Vaccini, Gelli: bene tribunale Treviso. Giusto radiare medici che sono contro

  • 22/04/2017

"La decisione dell'Ordine di Treviso è severa ma necessaria. E' arrivato il momento di mettere un punto alle troppe ambiguità che caratterizzano il tema vaccini. Frasi come 'non sono contrario ai vaccini ma..', non possono essere più tollerate perché antiscientifiche e pericolose per la salute pubblica. Gettare ombre e dubbi su una delle più grandi scoperte scientifiche della storia della medicina mette a rischio le vite di migliaia di persone e, di fronte a questo pericolo, dobbiamo avere il coraggio di intervenire in maniera decisa e dura".

Vaccini: Gelli, bene Consiglio Stato, ora obbligo nazionale

  • 21/04/2017

"L’ordinanza del Consiglio di Stato che riconosce l’obbligatorietà della vaccinazione per l’iscrizione all'asilo, introdotta da una delibera del Consiglio comunale di Trieste, legittima ulteriormente quella proposta di legge a cui sto lavorando in queste settimane che punta ad estendere tale obbligo a livello nazionale.

Anac: Gelli, polemica sul nulla, norme volute da Renzi e Pd

  • 21/04/2017

“Come al solito il M5s, pur di cavalcare polemiche fondate sul nulla, perde di vista la realtà dei fatti. Le norme inserite nel codice degli appalti, cancellate per un errore materiale, erano state volute proprio dal Governo Renzi e dal Pd. Inoltre, il puntuale intervento del presidente del consiglio Gentiloni ha definitivamente chiarito, appunto, che si tratta soltanto di un semplice errore a cui si rimedierà adeguatamente e in tempi rapidi.

Salute. Gelli, radiare assistente sanitaria che fingeva di vaccinare i bimbi

  • 20/04/2017

“Si indaghi per scoprire i motivi che hanno spinto l'assistente sanitaria a mettere in pericolo la vita di oltre 500 bambini e si faccia in modo di interrompere per sempre l'attività di questa professionista.” E' quanto chiesto da Federico Gelli, responsabile sanità Pd, che commenta così la notizia di un'assistente sanitaria di Treviso che avrebbe finto di vaccinare i bambini disfacendosi delle fiale prima dell'effettiva somministrazione.

Vaccini, Gelli: "Legge per l'obbligo servirà a contrastare conseguenze di pericolosa disinformazione.Grave trattare con superficialità questi temi”

  • 19/04/2017

“Siamo al lavoro su una legge nazionale che renda obbligatorie le vaccinazioni per le iscrizioni a scuola. In questi giorni incontrerò un board composto dalle associazioni di medicina generale e, soprattutto, da tutte le maggiori società scientifiche che si occupano di questo tema (Siti, Sip, SImg, Fimmg, Fimp, Sismla) per capire quali vaccini inserire con urgenza nella lista degli obbligatori. Incontrerò inoltre il presidente dell'istituto Superiore della sanità Walter Ricciardi per avere ulteriori conferme sulle proposte che andremo a formulare.

Fingeva vaccinare bimbi: Rubinato, chiarezza anche su archiviazione procura

  • 19/04/2017

“Questo caso conferma come la forza della sanità veneta stia soprattutto nelle risorse umane. E’ il caso del dott. Giovanni Gallo che, in qualità di responsabile del dipartimento prevenzione dell’allora Ulss 10, nonostante l’archiviazione decisa dal Gip su richiesta della Procura, ha continuato a dare fiducia alle testimonianze del personale collaboratore facendo avviare d’intesa con i vertici dell’Azienda delle indagini interne, supplendo di fatto alla magistratura, che hanno portato alla luce lo sconcertante caso”.

Rai: Morani, Grillo sta con scienza o disinformazione?

  • 18/04/2017

“Ma Grillo è d’accordo o no con gli argomenti della puntata di ieri di Report? La rimetterebbe in onda?”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera.

“Grillo e i grillini – spiega – fanno finta di non capire che qui il problema non è affatto essere pro o contro il giornalismo indipendente, che il Pd tutela come un valore imprescindibile e non si sognerebbe mai di mettere in discussione. Il problema sono le fake news antiscientifiche e pericolose come quelle contro i vaccini”.

Rai: Anzaldi, su vaccini ennesima promessa non mantenuta

  • 18/04/2017

“Il 7 aprile del 2016 il dg della Rai Campo Dall’Orto, davanti alla Commissione Antimafia, si assunse l’impegno di fare in modo che strafalcioni giornalistici come quelli di Report sui vaccini non si sarebbero più ripetuti e annunciò che dai I settembre avrebbe tradotto in pratica il proposito di prevedere un controllo della direzione informazione su tutti i contenuti giornalistici A oltre sette mesi di distanza, siamo ancora a parlare di propositi”.

Pagine