Casu: dubbi su lista civica per Rocca dimostrano mancanza correttezza destra

  • 01/02/2023

"Quanto sta venendo alla luce nelle ultime ore circa i dubbi sulla regolarità della ‘Lista Civica per Francesco Rocca Presidente’ non ci stupisce. Dopo il caso Bandecchi, sarebbe l'ennesima prova della mancanza di senso di responsabilità e di correttezza di una destra che spinta avidamente dalla voglia di governare non offre chiarimento su nessuna delle vicende in cui è implicata. Mi rivolgo ai cittadini del Lazio, perché riflettano bene su chi votare. Non è questo il Lazio che vogliamo"   

Così in una nota il segretario del Pd Roma, Andrea Casu.

Regionali: Casu, nomina Castelli per campagna elettorale Fdi

  • 26/01/2023

“Ecco perché la destra si è precipitata a sostituire il nome del commissario per la ricostruzione post sisma 2016: lo hanno cambiato in fretta e furia per poterlo schierare negli eventi di partito della campagna elettorale per le elezioni regionali. Guido Castelli, partecipando agli appuntamenti politici di Fratelli d’Italia, ha deciso di non portare rispetto all’istituzione che rappresenta dopo aver scelto di assumere il ruolo di commissario alla ricostruzione. Un ruolo istituzionale che richiede un atteggiamento e una postura equidistante fra gli schieramenti politici”.

 

Pd: De Maria, è il momento dell'unità e della responsabilità

  • 23/10/2020

"Voglio sottolineare il pieno sostegno alla proposta politica che il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha presentato in Direzione nazionale. Il Paese sta vivendo una fase molto difficile: le sfide della sconfitta del Covid-19 e quella di ripartire in sicurezza sono tutte da vincere. Per la classe dirigente del PD è il momento più che mai della responsabilità e dell'unità. A livello nazionale e sui territori.

Doppia Preferenza Puglia: Boldrini, occorre norma antidiscriminatoria per evitare paradossi

  • 03/08/2020

“Inizia  oggi in Commissione alla Camera l’esame del decreto legge che inserisce nella legge regionale della Puglia la doppia preferenza di genere. Un atto importante e coraggioso da parte del governo per rendere effettivi i principi costituzionali. Manca però un passaggio contenuto nella legislazione nazionale che indica i principi generali e cioè che le liste siano composte secondo la norma antidiscriminatoria che le rende inammissibili se uno dei due sessi  è rappresentato in una percentuale superiore al 60 per cento.

Regionali: Boldrini, bene governo, ora introdurre doppia preferenza di genere

  • 26/06/2020

“Dal Consiglio dei ministri viene una spinta importante affinché in tutte le Regioni, a iniziare dalla Puglia e dalla Liguria chiamate prossimamente alle urne, venga introdotta la doppia preferenza di genere, come prevede la legge del 2016 e come chiede la Costituzione all’articolo 51”.

Regionali: Bordo, ha ragione Zingaretti, divisioni incomprensibili. Rafforzare alternativa alla destra

  • 23/06/2020

“Ha ragione Zingaretti. Non lo capisce nessuno che a Roma governiamo assieme e poi ci dividiamo nelle regioni e nei comuni. Le nostre divisioni rischiano di far vincere la destra, con la conseguenza di indebolire il governo in un momento che è già molto difficile. Le elezioni di settembre, al contrario, dovrebbero essere l’occasione per consolidare l’alleanza e rafforzare l’esecutivo, viste le scelte importanti per il rilancio del Paese che bisognerà assumere.

Regionali: Fassino, è l'unità che fa vincere

  • 23/06/2020

“Sí, ha ragione Zingaretti: l'unica strategia utile a una politica di riforme è l'unità e la coesione tra le forze che condividono lo sforzo di portare il Paese fuori dalla crisi. Una strategia necessaria non solo a livello nazionale, ma anche regionale. Rifiutare candidature unitarie per chiudersi in presunte e non dimostrate convenienze elettorali di parte è miope e non corrisponde a ciò che si attendono gli elettori.

Regionali: Bordo, trovare sintesi per non consegnare Puglia a Salvini

  • 21/06/2020

“L’esito delle prossime elezioni regionali e comunali può rafforzare il governo nazionale e la prospettiva politica della maggioranza. Ma per vincere serve innanzitutto un’alleanza larga e unitaria, a partire dalle forze che sostengono il governo Conte. Anche per questa ragione, è necessario mettere in campo immediatamente un’iniziativa politica ai massimi livelli per provare a superare le divisioni che ancora ci sono e che rischiano di favorire la destra, indebolendo il governo. Bisogna fare ogni sforzo per giungere ad una sintesi.

Elezioni: Borghi, serve intesa Viminale - Regioni per data migliore

  • 27/05/2020

“Sulla fissazione della data delle elezioni regionali e amministrative, il Parlamento sta lavorando per fissare una finestra opportuna con le compatibilità generali. Questa scelta, a nostro giudizio, va accompagnata da una iniziativa del governo, che per competenza trova nel Ministero dell’Interno il proprio punto di responsabilità specifico, ispirata al principio di leale collaborazione e nel rispetto delle competenze legislative regionali in materia, che consigliano una intesa con le Regioni da parte del Ministero dell’Interno per concordare la data migliore.”

Pagine