28/10/2020 - 14:51

“Le restrizioni contenute nell'ultimo Dpcm relative alle attività sportive di base, possibilità di allenamenti in forma individuale e competizioni, stanno purtroppo generando incertezza e confusione per le famiglie e i ragazzi soprattutto per i problemi di interpretazione che potrebbero verificarsi per le indicazioni a supporto fornite sia dalle FAQ preparate dal dipartimento per lo sport e sia dalla circolare del ministero dell’Interno varata ieri”. Così il deputato Andrea Rossi membro della commissione Cultura della Camera.

“Le norme per evitare i contagi da Covid-19 - sottolinea - sono più efficaci quanto più è elevato il grado di comprensione da parte dei cittadini, in un settore già gravato da difficoltà economiche. La chiarezza che deve essere d’obbligo anche per le federazioni sportive nel momento in cui devono riconoscere se un evento o una competizione, nei settori professionistici o dilettantistico, siano di interesse nazionale. Per questo chiedo al governo un intervento puntuale e definitivo su quali attività sportive di base sono al momento permesse”.

22/10/2020 - 18:30

“Dispiace che l'allenatore della Nazionale Roberto Mancini non si sia reso conto del rischio connesso alla vignetta che ha pubblicato. Ho grande stima non solo dello sportivo ma anche dell'uomo, e mai come in questo momento su un tema delicato e drammatico come quello del covid-19 dobbiamo fare tutti molta attenzione ai messaggi pubblici. Il virus purtroppo continua a contagiare e uccidere, sono giornate difficili per gli italiani. Credo che un uomo della caratura e della popolarità di Roberto Mancini possa dare una mano per veicolare alle ragazze e ai ragazzi che amano lo sport il giusto messaggio di attenzione al virus. Dobbiamo vestire tutti la stessa maglia e abbiamo bisogno anche del contributo delle personalità più in vista del nostro Paese”.

Lo dichiara Andrea Rossi, deputato Pd della commissione Cultura

18/10/2020 - 13:54

“La temuta chiusura di palestre, piscine e attività dilettantistiche potrebbe mettere di nuovo in ginocchio le associazioni di base e i lavoratori dello sport tutti. Pur consapevoli della necessaria attenzione che si deve a questa nuova emergenza sanitaria, riteniamo che anche lo sport sia un diritto primario alla salute a alla socialità e concorra a tenere viva una intera comunità. I bambini e i ragazzi, che frequentano le varie società sportive e già hanno sofferto il lungo lockdown di primavera, sarebbero i primi a subire questa nuova chiusura, visto che parliamo di sport di base e non di vertice”. Lo dicono in una nota congiunta i deputati dem Patrizia Prestipino e Andrea Rossi membri della commissione Cultura della Camera.

23/09/2020 - 19:51

“Lo sforzo comune che dobbiamo intraprendere come forze di maggioranza è quello di tenere insieme le diverse istanze del mondo dello sport che anche oggi sono state evidenziate nel documento che pone alla nostra attenzione alcune valutazioni puntuali e di merito rispetto alla riforma dello sport - alcuni delle quali come autonomia del Coni, ruolo degli enti di promozione sportiva, governance dello sport, mantenimento legge Lotti sui mandati contenuti anche in un nostro contributo inviato al ministro - sul quale ovviamente tutti insieme nei prossimi giorni lavoreremo”. Lo dichiara il deputato del Pd, Andrea Rossi, che aggiunge: “Non possiamo non tener conto delle proposte e opinioni che arrivano dal Consiglio nazionale del Coni, che vede rappresentate federazioni sportive, delle società e degli atleti dell'ampio e importante movimento sportivo italiano. Una riforma è frutto di condivisione, consenso e unità d’intenti, se vuole essere una riforma che produce risultati importanti, per questo sono certo che il ministro continuerà nell'azione di dialogo e confronto. Di sicuro il Partito Democratico lavorerà affinché il Testo Unico sia largamente condiviso e sostenuto da tutto il mondo dello sport".

14/08/2020 - 17:28

“L'opera di ricostruzione post terremoto in molti luoghi d'Italia non è terminata e per questo, all'interno del Decreto agosto, grazie a una costante interlocuzione con le Regioni, il governo ha inserito delle misure di proroga per la gestione della struttura commissariale. Attraverso l'articolo 57, infatti, si forniscono risposte alle diverse emergenze di questi anni, a partire dal sisma del Centro Italia.
Ciò significa, tra le altre cose, che sarà possibile per i Commissari straordinari prorogare i contratti di lavoro flessibile, pagare le prestazioni di lavoro straordinario, poter congelare le rate dei mutui concessi dalla Cassa depositi e prestiti agli enti locali. Una misura che va nella direzione di agevolare Comuni, imprese e privati cittadini nella ricostruzione post sisma 2012, ma anche ai terremoti più recenti, e di allineare tali attività allo stato di emergenza in corso”.

Così il deputato dem, Andrea Rossi.

27/07/2020 - 20:11

"Il tema del credito d'imposta sulle sponsorizzazione sportive è stato uno dei temi che abbiamo posto come parlamentari del Partito Democratico durante la discussione della conversione in legge del decreti Rilancio. Adesso non è il momento di rivendicare primogeniture ma di agire per dare risposta a un mondo, che come ci ha ricordato in un lungo post su FB Mauro Berruto, rischia a settembre di essere colpito da un asteroide. Ridare centralità allo sport nelle politiche pubbliche vuol dire investire sul benessere sociale futuro.
Valutiamo quindi positivamente l'incontro tra i rappresentati del comitato 4.0 e il ministro dell'economia Roberto Gualtieri, per inserire nel prossimo provvedimento economico in corso di definizione, dando seguito a un nostro odg approvato dall'aula,  norme strutturali per il sostegno alle migliaia di società sportive che rappresentano un bene prezioso per la tenuta del tessuto sociale delle nostre comunità".

Lo dichiarano i deputati democratici Andrea Rossi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino. 

13/07/2020 - 14:36

Dichiarazione on. Andrea Rossi, deputato Pd

"Non è più ammissibile giudicare aggressioni razziali nei confronti di persone disabili. È ora di dire:  basta !” Così il deputato del Pd Andrea Rossi,  commentando “il vero e proprio accanimento razziale”   nei confronti della campionessa paraolimpica Beatrice Ion e  di suo padre, "malmenato  nel tentativo di difenderla”. “Questo ennesimo gesto vile  non  può rimanere impunito - ha aggiunto Rossi- perché stiamo correndo il rischio di assuefarci a qualsiasi quotidiana violenza . È indispensabile  un lavoro costante,  in famiglia e nella scuola, per educare alla civiltà i nostri ragazzi . A Beatrice e al suo papà arrivi tutta la solidarietà mia personale e dell’intero gruppo del Pd alla Camera."

08/07/2020 - 11:20

“Con alcuni emendamenti al Decreto Rilancio approvati in commissione, si è provveduto a sostenere ulteriormente le tante società sportive dilettantistiche nel momento di difficoltà attuale, causato dall’emergenza sanitaria ed economica. Si tratta di realtà, quelle sportive, che si fondano sull’impegno volontario di tanti appassionati e sull’indispensabile sostegno di sponsorizzazioni dal settore economico.

Grazie all’impegno delle diverse forze politiche, oltre ad aumentare le risorse destinate al mondo sportivo, sono stati prorogati al 30  settembre i pagamenti per le concessioni in uso del patrimonio sportivo pubblico; è stata introdotta la possibilità di prorogare tali convenzioni per ulteriori 3 anni previo accordo dei contraenti; è stato disposto l’ulteriore stanziamento di 30 milioni a fondo perduto; è stato allargato anche a loro l’incentivo per la riqualificazione energetica e sismica (Ecobonus) degli spazi adibiti a spogliatoi; infine, è stata disposta una garanzia di 30 milioni di euro per l’accesso al credito, a sostegno della liquidità delle stesse associazioni.” Lo dichiara in una nota Andrea Rossi deputato del Partito Democratico.

“Resta purtroppo il rammarico - sottolinea il deputato dem - per la mancata approvazione del nostro emendamento, che era volto a introdurre il credito d’imposta del 50% per le sponsorizzazioni: esso poteva essere un forte attrattore di sostegni privati, utili ad assicurare la continuità di tante società dello sport italiano professionistico e dilettantistico, non solamente di alto livello. E’ davvero ‘una battaglia di civiltà disattesa’, come ci ha ricordato il Comitato 4.0 che raccoglie le più importanti Leghe sportive italiane. Proprio per questo, con i colleghi Luca Lotti e Patrizia Prestipino, abbiamo presentato un ordine del giorno al Decreto Rilancio per impegnare il governo a garantire, nel primo provvedimento utile a valenza economica, tale misura, a favore dello sport e del suo rilancio concreto e di seguito chiederemo un incontro al ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri per fargli presente l’importanza di tale provvedimento.”

03/07/2020 - 17:01

Un altro piccolo tassello, ma importante per la riqualificazione dell'impiantistica sportiva, ottenuto dall'inserimento nell'art.119 sull'ecobonus dell'emendamento a firma Andrea Rossi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino che introduce tra gli immobili soggetti agli incentivi per la riqualificazione energetica e sismica anche quelli gestiti dalle associazioni sportive dilettantistiche iscritte la registro Coni, con particolari riguardo agli spazi adibiti a spogliatoi.

“La soddisfazione di aver ottenuto con l'approvazione di questo emendamento - spiegano i deputati Dem firmatari dell’emendamento - il riconoscimento dello straordinario lavoro svolto dalle associazioni nella gestione del patrimonio pubblico e la possibilità di intervenire per migliorare l'edilizia sportiva con investimenti che avranno una ricaduta positiva non solo nella migliore qualità degli spazi vissuti da chi prativa l'attività ma anche per il sostegno al comparto edile.  In conclusione vorremmo ringraziare i componenti della commissione che hanno permesso il raggiungimento di tale risultato e il governo per aver sostenuto questo emendamento”.

30/06/2020 - 12:21

“Buone notizie per le società sportive dilettantistiche. Grazie all’approvazione in commissione Bilancio alla Camera di un emendamento presentato dal Partito democratico al Decreto Rilancio, viene esteso per queste società l’accesso al credito con il 100% di garanzia da parte dello Stato per i prestiti fino a fine 2020, come già avviene per il sistema delle imprese, per una capienza di fondo pari a 30 milioni. Si tratta di possibili risorse a disposizione, non solo per affrontare questi mesi in cui hanno accumulato perdite e ridotto i ricavi degli sponsor, ma per rilanciare con un sostegno economico concreto l’intero sistema sportivo italiano che ha nelle società dilettantistiche il suo cuore pulsante. Un ulteriore passo nella giusta direzione, in grado di generare fino a 100 milioni di liquidità per il mondo dello sport, con la convinzione che ne dovranno seguire altri, a cominciare dal tema del credito d’imposta per le sponsorizzazioni contenuto in altri emendamenti sempre a firma Pd”.

Così i deputati dem, Luca Lotti e Andrea Rossi.

03/06/2020 - 18:30

“Sostenere, finanziare e promuovere l’intero settore sportivo dilettantistico  che rappresenta per il Partito Democratico  una straordinaria infrastruttura sociale per le nostre comunità”. E’ quanto si legge in una nota del gruppo del Pd alla Camera che attraverso i deputati Andrea Rossi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino assieme ai loro colleghi delle commissioni Scuola e Cultura hanno presentato un pacchetto di emendamenti al Decreto Rilancio.
“Con l’introduzione di diverse norme, il decreto  ha posto una giusta e doverosa attenzione per far fronte all’emergenza – si legge nella nota del Pd -   a partire dai 600 euro per i lavoratori dello sport e dei contributi a fondo perduto sia per la sanificazione degli ambienti che per l’attività sportiva o il raddoppio dei fondi da 70 a 140 milioni per il bando sport e periferie." Tra le misure proposte, l’incremento di 100 milioni a favore delle associazioni e delle società  sportive dilettantistiche iscritte al registro del Coni, al fine di consentire a tali società  di beneficiare di una copertura pari al 100 per cento degli importi finanziati , sia in garanzia diretta che in riassicurazione. Il Pd ha proposto inoltre la revisione dei rapporti di concessione di impianti pubblici in scadenza al 31 luglio 2023, di estendere fino al 30 novembre 2020 la sospensione dei termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori e di incrementare, dagli attuali 13,2 milioni di euro, a 50 milioni di euro, l’importo destinato allo sport bonus con l’innalzamento del credito d’imposta dall’attuale 65 per cento all’80 per cento. Inoltre, sarà  consentita agli operatori dello sport dilettantistico di mantenere livelli di liquidità idonei a fronteggiare le difficoltà derivanti dalla chiusura degli impianti sportivi . Tra le altre proposte del Pd, anche quella di innalzare l'età dei ragazzi dai 18 ai 24 per la detrazione delle spese per l'attività sportiva per le famiglie.  E’ inoltre previsto l’introduzione del  credito d’imposta  per  le spese di sponsorizzazione delle associazioni e società sportive dilettantistiche, al fine di incentivare gli investimenti privati. . Il Partito democratico ha infine proposto di estendere alle associazioni e società sportive iscritte al registro del Coni i benefici fiscali concernenti  l’efficientamento energetico, l’adeguamento sismico e l’installazione di pannelli solari

29/05/2020 - 17:22

“Sono sicuro che il giusto appello che arriva dal consiglio dell’ordine dei giornalisti per consentire la presenza per tutti gli addetti della libera stampa durante le partite di campionato a porte chiuse, sarà accolto positivamente dalle istituzioni sportive come la Figc e da Cts e Governo. La disponibilità degli spazi, per garantire un distanziamento e una presenza in sicurezza, negli stadi italiani consente di poter andare oltre alle indicazioni contenute nelle ‘Indicazioni generali per la
pianificazione, organizzazione e gestione delle gare di calcio professionistico in modalità a porte chiuse, finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologia da Covid-19’, presentate a inizio settimana da Figc al Cts e al Governo. Quest’ultime a oggi prevedono l’ingresso di 20 tra giornalisti e fotografi, oltre a 65 addetti per produzioni e licenziatari Tv. Non c’è bisogno quindi di un nuovo protocollo, ma è sufficiente adeguare il documento prodotto dalla Figc e consentire previo accredito la presenza dei giornalisti e fotografi”.

Così il deputato dem, Andrea Rossi.

28/05/2020 - 20:25

“Il campionato di Calcio di Serie A riprende il 20 giugno. Una buona notizia per tutti gli appassionati e un segnale positivo per il nostro Paese. Il ritorno del calcio, non solo nella sua dimensione economica ma anche sana passione che unisce famiglie, amici e comunità intere, segna un ulteriore passo avanti per il ritorno alla normalità”.

Lo dichiara Andrea Rossi, deputato del Partito democratico.

22/05/2020 - 19:10

“Abbiamo deciso, dopo il suo accantonamento, di ritirare l’emendamento a firma congiunta Lotti-Rossi che consentiva alle società sportive dilettantistiche iscritte al Registro del CONI di poter accedere, al pari delle altre imprese, ai prestiti degli istituti di credito con garanzia pubblica. Lo abbiamo fatto in accordo con il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, che ha seguito in prima persona il provvedimento sulla liquidità delle imprese, perché si è ritenuto più opportuno utilizzare lo strumento normativo qual è il Dl Rilancio, da pochi giorni pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Abbiamo quindi condiviso la possibilità di stanziare, così come proposto dal Ministro, tra i fondi di garanzia presenti nel decreto una cifra di 100 milioni di euro a sostegno dello sport di base. Le difficoltà che stanno riscontrando le migliaia di società sportive che rappresentano un’infrastruttura sociale straordinaria per il nostro territorio, potranno trovare grazie a questa iniziativa - che speriamo sia accolta positivamente da tutte le forze politiche dell’arco parlamentare - un’ulteriore risposta, in aggiunta alle risorse già disponibili nel Dl Rilancio”.

Lo dichiarano in una nota Luca Lotti e Andrea Rossi, deputati del Partito democratico.

19/05/2020 - 20:00

“Bene la condivisone del protocollo della Figc da parte del CTS: un deciso passo avanti verso la ripresa del campionato di calcio, nella direzione già indicata anche da noi in queste settimane. Inutile ribadire per l'ennesima volta l'importanza economica e la passione per questo sport nel nostro Paese. Con l'incontro del 28 maggio tra il ministro Vincenzo Spadafora e le rappresentanze di FIGC e Lega Calcio si potrà definire il calendario della ripresa, in massima sicurezza nell'interesse di tutti. Anche la decisione della Uefa di poter derogare alla data del 3 agosto per la definizione delle squadre delle diverse leghe nazionali che parteciparono alle competizioni europee, consentirà di definire un programma della ripresa del campionato con maggior disponibilità di tempo. Soddisfazione, quindi, per questa decisione di oggi e per il lavoro svolto dalle istituzioni sportive e dal ministro”.

Così Andrea Rossi, deputato del Partito democratico

Pagine