A24-A25: Pezzopane, presentato emendamento blocca tariffe a dl Infrastrutture. Governo approvi subito il Pef, oggi audizione Strada Parchi

  • 07/10/2021

"Ho chiesto ed ottenuto questa mattina in Commissione Ambiente l’audizione urgente di Strada dei Parchi. Sono intervenuta per stigmatizzare ogni riferimento ad aumenti paventati delle tariffe autostradali e per sollecitare l’avanzamento dei lavori nelle gallerie e sui viadotti, dove la circolazione è spesso limitata ad una corsia con rallentamenti che aumentano i tempi di percorrenza e i disagi. Erano presenti il Dott. Fabris e l’Ing. Mollo che hanno illustrato lo stato di avanzamento dei lavori e le difficoltà conseguenti alla mancata approvazione del PEF atteso dal 2013.

A24-A25: Pezzopane, aumento pedaggi inaccettabile, farò la mia parte, governo si impegni per evitarli

  • 29/09/2021

“Per evitare il pesante aumento dei pedaggi autostradali sulle tratte della A 24 e A25, mi batterò con la stessa tenacia con la quale, due anni fa, ottenni il congelamento delle tariffe per 24 mesi. Un incremento del 26% è impensabile. Ieri ho sollecitato il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini affinché si prenda carico di un problema causato da errori del passato e dalla mancata approvazione del Piano Economico Finanziario (Pef)”. Lo afferma la deputata abruzzese del Pd Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo dem alla Camera.

Pedaggi A24/A 25: Pezzopane, congelamento prima vittoria mobilitazione

  • 14/06/2019

“Dopo manifestazioni, mobilitazioni, presidi, l’invito di 100 sindaci, finalmente Toninelli ha deciso di muoversi per evitare agli automobilisti di Abruzzo e Lazio un inaccettabile salasso”. Lo dichiara Stefania Pezzopane, deputata del Partito democratico, a proposito dell’accordo tra Mit e concessionario per congelare l’aumento del pedaggio sulle autostrade A 24-A 25.

A24-A25: Pezzopane, Toninelli negherà incontro anche a parlamentari?

  • 10/06/2019

“E’ trascorsa un’altra settimana senza che l’ineffabile Danilo Toninelli abbia dato segni di vita. Nulla dopo la protesta dei sindaci di Abruzzo e Lazio davanti Montecitorio. Niente anche dopo la conferenza stampa di una delegazione degli oltre cento primi cittadini che si stanno mobilitando per scongiurare l’aumento dei pedaggi nell’Autostrada A24-A25 e alla quale era stato formalmente invitato a partecipare. Un silenzio, un’assenza, un’inesistenza, che dal prossimo primo luglio significherà l’aumento dei costi di trasporto per i cittadini abruzzesi e laziali.

A24-A25: Pezzopane, l’incomprensibile assenza di Toninelli

  • 05/06/2019

“Ci troviamo di fronte alla vertenza di un intero territorio ed è disdicevole che l’appello rivolto dai sindaci non sia stato raccolto dai parlamentari. Davanti a una richiesta dei primi cittadini con fascia tricolore ci si dovrebbe togliere il cappello. Si tratta di una battaglia popolare e non stare al loro fianco e sciocco e miope politicamente. Decreto Crescita alla Camera e Decreto Sblocca Cantieri al Senato sarebbero entrambi strumenti utili per affrontare e risolvere le questioni sul tappeto, a partire da quella sui pedaggi.