Made in Italy: Oliverio, con stabilimento in etichetta consumatori informati e più strumenti controlli

  • 15/09/2017

“Il decreto che reintroduce l'obbligo di indicare lo  stabilimento di produzione in etichetta è un grande passo avanti per il nostro made in Italy, passo avanti per il quale governo e  maggioranza hanno lavorato in tandem con determinazione ed efficacia.
Il provvedimento prevede un periodo transitorio di 180 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta ufficiale per lo smaltimento delle etichette già stampate e fino a esaurimento dei prodotti già etichettati, servirà a rassicurare il consumatore e a fornire maggiori strumenti agli organi di controllo .

Alimentare: Oliverio, obbligo stabilimento su etichetta è salto di qualità

  • 17/03/2017

“Il sì, oggi, durante il CdM , da parte del ministro delle Politiche Agricole Martina allo schema del decreto attuativo che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento in etichetta, fa fare all’Italia un balzo in avanti in tema di  trasparenza e sicurezza alimentare e di promozione del Made in Italy.
“ L'obbligo – spiega Oliverio   - esisteva  già  per la legge italiana, ma era stato abrogato dopo il riordino della normativa europea in materia di etichettatura alimentare.