'Ndrangheta: Garavini, cattura Vottari vittoria della Calabria pulita

  • 22/03/2017

"La cattura di Santo Vottari completa queste belle giornate antimafia iniziate domenica scorsa con il Presidente della Repubblica a Locri per incontrare i familiari delle vittime innocenti delle mafie, proseguite con i tanti giovani che non si sono fatti intimorire ed hanno ribadito che la Calabria pulita sa che la 'ndrangheta è il vero nemico dello sviluppo.

Mafia: Capone, da Locri immagini emozionanti

  • 21/03/2017

“Le immagini che arrivano da  Locri sono emozionanti. Come quello che accade in queste ore in migliaia di città e anche in numerosissimi appuntamenti nel nostro territorio che testimoniano l’importanza della Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti di mafia e di quanto bisogno ci sia nel nostro Paese di momenti corali e condivisi come questo. Contro tutte le mafie, per la legalità, per il diritto allo spazio pubblico”. Lo ha detto Salvatore Capone, deputato del Pd.

Locri: Rosato, hanno scelto "bellezza" e "speranza", vicini a coloro che ogni giorno lottano per un Sud migliore

  • 21/03/2017

Hanno scelto “bellezza” e “speranza” due parole ricche per rispondere alla violenza e al sopruso. E sotto quelle parole oggi in migliaia hanno sfilato per le strade di Locri nella giornata che ricorda le vittime innocenti delle mafie. Una mobilitazione promossa da Libera, l’associazione di Don Ciotti che da anni combatte piccole e grandi battaglie contro la criminalità e per la civiltà. Noi, da qui, da Roma, siamo vicini ai tanti giovani, alle tante donne e ai tanti uomini che ogni giorni lottano per un Sud migliore.

Locri: Rosato, solidarietà a Libera e ai calabresi, non li lasceremo soli

  • 20/03/2017

Dichiarazione on. Ettore Rosato, presidente deputati Pd

"Hanno scritto sui muri di una chiesa e di una scuola, cioè sui luoghi del presidio contro la violenza, l’arroganza e la malvagità. Così oggi la Ndrangheta ha ferito la città di Locri dopo le parole durissime di ieri del Presidente Mattarella e di Don Ciotti. Ma lo Stato, la Chiesa e la Scuola non si fanno intimidire e non si arrendono. La nostra solidarietà va a Libera a e ai calabresi. Non li lasceremo soli: il lavoro e la sicurezza li porteranno buone leggi e buone pratiche.