Migranti: Fassino, regolarizzare per tutelare salute e sicurezza di tutti

  • 07/05/2020

“Regolarizzare lavoratori stranieri che da anni lavorano in agricoltura o come badanti è prendere onestamente atto di una realtà e farla uscire dal mercato nero delle braccia. Ed è una misura a tutela della salute e della sicurezza di tutti, contrastando ogni rischio di contagio.”

Lo scrive su Twitter il deputato dem Piero Fassino, vicepresidente della commissione Esteri della Camera dei Deputati.

Migranti: Gribaudo, avanti su regolarizzazioni, non dimenticare alloggi

  • 07/05/2020

“Sulla regolarizzazione dei migranti che lavorano come braccianti, colf e badanti, bisogna andare avanti con urgenza per dare legalità e dignità a questi lavoratori. Tre mesi di permesso di soggiorno mi sembrano pochi, ad agosto i caporali non vanno in vacanza. Assolutamente non si può dimenticare il tema degli alloggi dei braccianti, perché costringerli nelle baraccopoli ai margini dei campi è sempre stato inaccettabile e oggi significherebbe costruire nuovi focolai di contagio.

Coronavirus: Boldrini, bene sentenza Corte Ue su ricollocamenti migranti

  • 02/04/2020

“Oggi la Corte Europea ha condannato Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria perché si sono rifiutate di conformarsi al meccanismo temporaneo di ricollocazione di richiedenti asilo. Giusta decisione perché in una famiglia tutti devono dare il loro contributo. Non si può solo prendere e pretendere fondi dall’UE senza fare la propria parte, senza mettere in atto la solidarietà tra Stati membri, senza condividere gli impegni presi e il rispetto dei valori che tengono insieme la nostra comunità.

Migranti: De Luca, Ue condanna Paesi Visegrad, che dicono Salvini e Meloni?

  • 02/04/2020

“La Corte Ue ha condannato per inadempimento Polonia, Ungheria e Repubblica ceca, accogliendo il ricorso presentato dalla Commissione. Avendo rifiutato di accogliere dall'Italia e dalla Grecia migliaia di richiedenti asilo, come imponevano due Decisioni Ue del 2015 che stabilivano un meccanismo temporaneo di ricollocazione di migranti richiedenti protezione internazionale, i giudici europei hanno sancito che questi Stati sono venuti meno agli obblighi incombenti in forza del diritto dell’Unione. Lo abbiamo denunciato da tempo.

Migranti: Boldrini, Ue si faccia carico di iniziativa umanitaria

  • 03/03/2020

Vorrei parlare di un tema che penso sia di grandissima attualità e dovrebbe appunto riceve l'attenzione di quest'Aula. Ora, le immagini che ci giungono dal confine tra la Grecia e la Turchia suscitano sgomento, ma anche grande preoccupazione: sono immagini di disperazione, ma anche di violenza veramente inaudita. La Siria è un Paese devastato da nove anni di guerra civile e ora è in atto uno scontro durissimo nella zona di Idlib, che vede che vede impegnate forze armate di diversi Paesi, intanto del regime di Assad, ma anche della Turchia e anche della Russia.

Migranti: P. De Luca, Ue faccia sentire forte la sua voce

  • 03/03/2020

“Il dramma che sta riguardando i profughi siriani in questi momenti drammatici obbliga tutti a uno scatto di orgoglio e responsabilità. E’ urgente che l’Unione europea intervenga subito e con decisioni forti per sanzionare chi non rispetta gli accordi stipulati e al tempo stesso per sanare le ferite che sanguinano oggi ai suoi confini.

Tags: 

Migranti: Delrio, Europa faccia rispettare i patti a Erdogan

  • 02/03/2020

L'Europa faccia ogni sforzo per costringere Erdogan a rispettare i patti. E aiuti la #Grecia ad affrontare l'emergenza. Anche così si misura la sua credibilità e la sua forza. Strumentalizzare migranti che fuggono dalla guerra è inaccettabile.

Lo ha scritto su Twitter Graziano Delrio, capogruppo del Partito Democratico alla Camera dei Deputati.

Migrante morto Cpr: Raciti presenta interrogazione

  • 21/01/2020

"Dopo le denunce delle associazioni in merito ai fatti di cronaca che hanno riguardato la morte di Mekni Aymen, migrante deceduto al Cpr di Caltanissetta e quella di Vakhtang, un migrante georgiano di 38 anni ospite del Cpr di Gradisca d’Isonzo e deceduto all'ospedale di Gorizia, ho presentato un'interrogazione parlamentare per chiedere che vengano assunte iniziative al fine di verificare le reali condizioni di vita all’interno dei Centri per i rimpatri, per verificare se vi siano violazioni dei diritti umani, per riformare la normativa di questi centri alla luce di quanto sta emergendo." C

Migranti: Gribaudo, superare decreto Flussi e Bossi-Fini

  • 14/11/2019

“Ha ragione l’associazione ‘Ero straniero’: i dati comunicati ieri dal ministero dell’Interno sull’operatività del decreto Flussi dimostrano che si tratta di uno strumento superato, che come la Legge Bossi-Fini non ha alcun merito per una gestione regolare dell’immigrazione, né per l’incrocio di domanda e offerta per il lavoro stagionale. Se su 47mila domande e 18mila quote disponibili, si rilasciano meno di 10mila nulla osta, significa che bisogna proprio cambiare tutto”.

Così la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

Pagine