08/10/2020 - 12:54

“La bocciatura del Tar dell’ordinanza del presidente della Regione Sardegna, che prevedeva test di negatività al Covid per i passeggeri in arrivo nell’isola, conferma quanto Christian Solinas sappia solo fare dell’inutile propaganda, abbandonando i territori a se stessi. Infatti, mentre il presidente persevera con il suo immobilismo, i comuni sono costretti a sostituirsi all’azione dell’azienda regionale sanitaria nel compiere gli screening di massa. L’arrivo dell’ondata epidemica autunnale non è un fulmine che arriva a ciel sereno. La giunta regionale ha sprecato tutti questi mesi nascondendosi dietro l’inutile e falsa ricetta dei test d’ingresso, invece di potenziare la raccolta dei tamponi e il numero dei posti letto nelle terapie intensive. La bocciatura del Tar mette oggi Solinas davanti alle sue responsabilità. Chiediamo al presidente della Regione Sardegna di interrompere questa sua inerzia, di intervenire a sostegno dei comuni, che sono stati lasciati soli nella prima linea di trincea contro la pandemia e di attivarsi per potenziare, almeno raddoppiandoli, i posti in terapia intensiva”.

Così i deputati sardi del Partito democratico, Gavino Manca, Romina Mura e Andrea Frailis.

17/09/2020 - 12:02

“I giudici del Tar della Sardegna hanno accolto le motivazioni con le quali il governo aveva impugnato l’ultima sconclusionata ordinanza del Governatore Christian Solinas, che aveva creato confusione e una marea di problemi al comparto turistico sardo. Ora è il momento della ragionevolezza e della consapevolezza di cosa è realmente utile alla Sardegna e alla salute dei sardi, la cui sicurezza sanitaria resta per noi prioritaria. Chiediamo ancora al Governatore di mettere da parte l’armatura donchisciottesca e farsi promotore di una campagna di tamponi e di test sierologici in tutta la Sardegna, ma anche di chiarire quale sia stato il reale incremento dei posti in terapia intensiva. E infine, gli chiediamo di accettare l’offerta di collaborazione che viene dal governo e dalla Protezione Civile”

Lo dichiarano in una nota congiunta i deputati sardi del Partito Democratico Romina Mura, Andrea Frailis e Gavino Manca a seguito dell’accoglimento da parte del Tar della Sardegna della domanda cautelare di sospensiva proposta dal governo in vista dell’udienza di merito fissata per il 7 ottobre.

16/09/2020 - 12:47

“Il Governatore Christian Solinas continua a crearsi un suo personale film sull’emergenza Coronavirus e a non dare risposte ai sardi. La sua ordinanza ha creato il caos in porti e aeroporti, le proteste vibranti di operatori turistici, albergatori e commercianti che speravano nelle ultime settimane di settembre per risollevarsi dalla crisi. Turisti che non capiscono cosa fare e tornano indietro, operatori aeroportuali che segnalano i problemi e non vengono ascoltati. Il tutto riportato da articoli sui quotidiani e servizi tv. E Solinas cosa fa? Attacca il governo che ha giustamente impugnato un’ordinanza non applicata perché inapplicabile e che a nostro giudizio non garantiva la salute pubblica né dei sardi e né dei turisti. Ma a Solinas non interessa proteggere la salute pubblica di tutti, a lui interessa solo tutelare se stesso. Noi gli chiediamo ancora una volta di predisporre migliaia di tamponi in tutta l’Isola e all’arrivo in porti e aeroporti e di accettare la collaborazione che la Protezione Civile gli ha offerto, con la disponibilità a inviare nell’Isola, in qualsiasi momento, personale sanitario volontario. Peccato che Solinas, inspiegabilmente, non ne abbia ancora richiesto l’aiuto”. Così in una nota congiunta i deputati sardi del Partito Democratico Romina Mura, Andrea Frailis e Gavino Manca replicando alle dichiarazioni del presidente della Regione Christian Solinas, in seguito all’impugnazione da parte del governo dell’ordinanza da lui firmata che prevede test per i passeggeri in entrata nell’Isola.

14/09/2020 - 14:52

Dichiarazione on. Andrea Frailis , deputato Pd

"Il centrodestra la smetta di cercare consenso attraverso una volgare  propaganda sulle pelle dei cittadini sardi. Questa irresponsabilità  può essere pagata a duro prezzo".
Così il deputato del Pd Andrea Frailis , che polemizza duramente nei  confronti dell'ultima ordinanza del governatore della Sardegna  Solinas e delle prese di posizioni dei parlamentari sardi del centrodestra . Per Frailis “l'ultima ordinanza è talmente confusa e pasticciata da compromettere seriamente la lotta  al coronovirus . Il  governo nazionale ha fornito alla Sardegna tutta la strumentazione necessaria per attivare le dovute terapie intensive ma dalla Regione registriamo  un drammatico ritardo, cosi come denunciamo che di  tamponi  se ne stanno facendo  pochi, troppo pochi. Chiediamo a Solinas e ai suoi sodali di smetterla di scaricare sul governo nazionale responsabilità che sono solo in capo a loro stessi . Da parte nostra - ha concluso Frailis - ribadiamo che  c'è il massimo  aiuto e  collaborazione  per trovare tutte le soluzioni più adeguate per mettere in sicurezza la popolazione, seppur in presenza  di una preoccupante e reiterata  inadeguatezza del governo regionale".

13/09/2020 - 19:30

Il Governatore Solinas continua a ingenerare confusione, e con l’ultima pasticciata ordinanza mette la Sardegna al di fuori del sistema costruito in collaborazione da Governo e amministrazioni locali per affrontare la recrudescenza del virus. Aveva a disposizione la possibilità di un accordo di reciprocità con la Regione Lazio e le altre Regioni ma non lo ha voluto sottoscrivere, invocando per l’ennesima volta un passaporto sanitario da esibire all’ingresso nell’Isola che, non solo non si può fare perché palesemente incostituzionale, ma che gli scienziati sono concordi nel ritenere totalmente inutile, perché portatore di un risultato cosi parziale da poter essere smentito nel giro di poche ore. La sanità sarda avrebbe bisogno di ben altro che abborracciate e propagandistiche soluzioni autarchiche, come dimostra il flop del sistema regionale. E’ bastato un lievissimo incremento nei contagi per mettere in crisi la rete delle terapie intensive a Cagliari e a Sassari, mentre gli insegnanti e il personale scolastico ancora attendono di poter fare tamponi e test (la Sardegna è l’ultima in Italia) e altrettanto accade con il personale sanitario. Il ministro Boccia ha confermato che iI Governo è al fianco della Sardegna per affrontare efficacemente l’emergenza; a patto che la Regione la smetta di utilizzare questo dramma per fare propaganda politica, e si decida una volta per tutte a imboccare la strada della soluzione dei problemi. Finora non lo ha fatto.

Lo dichiarano i deputati dem Andrea Frailis, Gavino Manca e Romina Mura.

09/09/2020 - 20:37

“Sono molto soddisfatto perché finalmente arrivano le risorse per la bonifica dei poligoni militari, problema particolarmente sentito in Sardegna. In commissione Difesa alla Camera è stato approvato un decreto del governo che stanzia 1 milione di euro per il 2020, 5 milioni per il 2021 e 20 milioni ciascuno per 2022 e 2023. Le risorse serviranno al recupero dei residuati delle munizioni sparate nel corso delle esercitazioni, ma anche alla riduzione dell’amianto su navi e aerei militari. Grazie al decreto del governo si avvia concretamente l’attività di bonifica dei poligoni sardi, per troppi anni trascurata a causa di una normativa inadeguata”. Lo dichiara il deputato dem Andrea Frailis, il quale ha illustrato in commissione Difesa la posizione a nome del Gruppo del Partito Democratico.

02/09/2020 - 20:53

“Presidente Solinas, ma davvero ha intenzione di chiedere i danni a coloro che hanno contribuito a diffondere il virus in Sardegna? Bene, le diamo qualche idea e le forniamo l’ordine che segue: 1) inizi con il perseguire chi ha emanato l’ordinanza che ha consentito di riaprire le discoteche e lo ha fatto con un protocollo di sicurezza surreale; 2) successivamente persegua chi non ha mai fatto controlli in entrata nei porti e negli aeroporti; 3) infine, persegua tutti coloro che non hanno osservato e fatto osservare misure di sicurezza adeguate e, anzi, hanno attaccato i sindaci che chiedevano che quelle misure venissero applicate. Presidente Solinas, anziché perdere tempo a cercare nemici ovunque, si occupi di tutelare la salute dei Sardi, facendo tamponi a tappeto e vaccini antinfluenzali ad anziani e persone fragili. Presidente Solinas se cerca i responsabili di tutto questo si autodenunci!”. Così in una nota congiunta i deputati sardi del PD Romina Mura, Andrea Frailis e Gavino Manca replicando alle dichiarazioni di ieri del presidente della Regione Christian Solinas, intervenuto nell’Aula del Consiglio Regionale circa il danno di immagine che sarebbe stato causato all'isola sulla questione dei nuovi casi di positivi al Covid-19.

01/09/2020 - 20:03

Dal Mise arriva uno stop incomprensibile alla dorsale sarda del metano. Apprendiamo in queste ore che il ministero dello Sviluppo economico ha dato un parere negativo agli emendamenti al decreto Semplificazione presentati dal Partito democratico sul tema della metanizzazione in Sardegna. Questa scelta, non concordata in maggioranza, rappresenterebbe un danno economico e ambientale irreparabile per l’economia della Sardegna. Ed è fondata su un parere che, richiamando un presunto squilibrio costi-benefici, non ha però valore ufficiale. Chiedo che venga convocato al più presto un tavolo di confronto della coalizione affinché l'argomento venga discusso seriamente, collegialmente e alla luce del sole. Il progetto della dorsale è figlio del Patto Stato-Regione del 2016: da quattro anni i sardi dispongono grandi aspettative verso questo intervento che permetterebbe alla Sardegna non solo di colmare un gap infrastrutturale ma di porsi all’avanguardia nella transizione energetica del Paese.

On. Gavino Manca
On. Romina Mura
On. Andrea Frailis

24/08/2020 - 19:06

“Pericolose e irresponsabili. Non si possono che definire in questo modo le dichiarazioni di Carlo Doria, candidato della destra alle elezioni suppletive del Senato nel Nord Sardegna. Durante un comizio, Doria ha sostenuto che non sia vero che il Covid continui ad uccidere. Questa è un’affermazione sconcertante, soprattutto per  un medico che ha fatto parte dell'unità di crisi voluta dal Presidente Solinas. In tempo di pandemia è gravissimo che un medico possa affermare che il virus sia uno stratagemma del Governo per spaventare gli italiani. E’ triste constatare che la destra usi questi argomenti in campagna elettorale”.  Lo dichiarano in una nota congiunta la deputata dem Romina Mura e i deputati dem Andrea Frailis e Gavino Manca.

 
21/08/2020 - 18:07

“La richiesta di dimissioni del ministro Francesco Boccia è semplicemente ridicola e non esiste alcun motivo di scontro tra l’Isola e la Regione Lazio. Boccia, e tutti noi del PD, dicemmo allora che era incostituzionale il patentino che il Governatore Solinas avrebbe voluto imporre a chi arrivava in Sardegna. E siamo ancora di questo parere. Siamo invece d’accordo sui test agli arrivi, sia in Sardegna che nel Lazio, perché sono fatti per garantire la sicurezza di turisti e residenti e non per vietare l’ingresso a qualcuno. Non è il  momento delle polemiche, e la confusione non aiuta a superare il momento che si è fatto nuovamente delicato”. Lo dichiara in una nota il deputato dem Andrea Frailis commentando le parole del parlamentare di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda che ha attaccato via social il ministro del governo Conte in merito ai test a cui chiunque sia stato in Sardegna e voglia tornare nel Lazio deve sottoporsi.

31/07/2020 - 12:50

Interrogazione alla ministra Teresa Bellanova

“Il settore, uno dei principali dell’isola, ha subito fortemente la crisi COVID con una riduzione del 70% delle vendite. A questo momento di difficoltà si è aggiunta una  nuova disposizione comunitaria, che liberalizzando il sistema delle denominazioni d’origine e le indicazioni territoriali-geografiche mette a rischio 5 DOP sarde: i vitigni che ne fanno parte potranno essere utilizzati in altri territori e nelle indicazioni in etichetta dei vini prodotti in territori al di fuori della Sardegna.” Lo dichiara il deputato dem Andrea Frailis, primo firmatario di un’interrogazione alla ministra delle Politiche agricole Bellanova riguardo il rischio, a seguito dell’approvazione del regolamento delegato UE 33/2019, di perdere 5 DOP nel settore vinicolo”.

“Chiedo quindi alla ministra Bellanova - sottolinea Frailis - di trovare soluzioni alternative che permettano alle aziende vitivinicole isolane di tutelare queste denominazioni, proteggendo dei prodotti  fortemente rappresentativi della Sardegna all’estero. Oltre al fattore economico, vedere i nomi dei vini sardi in etichette non locali sarebbe un’enorme dolore, non solo per gli operatori del settore ma per tutto il popolo sardo”.

28/07/2020 - 17:15

“Con l’approvazione decreto del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ieri in Conferenza unificata ci sono 14,5 i milioni di euro destinati alle isole minori per il 2020, 14 per il 2021 e 13 per il 2022, per un totale di 41,5 milioni. E’ una buona notizia per l’Italia ed è una buona notizia per la nostra regione. I Comuni delle nostre isole minori vivono situazioni di difficoltà e grazie a queste risorse potranno migliorare l’offerta di servizi ai cittadini”. Lo dichiara il deputato democratico Andrea Frailis

“Grazie a questa soluzione – continua l’esponente democratico -, secondo gli stanziamenti previsti dal decreto, avremo per il comune di Carloforte nell’isola di San Pietro 443.408,62 euro, per Sant'Antioco € 524.917,41 euro, per il comune di Calasetta Sant'Antioco  274.170,76 euro; per i comuni dell’isola  La Maddalena: La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Spargi, Santa Maria, Budelli, Razzoli, Mortorio  782.131,93 euro; per Tavolara e Molara € 124.040,00, e per l’Asinara € 248.606,28. Un intervento e un sostegno concreti che rispondono a una esigenza reale”.

23/07/2020 - 18:10

“Esprimo grande soddisfazione per la decisione del Consiglio dei Ministri, che con una nuova autorizzazione paesaggistica ha rimosso il vincolo che bloccava lo sviluppo dell'area del Porto Canale cagliaritano. Una decisione che avevo sollecitato con un'interrogazione al governo. Ora servono progetti chiari e immediatamente cantierabili per attrarre nuovi investimenti e fare del Porto Canale un volano di sviluppo per l'intera economia del sud Sardegna.”

Lo dichiara Andrea Frailis deputato del Partito democratico.

15/07/2020 - 19:46

“Permettetemi di rivolgere un deferente e grato ricordo ai nostri caduti nelle missioni internazionali. L'impegno dei nostri militari è un impegno su più fronti, teso ad evitare che la situazione nelle numerose aree di crisi possano degenerare. Destano preoccupazione, e a questa deve corrispondere una attenta e rinnovata azione diplomatica e militare, le dinamiche in atto in Libia, in Siria, nello Yemen, dove si registra un’accresciuta presenza di attori stranieri intenti a trasformare quei conflitti locali in uno strumento per aumentare la propria influenza regionale e strategica. Per questo è forte, come evidenziato dal ministro della Difesa, l'esigenza di mantenere una proiezione internazionale, capace da un lato di prevenire le minacce alla nostra sicurezza nazionale e dall'altro di collaborare con le altre nazioni nelle organizzazioni di riferimento per la stabilizzazione delle aree a rischio”.

Lo dichiara Andrea Frailis deputato del Partito democratico, intervenendo in Aula sul rinnovo della partecipazione italiana alle missioni internazionali.

“Il Libano, ad esempio, è un elemento essenziale per mantenere un equilibrio ragionevole, in una situazione già difficile e dove sono presenti attori in grado di condizionarne dall'esterno gli equilibri, con tentativi di infiltrazioni jihadista. In questo quadro, la presenza della nostra missione UNIFIL si rivela ancora una volta elemento cardine per garantire una condizione di effettiva stabilità”.

“La nostra iniziativa politico diplomatico sul fronte libico si basa sulla necessità di raggiungere una tregua e un cessate il fuoco tra le parti in conflitto. Condivisibile, dunque, l’adesione dell’Italia alla missione IRINI, per dare attuazione all’embargo delle armi in Libia. Necessario anche il nostro impegno in Sahel, con la task force TAKUBA. La situazione in Afghanistan sembra arrivata alla vigilia di una svolta, che dovrebbe concludersi con un accordo di pace, e che potrebbe consentire una riflessione sulla nostra presenza, da condividere con gli alleati. Per queste ragioni, dunque, esprimo il voto favorevole del Partito democratico”.

09/07/2020 - 17:05

“Il sottosegretario di Stato alla Difesa Guido Calvisi, rispondendo ad una mia interrogazione in commissione Difesa, ha reso noto che all’interno della base aerea di Decimomannu, vicino Cagliari, diventerà operativa una scuola di volo internazionale di eccellenza. Questo è un fatto importante per il futuro del sud della Sardegna. Il progetto è frutto della partnership tra Aeronautica Militare e Leonardo S.p.A. e avrà una durata operativa di almeno 20 anni. È previsto un investimento iniziale per l’adeguamento delle infrastrutture di una decina di milioni di euro, mentre nel decennio si prevede un forte aumento occupazionale e una ricaduta economica di oltre cento milioni di euro. Desidero ringraziare il ministro della Difesa Lorenzo Guerini per il concreto intervento.“

Lo scrive in una nota il deputato del Partito Democratico Andrea Frailis.

Pagine