• 12/10/2018

“Il Governo giallo-verde su Genova ha fallito: il decreto legge così com’è non funziona, lo hanno detto chiaramente tutti quelli che abbiamo audito in questi giorni in Commissione. Ora si promettono aggiustamenti, ma intanto la situazione è paralizzata: nessuna certezza sulla ricostruzione del Ponte, nessuna risposta agli sfollati e alle imprese. Il Pd ha presentato emendamenti al decreto raccogliendo le proposte venute in queste settimane dalle rappresentanze economiche e sociali della città: cassa integrazione in deroga in tutta la Regione, più risorse per le imprese e il Porto, indennizzi certi e immediati agli sfollati, chiarezza sulle infrastrutture necessarie alla ripresa della città, a partire da Terzo Valico e Gronda. Abbiamo presentato emendamenti per scongiurare il rischio di ricorsi e contenzioni che determinerebbero una paralisi delle procedure di ricostruzione del Ponte e per rimediare alla grave scelta del Governo di derogare alla normativa antimafia. Chiediamo al Governo, dopo le inutili promesse di questi mesi, di dare finalmente le risposte che Genova e la Liguria attendono da troppo tempo. Questo è il momento di passare dagli annunci ai fatti, vedremo se il Governo ne sarà capace”.

 

Così Chiara Braga, capogruppo Pd in commissione Ambiente alla Camera.