Lavoro: Gribaudo, positivo incontro con Orlando su priorità giovani

  • 07/04/2021

“Per uscire da questa crisi, l'Italia deve creare nuove opportunità per le giovani generazioni, a partire dal lavoro. Con il ministro Orlando abbiamo discusso in particolare delle modalità di ingresso nel mondo del lavoro, come tirocini e apprendistato, e della necessità di rafforzare le misure e le risorse previste nel Pnrr per i giovani. Sono loro, insieme alle donne, i più colpiti dalla crisi da Covid, perché più precari e non protetti dal blocco dei licenziamenti.

Lavoro: Gribaudo, riformare apprendistato per combattere la precarietà

  • 10/03/2021

“In questo momento di crisi, con l’esplosione della disoccupazione giovanile e dei NEET, dobbiamo concentrarci sulle riforme per combattere la precarietà, ovvero le riforme che servono ai ragazzi e alle ragazze italiane per entrare nel mondo del lavoro e realizzare la propria indipendenza economica. L’apprendistato è in assoluto il percorso migliore perché coniuga formazione, diritti del lavoratore e giusta progressione della retribuzione, ma ha bisogno di essere semplificato e ammodernato.

Riformare l’apprendistato per favorire lavoro giovanile e contrasto precarietà

  • 10/03/2021

Conferenza stampa Oggi, mercoledì 10 marzo, Sala Stampa della Camera

Partecipano: Gribaudo, Ungaro, Epifani

Verrà presentata oggi, mercoledì 10 marzo, alle ore 14.00, presso la Sala Stampa di Montecitorio, la proposta di legge, prima firmataria la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Chiara Gribaudo, che intende modificare il decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, e le altre disposizioni concernenti la disciplina del contratto di apprendistato.

Lavoro: Gribaudo, rilanciare l'apprendistato, basta sfruttamento da stage

  • 26/02/2021

“Basta allo sfruttamento da stage, rilanciamo l'apprendistato. Il lavoro dei giovani ha bisogno di diritti. Ho depositato alla Camera un disegno di legge per portare in Parlamento le proposte dei Giovani Democratici Milano, che hanno raccolto il pochi giorni decine di migliaia di firme. I tirocini a basso costo e senza vera formazione non sono il modo giusto per avviare le ragazze e i ragazzi italiani al lavoro, a maggior ragione non possono esserlo dopo il disastro della pandemia e dell'impennata di disoccupazione giovanile e Neet.