2 giugno: P. De Luca, oggi celebriamo Repubblica e inizio rinascita

  • 02/06/2021

Democratica, fondata sul lavoro, una e indivisibile. È la nostra Italia, che 75 anni fa, grazie al referendum del 2 giugno 1946, divenne una Repubblica. Dopo oltre un anno di pandemia celebriamo, oggi, il nostro Paese e l'inizio della rinascita, l'avvio di una nuova fase di ricostruzione, con uno spirito di comunione, solidarietà e unità nazionale, per rendere l'Italia più giusta, equa, moderna e competitiva. Viva la Repubblica, viva la Costituzione, viva l'Italia!

Lo afferma Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo dei deputati del Pd.

2 giugno: Borghi, destra come col 25 aprile ha nervi scoperti

  • 01/06/2020

Ve lo immaginate un 14 luglio in Francia, fatto non della parata del Presidente sugli Champs Elysees, ma di manifestazioni di “gilet gialli” da un lato e di utilizzo del tricolore da parte delle opposizioni dall’altro? Impensabile.
Ve lo immaginate un 4 luglio negli Stati Uniti, con i Democratici che si impossessano della “Stars and Stripes” per farne un’arma contundente contro il Presidente degli USA, Donald Trump? Impossibile.
Nelle democrazie mature, i momenti fondanti della vita di una comunità nazionale non sono oggetto di divisioni, ma motivo di unità.