se chiedi aiuto allo Stato e ai suoi contribuenti, devi anche garantire i livelli occupazionali evitando di delocalizzare una volta ottenuti i finanziamenti richiesti. Questo emendamento è sacrosanto e spero che il post emergenza coronavirus ci regali un’Italia più giusta e più equa.”

17/05/2020 - 14:39

“Oggi è la giornata internazionale contro l’omofobia e ogni forma di discriminazione. È giunto il tempo di costruire insieme un mondo migliore, condannando per sempre ogni discriminazione sull'orientamento sessuale. Tutte le istituzioni devono essere pronte a eliminare ogni forma di abuso. Siamo a lavoro affinché la proposta di legge presentata alla Camera con il collega deputato Alessandro Zan possa essere finalmente approvata, non appena il Parlamento avrà superato l’emergenza. Pochi giorni fa Ilga Europe ha diffuso la Rainbow Map per il 2020. Tristemente, l’Italia è scesa ulteriormente nella classifica dell’inclusione e del rispetto per le persone LGBT+: eravamo al 34*, siamo ora al 35* posto sui 49 stati membri del Consiglio d’Europa. Purtroppo siamo un Paese arretrato e l’emergenza sanitaria ha aggravato le disuguaglianze LGBT+, specie per i più giovani. È utile in questa giornata particolare, contribuire a promuevere una cultura del rispetto. Ma anche prendere impegni politici seri. È giusto approvare la proposta di legge contro l’omotransfobia in discussione alla Camera anche da me sottoscritta”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

17/05/2020 - 12:30

“Esprimo la mia forte solidarietà a giornalisti, dipendenti collaboratori dell’Ansa a Roma e in Abruzzo. Ogni voce che viene a mancare è la democrazia che perde.  La libera informazione e il pluralismo sono pilastri della democrazia. Gli editori non scarichino sui lavoratori, con continui tagli e sacrifici colpiscono i lavoratori più deboli ed i territori. E’ necessario un confronto serio per trovare una soluzione per l’occupazione e la qualità del lavoro. La mia solidarietà va ai giornalisti e al personale, costretti a proclamare uno sciopero alla luce del piano prospettato dall’azienda in considerazione dei minori ricavi dovuti all’emergenza Coronavirus. Sono preoccupata perché le esigenze amministrative e imprenditoriali di un’azienda come l’Ansa, che ha una struttura radicata su tutto il territorio nazionale, per paradosso, andrebbero a scaricarsi proprio su chi in questa fase ha contribuito a garantire un’informazione puntuale e professionale anche a costo di sacrifici personali. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus è stato evidente quanto sia importante il ruolo svolto da un giornalismo scrupoloso e attento alle regole professionali e l’Ansa, così come molte altre agenzie e testate di informazione, si è distinta in questo senso. Mi auguro che tutte le parti mettano in campo il massimo impegno per una soluzione utile a salvaguardare giornalisti e dipendenti”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

14/05/2020 - 19:27

“Ringrazio il Presidente del Consiglio Conte per aver seguito, nonostante l’emergenza della pandemia, la importante delibera del Cipe che stanzia ingenti somme sul territorio del cratere 2009. Il Presidente Conte ha presieduto il tavolo e Governo, Cipe e Parlamento, hanno nuovamente dimostrato l’intensità e la qualità del lavoro per la ricostruzione. Ringrazio anche Fabrizio Curcio, coordinatore della Struttura di Missione, per aver seguito passo passo con i vari ministeri la chiusura della delibera. Le risorse sono tante e possono sviluppare tante opere Pubbliche ed indotto. Permettono di iniziare l'iter per numerose iniziative e beni comuni. Lo stanziamento di circa 92 milioni è davvero ingente ed è stato deciso nel corso della riunione questa mattina presieduta direttamente dal premier”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Sono risorse - aggiunge la deputata dem - destinate a opere, ristrutturazioni, ricostruzioni di edifici e progetti di alto valore sociale e culturale per il rilancio turistico ed economico dell'Abruzzo, come riporta la nota della Struttura di missione, così suddivise: 24 milioni per il progetto Restart (progetti per la sperimentazione di autobus elettrici nel Comune de L'Aquila; iniziative a favore dello sviluppo turistico del Gran Sasso; intervento sul Collegio 'Ferrante d'Aragona', gestito dal Comune aquilano e Gran Sasso Science Institute (Gssi) con la realizzazione di un Collegio universitario nel centro storico; l'intervento a favore dei comuni delle 'Terre della Baronia' che si propone di rilanciare il sistema turistico in cinque Comuni abruzzesi di cui capofila e' Castel del Monte; il gemellaggio con la Wayne University di Detroit negli Stati Uniti e i Comuni della valle dell'Aterno, in particolare Gagliano Aterno. Particolarmente rilevante è il programma di social housing con 29 milioni per 11 interventi di ricostruzione su 13 fabbricati di edilizia popolare, dichiarati inagibili dopo il sisma del 2009; altri 38 milioni per edifici pubblici, sedi istituzionali, strutture sportive, cimiteri, Chiese e ed edifici di culto a L'Aquila e nei Comuni del cratere interessati da ristrutturazioni, adeguamenti e miglioramenti sismici, sostituzioni e altri interventi tecnici. Precipita positivamente sul territorio del cratere una notevole quantità di risorse, grazie al nostro Governo. Spero che gli esponenti della destra perennemente in polemica - conclude Stefania Pezzopane - si ricordino che questo intervento massiccio è una nostra precisa scelta politica a favore del cratere sisma 2009 e che ora gli enti preposti dovranno essere rapidi, trasparenti ed efficaci per non sprecare il grande sforzo fatto dal Governo”.

Pagine