Lavoro: Gribaudo, equo compenso e riforma ammortizzatori per autonomi

  • 22/07/2020

“La vicenda del bonus di 600 euro ai professionisti, indebitamente sottratto ai più giovani dagli studi professionali loro committenti, è la dimostrazione che la legge sull’equo compenso deve essere attuata quanto prima per fermare questo sfruttamento e svelare anche tante false partite Iva. Il ministero del Lavoro dia attuazione al tavolo previsto all'articolo 17 della legge 81/2017 per costruire queste regole insieme alle categorie e svolga un ruolo di coordinamento nei confronti degli altri ministeri competenti, come quello della Giustizia.

Lavoro, Gribaudo: riforma ammortizzatori coinvolga autonomi

  • 13/07/2020

"La pandemia ha mostrato chiaramente la debolezza dei lavoratori autonomi, professionisti, artigiani e commercianti, di fronte a un evento inaspettato. Per la prima volta nella storia queste categorie hanno ricevuto un sostegno economico di massa, ma se vogliamo creare un mondo del lavoro davvero inclusivo, non possiamo escluderli dalla riforma degli ammortizzatori sociali." Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo, a seguito dell'audizione della Ministra Catalfo in commissione al Senato.

Assegno unico per figli, Lepri: bene la proposta del Forum famiglie

  • 29/04/2020

“In attesa di riprendere presto alla Camera il voto sulla proposta di legge del Pd di riordino complessivo, è giusta la proposta - avanzata dal Forum delle famiglie - di riconoscere nei prossimi mesi un assegno per i figli a carico dei lavoratori autonomi e con partita iva, che non beneficiano degli assegni familiari. Il PD ha formulato un’analoga proposta nel suo documento, consegnato due settimane fa al premier Conte in vista del “decreto di Aprile”.” Lo dichiara Stefano Lepri, dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

Quota 100: Gribaudo, riscatto laurea discriminatorio per autonomi

  • 30/01/2019

“Il decreto su reddito e quota100 discrimina i lavoratori autonomi e i professionisti che non potranno accedere alle nuove norme per il riscatto della laurea; non è chiaro neppure se gli iscritti alle casse possano accedere al riscatto dei periodi non coperti da contribuzione. L’articolo 20 del decreto viola il principio di uguaglianza ed è a forte rischio di incostituzionalità, anche perché crea un ulteriore discrimine in base all’età anagrafica per il riscatto della laurea, se superiore o inferiore ai 45 anni.” Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.