Tav: Gariglio: Conte confuso ed ambiguo, premier dilettante che umilia l’Italia

  • 01/03/2019

“Il premier Conte è riuscito in poche ore a creare ulteriore caos sulla Tav”. Lo dichiara Davide Gariglio, componente Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito dell’Alta velocità Torino-Lione.

“Prima – spiega - ha affermato che doveva ancora leggere la relazione sui costi-benefici, poco tempo dopo ha chiesto un supplemento delle indagini smentito però dal Ministero delle Infrastrutture; successivamente ha aperto alla Mini–Tav facendo però subito un passo indietro rendendosi conto forse che sarebbe stato un compromesso al ribasso dannoso e controproducente”.

Tav: Rotta, costi-benefici pagliacciata.

  • 01/03/2019

“L'irriducibile linea grillina del No-Tav sta subendo un drastico ridimensionamento. La commissione costi-benefici si è dimostrata una pagliacciata. Il M5S batte in ritirata anche su questo dossier. Intanto, il Paese è bloccato. Se Toninelli non si dimette, lo sfiduciamo noi!”.

Lo scrive su Twitter Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico.

Tav: Paita, presentiamo mozione di sfiducia per Toninelli

  • 01/03/2019

Il 3 febbraio (1 mese fa) Di Maio aveva definito la minitav una ‘super cazzola’. Oggi apprendiamo che Conte (Mascetti?) sposa la linea minitav dettata dalla Lega. Un progetto che non esiste. Nulla di più assurdo e falso. Nuove approvazioni, ripristino dei lavori già fatti, perdita di finanziamenti, imprese in ginocchio, lavoratori lasciati a casa e tanto tempo perso per salvare la faccia al governo dopo che il M5S ha straperso le regionali. Da questa vicenda emerge una sola certezza: Toninelli deve dimettersi

Tav: Paita, Toninelli ministro al Blocco delle Infrastrutture

  • 28/02/2019

“Con le parole di oggi sulla Tav Toninelli ha chiarito una volta per tutte qual è il ruolo a lui affidato nel governo: non è il ministro delle Infrastrutture bensì il ministro per il Blocco delle Infrastrutture”. Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito delle dichiarazioni del ministro Danilo Toninelli a La7.

Tags: 

Tav: Fregolent, pretesti Toninelli sfiorano provocazione

  • 28/02/2019

“Con le dichiarazioni di oggi il ministro Toninelli sulla Tav dimostra di anteporre deliberatamente dei meschini calcoli di bottega allo sviluppo e alla crescita economia italiani, che in buona parte dipendono dalle infrastrutture”. Lo dichiara Silvia Fregolent, deputata del Partito democratico, a proposito delle dichiarazioni rilasciate dal ministro Toninelli a La7.

Tags: 

Tav: Gariglio, referendum bloccato da Salvini, Lega nel caos

  • 27/02/2019

“Perché il Ministro dell’Interno non sta concedendo alla regione Piemonte il via libera per poter effettuare, nell’Election day di maggio, il referendum sulla Tav? Sta forse restituendo il favore al M5S ed al collega Di Maio, in caduta libera nei voti e nei sondaggi, da sempre contrari al voto popolare sulla Torino–Lione?”. Lo dichiara Davide Gariglio, deputato Pd in Commissione Trasporti alla Camera, sull’ipotetico accorpamento della consultazione referendaria con il voto per le elezioni regionali e quelle europee.

Tav: Paita, rispettare i patti? Tria si impegni perché avvenga

  • 25/02/2019

“Siamo felici che il ministro Tria, che fa la parte della Bella addormentata nel bosco, si sia risvegliato”. Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito delle parole del ministro Giovanni Tria sull’Alta velocità Torino-Lione.

“Gli vorremmo ricordare – continua – che è una delle persone a cui tocca, in qualità di ministro, il compito di far rispettare i patti. E’ su di lui che ricade la responsabilità di creare le condizioni per attirare gli investimenti. Quindi faccia il possibile perché questo accada”.

Tav: Paita, revisione progetto equivale di fatto a stop

  • 22/02/2019

“Molinari dice che la Lega non voterà mai per lo stop della Tav? Lo ha appena fatto. Perché votare revisione integrale del progetto significa ricominciare da capo”. Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito della mozione Lega-M5S sull’Alta velocità Torino-Lione.

“Rivedere il progetto significa anni di studi, di approvazioni, di revisioni. Possibile che Salvini e Molinari non lo sappiano? In una formula si può dire che la Lega bloccano il Paese ma non vogliono prendersi la responsabilità di ammetterlo”.

Pagine