02/03/2020 - 11:10

"È scomparso Bruno Solaroli. Dirigente politico, uomo di governo, profondamente legato alla sua terra e nello stesso tempo protagonista della politica regionale e nazionale. Della sua lunga storia di uomo che ha dedicato la vita alla nostra democrazia voglio ricordare anche gli ultimi anni, di impegno appassionato alla presidenza dell'Anpi di Imola. La città a cui ha dato davvero tantissimo. È stato per me un amico e un compagno e resterà un esempio di passione politica e impegno per e nelle istituzioni".

Così Andrea De Maria, Segretario di Presidenza della Camera e deputato PD.

27/02/2020 - 11:03

“Stefano Bonaccini, Presidente dell'Emilia-Romagna, ha indicato le priorità da affrontare per governare le conseguenze per le imprese e per i lavoratori dell'emergenza del Coronavirus. Priorità che riguardano in particolare l'accesso al credito delle imprese, gli ammortizzatori sociali, il sostegno agli operatori turistici ed al commercio. Un quadro di impegni molto importanti che la Regione Emilia-Romagna ha proposto al governo. Auspico che il governo, che sta affrontando la situazione con grande serietà ed equilibrio, risponda positivamente. Credo sia importante che i parlamentari dell'Emilia-Romagna, di tutti i gruppi politici, sostengano le giuste priorità indicate ieri da Bonaccini".

Così Andrea De Maria, deputato bolognese del PD e Segretario di Presidenza della Camera dei Deputati.

25/02/2020 - 10:31

"Dobbiamo tutti avere chiaro quale è la priorità quando ragioniamo dei provvedimenti da assumere alla Camera per il Coronavirus. La priorità è assicurare la continuità del lavoro delle istituzioni, in tranquillità e sicurezza. Per questo ritengo, diversamente da qualche dichiarazione forse un poco affrettata che mi è capitato di leggere nei giorni scorsi, che sia fondamentale assicurare le condizioni per garantire la massima presenza possibile alla Camera dei parlamentari di tutti i territori del Paese. Mettendo in atto ovviamente le precauzioni più opportune e definendo modalità di intervento in caso di necessità. È infatti partecipando ai lavori dell'Aula e delle Commissioni che i deputati corrispondono alla propria responsabilità costituzionale e civica, assicurando lo svolgimento dell’attività legislativa, a partire proprio, in questi giorni, dalla conversione del decreto sul Coronavirus. Sono certo che il dibattito in Presidenza della Camera e lo stesso lavoro dei Deputati Questori terrà conto di questo fondamentale principio di coerenza istituzionale."

Così Andrea De Maria, Segretario di Presidenza della Camera e deputato Pd.

24/02/2020 - 17:33

“Renzo Imbeni è stato uomo delle istituzioni, bravissimo amministratore, protagonista del progetto europeo, dirigente politico di grande forza morale. Per chi vi parla è stato anche un caro compagno e un caro amico e, soprattutto, un maestro di vita e di politica. Esponente della sinistra italiana, riformista e portatore di una solida cultura di governo, Imbeni è stato dirigente di partito e, prima ancora, alla guida dei giovani comunisti e, poi, amatissimo sindaco di Bologna. Mai fazioso, attento alle ragioni di tutti e sempre pronto a mettere le istituzioni al primo posto. Eletto al Parlamento europeo ne è stato vicepresidente e ancora oggi, nelle istituzioni europee, il suo nome è circondato da tanta attenzione e affetto. Fra le sue tante intuizioni di politica europea sta la centralità che ha sempre attribuito al dialogo inter-mediterraneo e alla scelta radicale di puntare sul ruolo del Parlamento e di una Unione che scegliesse con determinazione la strada dell’unità politica e democratica. A Bologna è nata la Fondazione Imbeni, presieduta da Rita Medici Imbeni, di cui sono onorato di essere uno dei soci promotori, che lavora prima di tutto alla promozione di occasioni di riflessione e studio sul suo pensiero politico, davvero di grande attualità”.

Così Andrea De Maria, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, intervenendo in Aula per ricordare Renzo Imbeni, a 15 anni dalla sua scomparsa avvenuta il 22 febbraio 2005.

21/02/2020 - 18:41

"Salvini durante la campagna elettorale ha fatto propaganda sulla pelle dei cittadini invece di affrontare davvero i problemi.  Bonaccini invece i problemi li affronta e si batte per la comunità che rappresenta. Anche per questo ha vinto il 26 gennaio e anche per questo Salvini ha subito una sonora sconfitta.

E così facciamo noi del PD in Emilia-Romagna: ho presentato una interrogazione al Ministero degli Interni per chiedere il mantenimento del presidio della Polizia stradale a Casalecchio di Reno. E l'ho fatto subito dopo il voto regionale. Per ora non ho notizia di altre iniziative in sede parlamentare. Ben venga se ve ne saranno e se effettivamente la Lega passerà dalla propaganda alla concretezza". Così Andrea De Maria, deputato PD e Segretario di Presidenza della Camera.

17/02/2020 - 17:45

Salvini attacca qualsiasi sistema di protezione: gestione degli immigrati, sanità universale, aiuto ai più indifesi, fino all’Europa, la casa più sicura degli ultimi secoli. Non gli consentiremo di distruggere quello che abbiamo costruito con sacrificio e impegno.

Lo ha scritto su Twitter Andrea De Maria, deputato del Partito Democratico e membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera.

15/02/2020 - 13:28

"Le notizie di oggi su Patrick George Zaky sono purtroppo molto negative.  È stato respinto il ricorso contro la carcerazione preventiva. A maggior ragione deve continuare l'azione del Governo italiano verso le autorità egiziane. E poi è fondamentale prosegua la mobilitazione per chiedere la sua liberazione e che ne sia garantita l'incolumità. L' iniziativa istituzionale e quella dell'opinione pubblica devono sostenersi a vicenda. Sarò lunedì alla manifestazione prevista a Bologna". Così Andrea De Maria, deputato bolognese del PD e Segretario di Presidenza della Camera.

 

13/02/2020 - 17:21

"Una Giunta regionale molto forte e di grande qualità. Che sarà all'altezza della sfida del governo dell'Emilia-Romagna. Anche su questo Stefano Bonaccini ha dimostrato tutta la sua autorevolezza politica ed istituzionale".

Lo ha scritto su Facebook Andrea De Maria, deputato Pd di Bologna e membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera.

12/02/2020 - 16:32

“Un cittadino torturato e privato della libertà per le sue idee e forse per le sue scelte di vita. Chiediamo al governo la massima determinazione e il massimo impegno per la libertà e l’incolumità di Zaki. Per promuovere e difendere i diritti umani, coerentemente ai principi della nostra Carta Costituzionale”.
Lo ha dichiarato Andrea De Maria, deputato del Partito Democratico e membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera nell’intervento di fine seduta di oggi dedicato a Patrick George Zaki giovane egiziano che studia all’Università di Bologna, arrestato nei giorni scorsi al Cairo.
“L’Università e il Comune di Bologna si stanno mobilitando per la liberazione di Zaki. Il Partito Democratico ha presentato una interrogazione parlamentare condannando situazioni purtroppo ricorrenti nell’azione di repressione contro i movimenti per i diritti civili ed i diritti umani in Egitto” ha aggiungo De Maria.
“L’Egitto è un grande Paese, ha storiche relazioni con l’Italia, ha un ruolo molto importante nel Mediterraneo e in Medio Oriente. Per questo, dobbiamo solo se vi si affermeranno stato di diritto e rispetto dei diritti umani, si garantiranno davvero pace e stabilità” ha concluso.

28/01/2020 - 12:46

"Durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative, il Senatore Matteo Salvini ha citofonato a un cittadino del Pilastro a Bologna per chiedere se era uno spacciatore. In una intervista, la Signora Anna Rita Biagini, che lo accompagnava, ha dichiarato che: 'Mi ha contattato un esponente delle forze dell’ordine martedì a mezzogiorno, dicendo che qualcuno della Lega mi avrebbe chiamato perché Matteo voleva venire qui'.

A prescindere da azioni legali a propria tutela che possano assumere i cittadini interessati, il Senatore Salvini ha compiuto un atto evidentemente molto discutibile e anche foriero di generare conflitti e tensioni, alla presenza di numerosi operatori delle forze dell'ordine.
Presenterò quindi oggi una interrogazione al Ministro degli Interni, per chiedere se sia a conoscenza di quanto accaduto e se le autorità competenti abbiano richiesto a chi era presente sul luogo, a tutela della sicurezza di tutti, informazioni relative a quanto accaduto e quali siano nel caso i riscontri ricevuti".

Lo ha comunicato il deputato Andrea De Maria del Partito Democratico, membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera.

27/01/2020 - 12:01

"Nella giornata della memoria ho voluto promuovere la proiezione alla Camera del documentario “Una tragedia italiana” dedicato alle stragi nazifasciste dell’autunno 1944 perché abbiamo un dovere morale verso le vittime del nazifascismo. Non è vendetta e non è risentimento. 
Come sindaco di Marzabotto ho lavorato sempre guardando al futuro per ribadire i valori della nostra costituzione. Ho lavorato con l’intera comunità per una ricostruzione della verità giudiziaria non per le conseguenze penali, ma sempre in funzione della verità storica da cui non può nascere mai odio e vendetta ma strumenti per affrontare il futuro. L’abbiamo imparato sul Monte Sole durante l’incontro tra i presidenti italiano e quello tedesco: la prova che nell’Europa unita si possono trovare i valori della convivenza pacifica e democratica per combattere qualsiasi forma di rigurgito antisemita. Grazie al procuratore militare Marco De Paolis che ha svolto le principali indagini su quelle stragi e al vice procuratore generale della Federazione Russa Alexander G. Zvyagintesv che ha realizzato il film alla cui proiezioni abbiamo oggi invitato un gruppo di studenti di Roma". 

Lo ha scritto su Facebook Andrea De Maria, deputato del Partito Democratico, Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati.

23/01/2020 - 11:09

In occasione della Giornata della Memoria, l’on. Andrea De Maria, segretario di Presidenza ed ex sindaco di Marzabotto, e il Procuratore generale Marco De Paoli uno dei maggiori esperti dei crimini della seconda guerra mondiale, hanno promosso la proiezione di un documentario “Una tragedia italiana” dedicato agli eccidi tra Emilia-Romagna e Toscana dopo l’8 settembre del 1943, che si terrà lunedì 27 alle ore 10 preso la sala Conferenze della Camera dei Deputi in Piazza del Parlamento 19.

L’opera è stata realizzata dal Procuratore Generale Alexander G. Zvyagintsev, magistrato e scrittore russo che ha approfondito il problema legato alla denegata giustizia attraverso interviste effettuate a familiari delle vittime, sopravvissuti alle stragi, storici e magistrati.

All’incontro parteciperanno oltre all’autore e al Procuratore De Paoli, i sindaci di Marzabotto, Valentina Cuppi, e di Stazzema, Maurizio Verona, e il consigliere dell’Unione delle Comunità Ebraiche, David Jona.

16/01/2020 - 13:42

Personalmente ritengo giusto che si facciano rispettare a tutti le regole nella gestione e nell'utilizzo del patrimonio pubblico. La legalità è condizione di trasparenza, pari opportunità, correttezza.
Il Comune di Bologna è sempre mosso con equilibrio e intelligenza, promuovendo, nel rispetto delle regole, la massima attenzione alle realtà che si organizzano e vivono sul territorio.
Legalità e libertà di coesione e associazione devono crescere insieme.

Lo ha dichiarato l’on. Andrea De Maria del Partito Democratico, Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati.

13/01/2020 - 19:24

Dai Vescovi dell'Emilia-Romagna vengono indicazioni forti e significative in vista delle Elezioni regionali in Emilia-Romagna. Un messaggio bello e importante alla politica. L' europeismo, la coesione sociale, l'impegno contro la povertà e per la giustizia sociale, l'integrazione  sono valori fortemente radicati nella storia e nell'identità della nostra terra. Valori a cui il 26 gennaio i cittadini dell'Emilia-Romagna non devono rinunciare.

Lo ha dichiarato Andrea De Maria, deputato del Partito Democratico e membro dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati.

09/01/2020 - 18:07

"La condanna all'ergastolo di Cavallini per la strage di Bologna rappresenta un importante passo avanti nell'impegno per accertare tutta la verità sulla strage fascista alla Stazione del 2 agosto 1980. Grazie alla Associazione dei familiari delle vittime per aver condotto sempre con rigore e determinazione la battaglia per la verità e la giustizia. Ora deve proseguire il massimo impegno per individuare dopo gli autori materiali i mandanti di quella terribile strage, e fare piena luce su quella strategia della tensione che ha così fortemente condizionato la vita democratica del nostro Paese".

Lo ha dichiarato Andrea De Maria, deputato del Partito Democratico, Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati.

Pagine