A. Mittal: Nardi, no al ribasso, mantenga impegni a Taranto per sviluppo sostenibile

  • 20/11/2019

“Ringraziamo il ministro Patuanelli per essere venuto in quest’Aula a dettagliarci sui 150 tavoli di crisi; sulle 400 città inserite nelle aree di crisi non complesse; sulle 19 aree di crisi complesse; insomma la fotografia di un’Italia che da molti anni è in crisi. Dal 2014 non siamo stati fermi. Industria 4.0, i bonus per l’edilizia, la nuova Sabatini sono solo alcuni dei tanti interventi che abbiamo messo in campo per dare una risposta a queste crisi. La globalizzazione ha visto la crescita soprattutto dei Paesi asiatici, grazie anche all’apertura del Canale di Suez.

Ex Ilva, Benamati: sbagliato stop a polo siderurgico. Spero siano solo opinioni personali

  • 24/10/2019

“Leggo interviste su #ILVA di esponenti di governo che ipotizzano stop a produzione di acciaio a Taranto. Voglio credere a idee personali perché non sono in linea con posizione esecutivo. Serve sobrietà nelle parole perché la politica industriale è cruciale per governo”. Lo scrive su twitter il deputato Pd, Gianluca Benamati, a proposito delle dichiarazioni stampa rilasciate dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Mario Turco, al Foglio.

A.Mittal: Morani, posizione del governo espressa da Patuanelli

  • 24/10/2019

“Per quanto concerne il futuro dell’ex-Ilva di Taranto, la posizione del governo è quella ben espressa dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, nel suo intervento nell’Aula del Senato. Sull’impianto siderurgico, ha spiegato il titolare del Mise, è possibile trovare un punto di equilibrio con ArcelorMittal che salvaguardi la capacità produttiva, le risposte occupazionali e la tutela dell’ambiente e dei cittadini. L’ex-Ilva è un asset straordinariamente importante per il nostro Paese e non potrà esserci risanamento senza lavoro.

A.Mittal: Lepri, chiusura è arma ricatto M5S contro Lega

  • 26/06/2019

“Senza soluzione al problema della protezione legale, l'ex Ilva chiuderà. Lo ha detto l'ad di ArcelorMittal. I Cinque stelle vogliono mettere in difficoltà le industrie nelle regioni del Nord. Come arma di ricatto per evitare provvedimenti cari alla Lega e che stanno sul gozzo ai grillini”. Lo dichiara Stefano Lepri, deputato del Partito democratico, a proposito dell’annuncio dell’ad di Arcelor Mittal Europa Geert Van Poelvoorde.

“Siamo al delirio, tanto dell’Italia non gliene frega niente”, conclude.

Ilva: Pagano e Benamati, non sia disastro annunciato per incapacità governo

  • 26/06/2019

“Le bugie hanno gambe corte, anzi cortissime. Quando abbiamo posto il problema di una norma molto ‘strana’ durante il dibattito di conversione del decreto-legge cosiddetto ‘crescita’ ci hanno detto che eravamo pazzi, che il tema non si poneva e che volevamo solo garantire impunità.

Oggi che l’azienda minaccia la chiusura dopo avere concordato nel dettaglio con questo governo tutte le clausole del contratto di vendita capiamo la grande mistificazione dietro a questa storia.

A.Mittal: deputati Pd, subito Di Maio in Aula su rischio chiusura

  • 26/06/2019

Il gruppo del Partito democratico alla Camera ha chiesto, attraverso Emanuele Fiano, che il ministro del Lavoro e Sviluppo economico Luigi Di Maio si rechi immediatamente in Aula per riferire sull’annuncio dell’ad di ArcelorMittal Europa Geert Van Poelvoorde di chiusura, in assenza di soluzioni, dello stabilimento di Taranto a settembre.

Taranto: Losacco, Di Maio accolga invito a visitare il MarTa

  • 12/09/2018

“Ottantamila visitatori nel solo 2017, un patrimonio che nel suo genere è uno dei più importanti al mondo. Se c’è un punto da quale ripartire a Taranto per superare la monocultura dell’acciaio è proprio il MarTa ed il lavoro per la sua valorizzazione compiuto dall’allora Ministro Franceschini e dalla direttrice Eva Degl’Innocenti.

Così Il deputato Pd Alberto Losacco, in merito al l’affermazione di Luigi Di Maio secondo cui Taranto non avrebbe un museo degno della Magna Grecia.

Ilva: Rosato, Di Maio rinvia perché non sa che fare

  • 30/07/2018

“Che bello, ci piace questo governo della coerenza! Siamo passati dall’ ‘Ilva va chiusa’ a ‘non la regalo al primo che passa’”. Lo scrive su Facebook Ettore Rosato, vice-presidente della Camera, a proposito delle  parole del ministro Di Maio al termine dell’incontro sul futuro dello stabilimento di Taranto.

“Intanto a passare è il tempo. È un metodo che abbiamo conosciuto nei 5 stelle al governo: quando non sanno che fare o non possono mantenere le promesse, rimandano, rinviano, posticipano... ed è sempre colpa di quelli di prima. Il vero governo del cambiamento”, conclude.

Ilva: Moretto, Di Maio dica chiaramente se vuole chiusura o riconversione

  • 27/06/2018

 "E' finita la campagna elettorale, è finito il tempo delle promesse ed è finito il tempo dei giri di parole. E' il momento della chiarezza e dell'assunzione di responsabilità. I 14 mila lavoratori dell'Ilva a Taranto, Genova, Novi Ligure, Marghera, Patrica e Racconigi attendono di conoscere il loro futuro. Il Paese tutto attende di capire quale sia il reale orientamento di questo governo sul futuro del più grande polo siderurgico d'Europa.

Pagine