Manovra: Pd, ricostruzione sisma 2012, governo rispetti impegni presi Presentato pacchetto emendamenti per Veneto, Lombardia ed E-R

  • 19/11/2018

“I nostri emendamenti alla Legge di Bilancio targata M5s e Lega hanno l’importante funzione di prorogare al 2020 alcune delle misure necessarie a favorire il completamento della ricostruzione dei territori delle Regioni del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia Romagna, colpiti dal sisma nel maggio del 2012.

Manovra: Rosato, Tassa su bibite è ennesima tassa per le famiglie

  • 16/11/2018

Se non ci riesci con la benzina, provaci con la Coca Cola, devono aver pensato al governo. Siccome di cancellare le accise sui carburanti (come aveva promesso Salvini link) non se ne parla perché servono tanti soldi per fare una legge di bilancio assistenzialista e condonista, si tassano le bibite gassate per fare entrare qualche euro in più. E la proposta non la fa un parlamentare qualunque, ma la presidente della Commissione Finanze la grillina Carla Ruocco.

Geotermia: Cenni, Di Maio ci ripensi. Incentivi sono fondamentali

  • 15/11/2018

“Il governo ci ripensi e inserisca nuovamente gli incentivi per la geotermia a basso impatto ambientale”: questo l’appello di Susanna Cenni, deputata Pd, sui contenuti del decreto interministeriale sulle fonti rinnovabili che prevede ad oggi l’esclusione anche in modo retroattivo dell’energia geotermica a bassa e media entalpia tra i beneficiari dei finanziamenti pubblici.

Manovra: Di Giorgi, serve cabina di regia per investimenti su ricerca

  • 14/11/2018

“Condivido la decisione presa dai direttori di 100 istituti del Cnr di sottoscrivere un Manifesto per salvare l'Ente rivolto al presidente della Repubblica, a quello del Consiglio e al Miur”. Lo afferma Rosa Maria Di Giorgi, deputata del Partito democratico, e proponente l’emendamento alla Legge di Bilancio sulla Cabina di regia di coordinamento della ricerca scientifica.

Manovra: De Luca, M5S e Lega danno i numeri al lotto

  • 14/11/2018

“In commissione Politiche europee, il parere sulla manovra reso dalla maggioranza M5s-Lega dà i numeri al lotto. Da un lato, avalla le previsioni di crescita falsate contenute nella bozza di Legge di Bilancio. Dall’altro, non tiene conto dei 5/6 miliardi di euro di costi supplementari già supportati dal nostro Paese e dell’aumento esponenziale degli interessi sui mutui, a causa dei livelli insostenibili dello spread legati alle tensioni con l’Ue.

Tags: 

Pagine