Donne in vetrina: Cenni, Toscana non può essere lasciata in mani leghisti

  • 20/09/2019

“Che la Lega e il rispetto per le donne e la differenza di genere non fossero un abbinamento azzeccato era per me chiaro da tempo, e questi 14 mesi di Governo purtroppo ce lo hanno dimostrato in più passaggi”. Lo dichiara Susanna Cenni, deputata del Partito democratico, a proposito della proposta del consigliere leghista, Roberto Salvini, di mettere le "donne in vetrina per favorire il turismo.

Donne in vetrina: Rotta, Lega misogina e sessista.

  • 20/09/2019

Contrasto a violenza di genere parta da tutti i rappresentanti delle istituzioni

“Non passa giorno senza che gli esponenti della Lega mostrino il loro volto misogino e sessista. Questa volta si spingono addirittura a chiedere di mettere le donne in vetrina per attirare il turismo in Toscana”. 

Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico

Lega: Ciampi, con nuovo governo stop doppio incarico a Ceccardi

  • 05/09/2019

“Ci è voluto un nuovo governo per togliere a Susanna Ceccardi il doppio incarico retribuito alla Presidenza del Consiglio di Ministri come consulente di Matteo Salvini: da oggi infatti l’esponente della Lega dovrà rinunciare ai 65 mila euro annui che percepiva da quasi un anno e che si sommavano allo stipendio di parlamentare Ue”. Lo scrive su Facebook Lucia Ciampi, deputata del Partito democratico.

Governo: Morani, se presidenti non attaccati a poltrone, si dimettano

  • 30/08/2019

“Il senatore Calderoli non ha capito o fa finta di non capire. Conosciamo bene i regolamenti delle Camere e sappiamo che il rinnovo degli incarichi delle Commissioni avviene dopo il primo biennio di legislatura. Esistono però le dimissioni che i presidenti, se non sono attaccati alle loro poltrone e a tutti i benefit connessi, possono presentare in qualsiasi momento. In ogni caso, i presidenti devono garantire un corretto svolgimento dei lavori e astenersi da ogni attività ostruzionistica.

Lega: Paita, Mattarella traditore? Iacopi si dimetta e Salvini chieda scusa

  • 30/08/2019

“Il post del capogruppo leghista in consiglio comunale di Sarzana, Emilio Iacopi, in cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella viene definito ‘Traditore della patria’, testimonia bene il senso delle istituzioni del Carroccio. Il capo dello Stato è definito ‘traditore’ per non aver violato la Costituzione repubblicana sciogliendo il Parlamento per fare seguito alla richiesta di ‘pieni poteri’ giunta dal leader del partito, Matteo Salvini. Ci troviamo dinnanzi a un fatto grave e inquietante, ancor di più se consideriamo che l’esponente leghista è anche un carabiniere.

Governo: Rotta, chi invita a insorgere ripassi Costituzione

  • 26/08/2019

“Tra fomentatori dell’insorgenza e chi chiede pieni poteri è evidente che nel centrodestra c’è tanta confusione, è il caso di ripartire dalle basi della democrazia e fare un ripasso della Costituzione”.

Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico.

“Prima la ministra della famiglia Locatelli invita il popolo a insorgere nel caso di un accordo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, poi – sottolinea la deputata Dem - arriva anche Giorgia Meloni a dare moniti al Presidente Mattarella e a minacciare di scendere in piazza”.

Lega: Borghi, Salvini impone a istituzioni deriva putiniana

  • 08/08/2019

“Matteo Salvini sta perseguendo un disegno lucido di destrutturazione della nostra democrazia rappresentativa, usando i 5 Stelle come spalla, e imponendo ogni giorno sempre più una deriva putiniana alla nostra Repubblica”. Lo ha detto Enrico Borghi, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, intervenendo oggi a Villadossola nel corso della festa piemontese dell’unità nel corso di un dibattito con il capogruppo di Leu, Federico Fornaro, il responsabile della segreteria Pd per le istituzioni Andrea Giorgis e la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

Governo: Delrio, Salvini diceva altri 3 no e finisce tutto, ne sono arrivati 110. Bastano?

  • 07/08/2019

Da M5s 110 schiaffi in faccia a Salvini e Conte

“Salvini diceva ‘altri tre No e finisce tutto’. Sulla Tav ne sono arrivati 110 dal M5s. Sono 110 schiaffi in faccia a lui e a Conte. Bastano?”. Così su twitter il capogruppo democratico alla camera, Graziano Delrio commenta il voto sulle mozioni Tav al Senato.

Lega: Fregolent, per Di Maio ok stipendio Viminale a eurodeputata Ceccardi?

  • 01/08/2019

"Mentre il vice premier Di Maio denigra e chiede il licenziamento i collaboratori dei parlamentari chiamandoli spregiativamente ‘portaborse’, nonostante tutti abbiano conseguito ormai almeno quella laurea che lui però non possiede, il licenziamento la presidenza del Consiglio dei Ministri ha ancora come consulente a 65mila euro annui l'eurodeputata della Lega Susanna Ceccardi, che già riceve un ottimo stipendio da parlamentare Ue". Lo dichiara Silvia Fregolent, deputata del Partito democratico.

Tags: 

Pagine