30/03/2020 - 16:04

“In questo drammatico momento che il Paese sta vivendo il ruolo svolto dagli organi di informazione si conferma fondamentale. Per questo tutti gli operatori della comunicazione pubblica e privata ( giornalisti, tecnici, produttori, editori) meritano davvero il ringraziamento della collettività, anche perché lavorano in condizioni difficili. In questo quadro anche il ruolo delle radio e televisioni locali si conferma straordinario. Offrono quotidianamente informazione, aggiornamenti, notizie utili. Svolgono un servizio pubblico di autentica utilitá sociale. Per queste emittenti la situazione è ancora più difficile: per il crollo della pubblicità, per la chiusura di tante attività. Per questo vanno sostenute e come gruppi PD lavoreremo insieme al Governo e al Dipartimento per l’Editoria per introdurre ulteriori misure reali e concrete a tutela di questo settore, a partire dal decreto di aprile”.

Lo dichiarano i parlamentari democratici Walter Verini e Francesco Verducci.
 

05/03/2020 - 15:25

Le misure eccezionali adottate dal governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria appaiono opportune e necessarie. Oggi la priorità è certamente quella di contenere la diffusione dell’epidemia, per evitare picchi di contagio che potrebbero mandare al collasso il sistema sanitario, e creare danni ancora più pesanti all’economia del Paese. Giusto quindi sospendere le attività didattiche in scuole e università, sospendere ogni attività che comporti affollamento di persone, adottare tutte le opportune cautele laddove ciò sia richiesto.

In questo quadro riteniamo che anche gli uffici giudiziari - luoghi dove notoriamente transitano quotidianamente centinaia di persone, dove si celebrano udienze in stanze spesso piccole e affollate, ove le misure di cautela su distanze tra persone sono obiettivamente difficili da rispettare - non possano rimanere estranei a provvedimenti finalizzati a contenere la diffusione del virus e a tutelare gli operatori del settore.

Raccogliendo allora anche le preoccupazioni di avvocati e magistrati abbiamo girato queste nostre sollecitazioni al governo, che le sta opportunamente valutando, affinché i capi degli uffici giudiziari siano responsabilizzati e messi nelle condizioni di adottare le misure organizzative più idonee a garantire la sicurezza, anche prevedendo la sospensione temporanea o il rinvio delle attività giurisdizionali non urgenti, in modo da diluire le presenze negli uffici giudiziari ed evitare così che diventino luoghi di potenziale diffusione del contagio.

Lo affermano i parlamentari democratici Alfredo Bazoli (capogruppo in commissione Giustizia alla Camera), Franco Mirabelli (vice capogruppo senatori Pd) e Walter Verini (responsabile Giustizia).

27/02/2020 - 10:55

“Oggi la Camera licenzia un provvedimento che aiuterà a combattere meglio le mafie, il terrorismo e la corruzione. E al tempo stesso tutela maggiormente la privacy dei cittadini vietando la pubblicazione di intercettazioni senza rilievo penale. Tutti noi siamo sensibili al rispetto dei diritti dei cittadini, ma è ingiustificato l’allarme sull’estensione indiscriminata di strumenti come il Trojan. Non c’è nessun allargamento, anzi, una maggiore definizione dell’ambito dei reati per contrastare i quali può essere utilizzato. Credo invece che sul contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata dovremmo tutti insieme impegnarci”.

Lo dichiara il deputato dem Walter Verini, responsabile Giustizia Pd.

24/02/2020 - 13:47

“L’elezione in Senato di Sandro Ruotolo è veramente una bella notizia. Lo è, innanzitutto, per chi crede nella necessità di un dialogo e di un’alleanza a ogni livello con tutte le forze progressiste e democratiche presenti nella politica e nella società. Ma è una bella notizia, anche perché Sandro è uno che nella sua vita professionale, con importanti inchieste giornalistiche, ha sempre combattuto contro le mafie e le organizzazioni criminali e per questo è stato minacciato e vive sotto scorta. Da questo punto di vista, Sandro potrà portare un grande contributo alle battaglie a difesa della libertà di informazione e per la legalità”.

Così il deputato dem Walter Verini, coordinatore del comitato per la tutela dei giornalisti minacciati della commissione Antimafia.

12/02/2020 - 16:51

“E’ stato giusto respingere emendamenti strumentali. Non a caso votati da un pezzo della maggioranza come Italia Viva con la Lega di Salvini. Adesso ci auguriamo davvero che prevalga la serietà. Il governo potrà al più presto approvare una riforma del processo penale che porterà finalmente tempi certi e ragionevoli dei processi. E si potrà individuare il percorso parlamentare più veloce possibile per modificare in pochi mesi, entro l’estate, la legge Bonafede sulla prescrizione, sulla base dell’accordo raggiunto nella maggioranza. Basta con le sparate quotidiane, basta con le rigidità propagandistiche, basta con il garantismo usato come una clava dai garantisti a corrente alternata. Si lavori sul serio per dare ai cittadini una giustizia efficace e un giusto processo. E si consenta al governo di lavorare sulla vita quotidiana dei cittadini: il lavoro, il sostegno alle imprese, la lotta all’evasione fiscale per diminuire le tasse, la scuola, la ricerca, l’economia verde, la legalità”.

 

Così il deputato Walter Verini, responsabile giustizia del Pd

29/01/2020 - 16:20

“L’altro ieri, giorno della Memoria, ripensavo ai viaggi ad Auschwitz che con Maria Coscia facemmo ai tempi della Giunta Veltroni, di cui era assessore alla scuola. Perché per Maria la Politica e l’impegno nelle istituzioni sono stati intrecciati con valori, ideali - e la custodia della Memoria è uno di questi - e azione quotidiana per combattere le ingiustizie, le discriminazioni, per migliorare la vita delle persone. Per aiutare i più giovani a crescere e diventare cittadini di una società aperta. Con il valore della Memoria e l’impegno per il futuro. Con una scuola rinnovata e all’altezza dei suoi compiti formativi. La sua vita è stata legatissima alla famiglia, ma al tempo stesso intrecciata con qualcosa di grande: la voglia di cambiare il mondo, di mettersi in cammino. In cammino insieme alla sua comunità: di partito, di quartiere, di città - e che città difficile e straordinaria quando si chiama Roma - o alla sua comunità parlamentare”.

Così il deputato dem, Walter Verini, intervenendo in Aula in ricordo di Maria Coscia, esponente del Pci, Pds, Ds e del Partito democratico scomparsa lo scorso novembre.

“E naturalmente - ha aggiunto Walter Verini – la comunità delle donne con le quali ha sempre combattuto per l’emancipazione femminile (come si chiamava una volta) per i diritti civili e le grandi battaglie degli anni Settanta, contro le discriminazioni, l’odio e la violenza quotidiana contro le donne e per la parità di genere. Insomma, il ‘se non ora quando’ ha accompagnato il suo impegno politico e istituzionale svolto ovunque ‘con disciplina e onore’. Le deputate e i deputati della Commissione Scuola e Cultura, anche quelli di partiti diversi o avversari, hanno avuto modo di apprezzare la sua serietà e sobrietà, la sua tenacia e la convinzione nelle sue idee, aperte però al dialogo e all’incontro con gli altri, con il diverso da te. Senza paure”.

14/01/2020 - 16:15

Deporre ora armi propaganda e bandierine

“Nel confronto in atto sui temi della Giustizia, la novità davvero rilevante sta nelle proposte formulate dal Presidente del Consiglio per giungere, finalmente, a tempi certi nei e dei processi. Nel DDL sulla riforma del processo penale, infatti, saranno contenute norme che riguarderanno, tra l’altro, tempi certi tra la chiusura delle indagini e l’avvio del dibattimento; velocizzazione delle notifiche; allargamento del patteggiamento; ipotesi di depenalizzazioni per reati non gravi; rafforzamento dell’illecito disciplinare in caso di sforamento immotivato dei tempi certi fissati per il giudizio; previsione di giudice monocratico in Appello per certe fattispecie di reato. E altre ancora. Con l’approvazione di un ‘pacchetto’ come questo si potrebbe davvero giungere a tempi certi e ragionevoli dei processi. In questo quadro, inoltre, i cambiamenti previsti anche nella legge sulla prescrizione in sé, sono una novità, dopo mesi di chiusura ad ogni modifica. Il PD ha lavorato per questo e lavorerà perché le ipotesi di accordo raggiunte divengano al più presto realtà. Sarebbe importante che tutte le forze della maggioranza, ma anche altre forze parlamentari, deponessero le armi della propaganda e le bandierine e cogliessero un’occasione importante per riformare ambiti fondamentali della giustizia italiana”.

Così il deputato Walter Verini, responsabile giustizia del PD.

09/01/2020 - 14:02

“Italo Moretti ci ha lasciato. Scompare con lui un grande protagonista del giornalismo e dell’informazione italiana. Un valoroso inviato di guerra, testimone e divulgatore delle lotte di Resistenza e Liberazione dalle dittature che avevano insanguinato i Paesi latino-americani, dall’Argentina al Cile. Moretti è stato un protagonista del servizio pubblico radiotelevisivo: inviato e direttore di testate e Tg, dal Tg2 al Tg3. Italo Moretti ha lavorato per tutta la sua vita come giornalista d’inchiesta, contribuendo a squarciare veli e depistaggi su vicende che hanno segnato la storia del Paese, come il caso Ilaria Alpi e Miran Hrovatin”.

Così il deputato dem Walter Verini, appresa la notizia della scomparsa di Italo Moretti.

16/12/2019 - 15:37

“Gravissime le minacce neofasciste provenienti da ambienti di Ordine Nuovo al giornalista Andrea Palladino. Esprimiamo la nostra totale solidarietà e auspichiamo da parte della ministra Lamorgese e del Coordinamento per la sicurezza dei giornalisti una immediata valutazione sulle misure più urgenti da adottare”. Lo dichiara Walter Verini, deputato del Partito democratico e coordinatore del Comitato della commissione Antimafia per il contrasto alle intimidazioni ai giornalisti.

“La libertà dei giornalisti – prosegue l’esponente dem - è uno dei pilastri fondanti delle democrazie, queste minacce sono inaccettabili. Palladino è stato attaccato per aver raccontato su La Repubblica come le frange estremiste stiano provando a riorganizzarsi e come, nel 50° anniversario della strage di Piazza Fontana, Rainaldo Graziani, figlio di uno dei fondatori di Ordine Nuovo, abbia pubblicato post di ringraziamento agli aderenti di tale movimento, richiamando il motto delle S.S ‘Onore e fedeltà’, adottato fin dagli inizi da quella sigla neofascista. Le minacce fatte circolare contro il giornalista, oltre a costituire un pericolo per la sua incolumità, rappresentano un chiaro segno intimidatorio contro tutti coloro, giornalisti in primis, che denunciano e raccontano le attività di questi gruppi di estrema destra che provano a ricostituirsi. Dobbiamo tenere alta la guardia, tutti insieme”.

11/12/2019 - 19:44

“Partecipo anch’io al dolore dei familiari e del mondo dell’informazione per la scomparsa dell’Avvocato Domenico D’Amati, che ha speso tutta la sua vita professionale - con competenza e passione civile - a tutela della libertà d’informazione, della professione giornalistica minacciata da tante intimidazioni e
del giornalismo d’inchiesta. Lo ricordo in particolare, da vicino, in tante occasioni nelle quali ha accompagnato con generosità e tenacia la battaglia di Luciana e Giorgio Alpi e di tante associazioni democratiche per la verità sull’omicidio di Ilaria e Miran Hrovatin. L’impegno civile di D’Amati non sarà dimenticato”.

Così il deputato PD Walter Verini, Coordinatore del Comitato della Commissione Antimafia per il contrasto alle intimidazioni ai giornalisti.

 

04/12/2019 - 12:53

"I toni ultimativi e ai limiti dell'arroganza politica che usa Di Maio su alcuni temi, come quello della prescrizione, non solo sono inaccettabili ma colpiscono direttamente il lavoro del Presidente del Consiglio Conte, iI quale proprio stamattina, in una intervista, aveva dichiarato: 'stiamo già lavorando a un compromesso la prescrizione col primo grado di giudizio è una soluzione assolutamente sostenibile ma sicuramente va corredata con misure di garanzia che assicurino la ragionevole durata del processo - troveremo sicuramente una soluzione sostenibile a tutela di un giusto processo'. Di Maio esprime invece una posizione gravemente rigida e opposta a quella del Presidente Conte, il cui impegno per una sintesi rischia di venire gravemente minato e vanificato".

Così il deputato PD Walter Verini, membro della Commissione Giustizia della Camera.   

27/11/2019 - 20:04

“ Siamo vicini ai giornalisti di Aska news, impegnati nella difesa del posto di lavoro e quindi nella difesa della libertà di informazione di tutti.  E anche noi sosteniamo qualsiasi sforzo che il governo riterrà di intraprendere per ricondurre l’azienda ad una trattativa che eviti un esito che è interesse di tutti scongiurare”.

Così, in una dichiarazione,  il deputato del PD Walter Verini

15/11/2019 - 17:42

“Siamo vicini al Direttore di Campania Notizie, Mario De Michele, che ha subito un’aggressione e un agguato in pochi giorni. Tutto lascia immaginare che si tratti di fatti di contesto e stile camorristico. Ci auguriamo che il giornalista De Michele venga immediatamente protetto, che lo Stato faccia sentire tutto il suo impegno per individuare e colpire i responsabili. Per quanto ci riguarda, anche in seno alla Commissione Antimafia, continueremo nel lavoro in corso per contribuire a contrastare le minacce, le intimidazioni e gli attentati contro i giornalisti d’inchiesta, contro la loro libertà e contro la libertà di informazione”.

Così il deputato Pd, Walter Verini, Coordinatore del Comitato contro le intimidazioni e le minacce ai giornalisti della Commissione Parlamentare Antimafia.

08/11/2019 - 18:58

“La scomparsa di Maria Coscia addolora e rattrista tutti coloro che l’hanno conosciuta e stimata. Ho avuto la fortuna di lavorare insieme con lei in Campidoglio, negli otto anni in cui Maria è stata Assessore alla scuola delle giunte guidate da Veltroni e successivamente alla Camera dei Deputati, fino all’anno scorso e ho toccato con mano quanto ovunque Maria abbia goduto di stima e affetto: per la sua serietà e capacità, per la sua correttezza e lealtà. In tutti i ruoli che ha ricoperto, in tutti gli impegni che ha svolto, ha onorato la Politica e le Istituzioni. Per questo lascia un vuoto grande, nei suoi familiari, in tutti noi”.

Così il deputato del PD Walter Verini.

22/10/2019 - 12:02

"Restituzione del solo 40 per cento della busta paga pesante, norma per l’anticipazione ai professionisti del 50 per cento dei compensi; semplificazione e accelerazione delle pratiche per la ricostruzione privata e pubblica; incentivi per l’imprenditoria under 46 e incentivi a fondo perduto per le attività agricole nei comuni del cratere, con l’estensione della misura Resto al Sud. Sono queste alcune delle misure più importanti del dl sisma approvato dal governo per il terremoto che ha colpito Umbria, Lazio e Marche. Il decreto terremoto va a sbloccare i lavori e incentiverà le imprese, ma parallelamente procederemo affinché tutto il cratere del terremoto diventi ‘zona economicamente speciale’ così chi vorrà investire in queste terre lo potrà fare in maniera più conveniente e si tenterà di bloccare lo spopolamento". Lo dichiara il parlamentare umbro del Pd, Walter Verini. "Il governo è stato di parola - aggiunge Verini - emanando un decreto che le popolazioni terremotate chiedevano e aspettavano da tempo. Voglio ringraziare anche il candidato alla presidenza della Regione Umbria Vincenzo Bianconi che più di tutti si è battuto e si batte affinché Norcia e la Val Nerina rinascano e perché impegnato in prima linea per il cambiamento dell'Umbria. Ora tutti al lavoro perché i contenuti del decreto trovino immediata applicazione", conclude Verini.

Pagine