Donne, Boldrini, dimissioni Ferrara piu che giuste. Ringrazio intergruppo donne

  • 28/08/2020

È giunta da poco conferma delle avvenute dimissioni dalla presidenza di COTRAB di Giulio Ferrara, condannato in via definitiva per violenza sessuale ai danni di una dipendente del Consorzio. Dimissioni giunte dopo una significativa mobilitazione nazionale, che ha visto uniti parlamentari, associazioni, centri antiviolenza, sindacati e società civile, e che ha avuto anche il sostegno della ministra Paola De Micheli.

Puglia: doppia preferenza, Intergruppo donne Camera chiede intervento Conte

  • 29/07/2020

L’Intergruppo della Camera per le donne, i diritti e le pari opportunità in rappresentanza di 73 deputate che ne fanno parte, su iniziativa di Laura Boldrini, ha scritto una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo che il Consiglio Regionale della Puglia non ha portato a termine, nella seduta di ieri l’introduzione della doppia preferenza di genere nella propria legge elettorale. Su questo tema si era già svolta il 25 giugno un’informativa del ministro Boccia in Consiglio dei ministri.

Ue: Boldrini, usare Recovery Plan a sostegno lavoro femminile

  • 22/07/2020

“Il Covid ha cambiato la nostra vita? Alle donne di sicuro l’ha peggiorata, oggi lo dice pure il Fondo Monetario Internazionale. Recovery Plan anche a sostegno del lavoro femminile, con sgravi contributivi per chi assume. Investire sulla uguaglianza di genere serve per il bene del Paese”.

Così l’ex presidente della Camera e deputata dem, Laura Boldrini, in un post sul suo profilo Facebook.

Fase 3: Quartapelle, governo si impegni su difesa mamme lavoratrici

  • 25/06/2020

“Nel 2019, 37mila donne in Italia si sono licenziate perché non riuscivano a conciliare gli impegni di lavoro con le necessità di prendersi cura dei figli. Se ci fosse anche solo una donna in queste condizioni sarebbe una ingiustizia da sanare immediatamente. Ma il fatto che questo succeda in modo sistematico, a decine di migliaia di donne, è una vergogna che dovrebbe essere al centro dell’impegno del governo.

Fase3: Cenni, le donne siano al centro del progetto di ripartenza

  • 24/06/2020

“Le previsioni del Fmi sul Pil nel nostro Paese, i dati dell'ispettorato del lavoro  sui licenziamenti delle neo mamme, assieme ai numeri che conosciamo sulle conseguenze della pandemia sulle donne italiane che stanno pagando più pesantemente, ci allarmano ogni giorno di più sul futuro delle donne Italiane e ci chiedono risposte efficaci”.

Lo dichiara Susanna Cenni, deputata del Partito democratico.

Stati Generali: Gribaudo, mettere al centro donne e giovani

  • 15/06/2020

“A Villa Pamphilj il Presidente Conte parla di mettere il lavoro al centro della ripartenza. Se il governo vuole farlo davvero allora dia priorità alle misure per le donne e per i giovani, a partire dalla parità dei salari e dei diritti, dalle misure contro il precariato e per un ingresso più veloce dei giovani nel mondo del lavoro e con salari che li rendano davvero indipendenti dalle famiglie”.
Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

Stati generali: Boldrini, non dimenticare donne, diseguaglianza ostacola ripresa

  • 15/06/2020

“Messaggio a Villa Pamphilj: non dimenticate che in Italia solo il 49% delle donne lavora – a fronte del 62% della media europea – e oggi sono loro a pagare più degli uomini gli effetti sociali del Covid. Con questa diseguaglianza non c’è ripresa. Agli Stati Generali dell’economia si sta discutendo di lanciare un piano straordinario per l’occupazione e l’imprenditoria femminile? Sono state invitate le associazioni che rappresentano le donne italiane? O ancora una volta ci si dimentica di oltre la metà della popolazione?” Lo scrive su Facebook la deputata dem Laura Boldrini.

Congedi e bonus: Pd, potenziare strumenti per tutelare lavoro donne

  • 27/05/2020

“Abbiamo chiesto alla ministra Bonetti come intenda modificare i congedi parentali e i bonus baby sitter in modo da renderli fruibili da tutte e da tutti. Il governo conosce la difficilissima situazione in cui si trovano le donne italiane in questa emergenza da coronavirus. Tante, troppe, madri lavoratrici hanno dovuto sacrificare la propria professione per dedicarsi esclusivamente al lavoro di cura, perdendo il proprio sostegno economico. In molte sono state sottoposte a forti carichi di stress, dovendosi sobbarcare sia il lavoro in smart working che quello di cura.

Fase 2, Pezzopane: ringrazio Conte su donne in task force, parità di genere fondamenta di società civile

  • 12/05/2020

“Ringrazio Conte per aver mantenuto la parola ed inserito donne di grandi competenze nelle task force. Come parlamentari ed insieme a tante donne avevamo denunciato l’assenza e chiesto di colmare un’assenza inaccettabile. Il ruolo delle donne deve diventare centrale nella ripresa economica e sociale. Le donne vivono un momento di alto rischio, si può tornare indietro. Più donne sempre e più voce delle donne per imprimere cambiamenti radicali che non sacrifichino il genere femminile.

Pagine