Fase 3: Serracchiani, estensione Cig buona notizia, ora puntiamo su Sure

  • 15/06/2020

“La decisione assunta dal ministero del Lavoro e dal ministero dell'Economia di portare in consiglio dei ministri un decreto che permetta alle aziende di prolungare la Cig non è solo una buona notizia per le garanzie che offre ai lavoratori in funzione della continuità al sostegno del loro reddito. Offre anche un’ulteriore prova concreta dell’attenzione rivolta da questa maggioranza al mondo del lavoro. Adesso occorre impegnarsi a fondo per far giungere in Italia al più presto gli importantissimi fondi europei, in particolare lo Sure.

Fase 2: Quartapelle, su Cig ritardi Lombardia non leggenda, ma leggendari

  • 27/05/2020

“I ritardi della Lombardia sulla cassa integrazione non sono una leggenda, ma sono leggendari. Fontana è stato l’ultimo presidente a inviare all’Inps le domande per la cassa. Ciò è ancora più grave perché la Lombardia è la prima regione italiana per numero di imprese. È per questo, e non per merito di Fontana, che la Lombardia sia la prima regione per numero di domande lavorate sulla cassa integrazione. Basta con la propaganda.

Dl rilancio: Pezzopane, velocizzare Cig, grave caso Abruzzo

  • 13/05/2020

"La Regione Abruzzo è stata troppo lenta nel 'decretare' le istanze relative alla Cig in deroga straordinaria. In questo modo si lasciano nella disperazione lavoratori e famiglie. Il caso abruzzese è molto grave. Oggi, rispondendo a una mia precisa interrogazione in commissione Lavoro, la sottosegretaria Puglisi ha riferito che la Regione governata dal presidente Marsilio ha iniziato solo dallo scorso 20 aprile a 'decretare' sulle casse integrazioni guadagni in deroga per gli effetti del Coronavirus. Le domande istruite sono 8.233 e quelle autorizzate dall'Inps 7.279.

Tags: 

Dl Cura Italia: Pd, emendamento per Cig Covid-19 aziende non iscritte a Fsba

  • 20/04/2020

“Il Partito democratico ha presentato un emendamento al Decreto Cura Italia in cui viene stabilita l’esclusione del requisito della regolarità contributiva e dell’iscrizione almeno triennale per l’accesso al trattamento dell’assegno ordinario per le aziende artigiane.

Coronavirus: Fassino, sospendere le bollette per cig e imprese chiuse

  • 06/04/2020

"Una delle conseguenze dello stare "tutti a casa" è un obiettivo e significativo aumento dei consumi domestici (energia elettrica, gas, acqua) con evidenti incremento delle relative bollette. Per i lavoratori in cig, per i percettori dei 600 euro e per le imprese costrette a sospendere la propria attivita è  necessario che

Lavoro: Nardi, governo garantisca diritti dipendenti Securpol

  • 17/12/2019

“Velocizzare l’attivazione della cassa integrazione straordinaria, già concordata per i lavoratori di Securpol da oltre due mesi, e verificare che l'attuale amministrazione controllata della società sia realmente garante dei diritti dei dipendenti”.

E’ quanto chiede il capogruppo Pd in commissione Attività produttive alla Camera, Martina Nardi, in una interrogazione ai ministri dello Sviluppo Economico Patuanelli e del Lavoro Catalfo.

Lavoro: Serracchiani, la cig aumenta ma Di Maio tace

  • 18/07/2019

“Oggi l’Inps rende noto che la cassa integrazione non solo è raddoppiata rispetto a giugno dello scorso anno, ma che cresce su base mensile in percentuali sempre maggiori. Le aziende dunque sono in difficoltà, molte chiudono, mentre il ministro Di Maio elenca i successi del suo dl dignità. Oggi però non lo abbiamo ancora sentito commentare i dati Inps; sembra che la caratteristica dei ministri di questo governo sia apparire quando fa loro comodo e poi nascondersi e scappare quando c’è qualcosa che non va.

Lavoro: Serracchiani, governo prenda atto del suo fallimento

  • 23/05/2019

“Il boom registrato dall’Osservatorio dell’Inps nel numero di richieste di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (Cigs), l’indennità erogata per integrare la retribuzione dei lavoratori di aziende in crisi o per i contratti di solidarietà, conferma purtroppo il fallimento delle politiche del lavoro del governo M5s-Lega. Il governo Conte sta conducendo il Paese a fari spenti in un tunnel di cui ormai non si vede più l’uscita. Più 78% ad aprile 2019 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e +79,3% rispetto al marzo scorso sono dati da far tremare i polsi.