Manovra: Fregolent, dati preoccupanti per economia, ma governo litiga su misure

  • 20/09/2018

“Le cose non sembrano andar bene. Calo del Pil secondo le previsioni Ocse e netto aumento delle domande di disoccupazione a luglio. Anche oggi i dati ci offrono seri motivi di preoccupazione, dopo quelli dei giorni scorsi su industria ed export. Ma il governo sembra disinteressarsi della realtà e continua a inseguire sogni, false promesse e a litigare sulla manovra”. Lo dichiara la capogruppo Pd in commissione Finanze Silvia Fregolent.

Ue: Marattin, ignoranza e falsità leghista ci fanno vergognare

  • 13/09/2018

“Ho provato un po’ di vergogna quando, in audizione col commissario Ue Oettinger, il collega on. Cestari (Lega) ha chiesto conto al commissario il perché l’Italia è tra i pochi paesi a rispettare il vincolo del 3% del rapporto deficit/Pil. Ho provato vergogna perché basta guardare i dati Eurostat per accorgersi che in realtà tutti e 27 i paesi Ue nel 2018 rispettano quel limite.

L. Bilancio: Marattin, Tria conferma rispetto tetto 3%

  • 25/07/2018

“Secondo quanto più volte affermato dal sottoscritto, il governo intende svolgere la propria azione all’interno degli obiettivi europei di bilancio con il rispetto del limite del 3% tra deficit e Pil. E’ anche essenziale che la prossima legge di Bilancio che favorisca la crescita, considerate le previsioni di un rallentamento della crescita sia europea che italiana nel prossimo futuro”.

Pensioni: Damiano, falso che la spesa incida su PIL

  • 07/01/2018

"Stefano Scarpetta, Direttore del Dipartimento affari sociali dell'OCSE, interviene sul tema delle pensioni, che è anche tornato al centro della prossima battaglia elettorale. Scarpetta conferma la sostenibilità del nostro sistema e, al tempo stesso, l'inadeguatezza degli importi degli assegni pensionistici. Su questi due temi sono d'accordo al punto tale che, al tempo del Governo Prodi, quando ero ministro, ho introdotto la quattordicesima per i pensionati più poveri e migliorato il sistema di indicizzazione.

L. bilancio: Garavini, il 2017: l’anno della ripresa, per gli italiani nel mondo e non solo

  • 27/12/2017

 “Il 2017: l’anno della ripresa. Un passo alla volta, gradualmente, l’Italia ha iniziato a risalire la strada verso il tanto atteso rilancio. Economico ed occupazionale. La continuità del Governo Gentiloni rispetto alle riforme, già avviate dall’Esecutivo Renzi, comincia a dare frutti concreti.

Istat: Di Salvo, Paese cresce con riforme coraggiose

  • 05/12/2017

“Aumenta l’occupazione, diminuiscono i disoccupati e gli inattivi, cresce il Pil e rallenta l’inflazione: è la fotografia di un Paese in ripresa che cresce grazie a riforme coraggiose”.
- così Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, commenta la Nota mensile sull'andamento dell'economia italiana diffusa dall’Istat -

Pil: Di Salvo, crescita sopra ogni aspettativa

  • 14/11/2017

“I dati sul Pil ci consegnano la fotografia di un Paese in ripresa. La crescita, superiore ad ogni aspettativa, riguarda non solo l’ultimo trimestre ma anche il dato tendenziale annuo, più positivo di quanto ogni previsione potesse lasciare sperare, che segna il suo massimo dal 2011”.

- lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, commentando i dati diffusi dall’istituto di statistica –

Pil: Di Maio, soddisfazione per dati Istat, ora avanti con spirito unitario

  • 14/11/2017

“Soddisfazione per il lavoro fatto, un forte incoraggiamento per quello che c’è da fare in futuro. Questo ci dicono i dati dell’Istat sulla crescita più forte da 6 anni. Guardiamo avanti con spirito unitario e senza pregiudizi perché per proseguire su questa strada il Paese non può affidarsi ad avventurieri inadeguati alla complessità delle cose da fare, ma ha bisogno della serietà e dell'impegno di chi ha dimostrato di saper portare l'Italia fuori dalla crisi”.

Lo dichiara il deputato dem Marco Di Maio, della presidenza del gruppo Pd della Camera.

Svimez: Vico, governi Renzi e Gentiloni hanno invertito trend

  • 07/11/2017

“Il rapporto Svimez  consegna al Paese utili spunti di riflessione. Per il secondo anno consecutivo il Mezzogiorno vede aumentare Pil e occupazione. Nell'ultimo anno il Pil è cresciuto più che al nord. I governi Renzi e Gentiloni hanno offerto al tessuto socio economico meridionale strumenti importanti per invertire il drammatico trend che segnava questo territorio da lustri.  La decontribuzione, il credito d'imposta, Resto al Sud, le Zes sono tutti strumenti adottati per restituire al Mezzogiorno capacità competitiva”. Lo dichiara il deputato democratico Ludovico Vico.

Tags: 

Pagine