Istat: Covello, disoccupazione ai minimi e forte aumento occupati, l’Italia è tornata

  • 12/09/2017

“Disoccupazione ai minimi dal 2012 e forte aumento degli occupati, con il record di posti di lavoro per le donne. I dati diffusi oggi dall’Istat certificano, se ancora ce ne fosse bisogno, un trend di sviluppo e crescita economica dell’intero Sistema Italia continuo e consolidato. Sono numeri che si aggiungono all’andamenti positivi del Pil, della produzione industriale, dei consumi, degli investimenti pubblici e privati, registrati in questi ultimi mesi.

Lavoro: Di Salvo, dati positivi disegnano Paese in ripresa

  • 09/06/2017

“Aumentano gli occupati, cala il tasso di disoccupazione e diminuiscono gli inattivi. Questi sono fatti, che parlano della vita di donne e uomini e disegnano un Paese in ripresa, non parole. Nel primo trimestre di quest’anno non solo l’occupazione è aumentata in modo considerevole, segnando una tendenza positiva mai interrotta, ma è stata rilevata anche una crescita del Pil superiore alle attese. È evidente che le riforme introdotte durante il governo Renzi e portate avanti con l’esecutivo Gentiloni danno frutti sempre più evidenti.”

Istat: Covello, ecco i frutti positivi delle nostre riforme

  • 31/05/2017

“L’Italia è fuori dalla crisi, cresce economicamente e i dati dell’Istat di oggi sull’occupazione ne sono una prova evidente. Grazie all’aumento degli occupati registrato ad aprile, il numero complessivo sfiora quota 23 milioni (22.988.000), la cifra più alta dal novembre 2008. E’ la conferma ulteriore che le riforme avviate dal Pd con il governo Renzi e proseguite con Gentiloni danno frutti positivi per l’Italia.

Istat: Fregolent, risultati positivi grazie a riforme volute dal Pd

  • 31/05/2017

“La disoccupazione scesa ad aprile all’11,1%, ai minimi dal 2012, dimostra che la ripresa economica prosegue e che le riforme varate dal Pd, Jobs Act in primis, funzionano e mettono l’Italia al riparo dalla speculazione internazionale. I dati Istat di oggi, che superano ampiamente le attese, dimostrano anche che i profeti di sventura, secondo cui saremmo il Paese più debole in Europa, sono smentiti. Si tratta dunque di proseguire con le riforme già messe in campo dal governo Renzi prima e Gentiloni dopo per consolidare ulteriormente la ripresa economica”.

Istat. Fregolent, dati positivi grazie a riforme, ora consolidare ripresa

  • 03/04/2017

“I numeri non sono opinioni; e i dati resi noti oggi dall’Istat, seppur provvisori, parlano di 83mila disoccupati in meno a febbraio rispetto il mese precedente e di un tasso di disoccupazione sceso all'11,5 per cento. Questi sono risultati raggiunti grazie alle riforme che governo e Parlamento hanno messo in campo nonostante i tanti ‘signor no a prescindere’ che si oppongono sempre, e solo, per motivi ideologici. Il Pd prosegue il lavoro in Parlamento per rendere questi dati stabili e consolidare la ripresa”.

Istat: Di Salvo, dati dimostrano l’aumento dell’occupazione stabile

  • 02/03/2017

“L’aumento degli occupati di 30 mila unità rispetto a dicembre e di 236 mila rispetto a un anno fa sono una realtà che garantisce futuro e speranza alle cittadine e ai cittadini italiani. Il nostro Paese è in ripresa, non solo perché economicamente stiamo uscendo dalla crisi, ma perché questi dati occupazionali mostrano un mercato del lavoro che sta crescendo come mai era capitato negli ultimi anni”. Lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico commentando i dati Inps.

Lavoro: Fregolent, dati inequivocabili, direzione giusta

  • 02/03/2017

 “Si riduce la disoccupazione giovanile, che tra il febbraio 2014 al 2017 passa dal 43,4% al 37,9% e aumenta nello stesso arco temporale il numero complessivo dei posti di lavoro in tutte le classi di età: +711mila. I dati dell’Istat sono inequivocabili e ci descrivono un’Italia incamminata in un percorso positivo e virtuoso. Possiamo dunque dire con cognizione di causa che la cura riformista messa in campo dal Pd ha fatto bene al Paese.

Pagine