Primarie: Fregolent, vere quelle M5s, false le nostre, ormai Grillo è ridicolo

  • 19/09/2017

“Quelle a cinque stelle di Di Maio contro le comparse sarebbero primarie vere. Quelle del Pd con milioni persone in carne e ossa che scelgono personalità, idee, programmi, sarebbero false. Non sapendo come giustificare le sue primarie-farsa, il povero Grillo più che nel comico cade nel ridicolo”.

Lo dichiara la vice capogruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

M5S: Morani, da Grillo regolamento ad Di Maium

  • 15/09/2017

“Dal regolamento dettato da Grillo per le candidature arriva la conferma definitiva sulla concezione giuridica del diritto grillina: si tratta di una concezione ad Di Maium”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, per commentare il regolamento reso noto da Beppe Grillo per nomina a  candidato premier del Movimento 5 Stelle.

M5s: Fregolent, da manette a guanti bianchi per propri indagati

  • 15/09/2017

“Dalle manette ai guanti bianchi il passo è breve, ma solo se l’indagine della magistratura riguarda gli esponenti del movimento 5 stelle. Dal sacro blog arrivano le nuove regole per il candidato premier eletto dalla rete, che vedono ammettere alla candidatura anche chi è sottoposto a indagini o procedimenti penali, purché ne spieghi il motivo”.

- lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico -

Pontida: Misiani, comprendiamo imbarazzo di Fico, da M5S troppo spesso ambiguità verso intolleranza leghista

  • 14/09/2017

“Benvenuto! Comprendiamo l’imbarazzo di Roberto Fico che ha  sentito il bisogno di scrivere un lungo post su Facebook per spiegare il suo punto di vista sui ‘parcheggi rosa’ di Pontida. Bastava dire che quella delibera è demenziale e illegale, come abbiamo fatto subito noi del Pd. Se Fico ha dovuto dissertare su Lega, leghismo, medioevo e intolleranza razziale è perché il suo movimento va a braccetto troppo spesso con Salvini e soci. Il suo disagio è palpabile e umanamente comprensibile.

Sicilia: Di Salvo, Grillo e Di Maio si scusino per parole Cancelleri su donne

  • 13/09/2017

Candidato “congelato” raffreddi bollenti spiriti

“Una donna all’Agricoltura perché le donne fanno figli? Cancelleri vuole riportare la Sicilia all’età della pietra, relegando le donne al ruolo di mere riproduttrici”.

- Così Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, commenta le parole del candidato presidente del M5S alla regione Sicilia - 

Sicilia: Morani, vergogna Cancelleri su donne, deputate M5s non dicono nulla?

  • 13/09/2017

"Per Cancelleri va bene una donna all’Agricoltura perché fa figli, come la terra dà i frutti. Una concezione abominevole, vergognosa.

Le donne del Movimento 5 stelle non hanno nulla da dire? Lombardi, Taverna, Ruocco e tutte le parlamentari cinquestelle accettano parole del genere? Finora la campagna di Cancelleri ha riservato solo gaffe e scivoloni: dicevano di essere in testa, ma ogni giorno ne combinano una, dimostrando la loro totale inadeguatezza e inaffidabilità". 
Così Alessia Morani, vicepresidente del gruppo Pd della Camera
 

Sicilia: Culotta, Cancelleri si scusi. Concezione delle donne peggio di un cavernicolo

  • 13/09/2017

"Non solo il Movimento Cinque Stelle dimostra grande improvvisazione e impreparazione - come si evince dal provvedimento del Tar che ha sospeso il risultato delle regionarie - ma dalle prime uscite pubbliche del (forse) candidato Giancarlo Cancelleri sembra di ripiombare indietro di secoli, almeno per quanto riguarda la concezione della donna". Lo dice Magda Culotta, deputato del Pd, in merito alle dichiarazioni di Cancelleri in occasione della presentazione dell'assessore all'Agricoltura.

Pagine