Acqua pubblica: Stefanazzi, Governo impugna legge pugliese Fitto vuole solo privatizzare

  • 29/05/2024

Dichiarazione di Claudio Stefanazzi, deputato Pd

“Quello di Fitto e del Governo Meloni è un attacco vergognoso alla gestione pubblica dell’acqua, che tradisce il voto di 26 milioni di italiani nel referendum del 2011 e vuol essere l’ennesimo regalo ai privati da parte di questo Governo.”

Pnrr: Piero De Luca, su utilizzo fondi europei Fitto dà numeri a caso, ancora incertezza su quinta rata

  • 08/05/2024

“Fitto continua purtroppo a prenderci in giro senza chiarire dati e senza fornire nessuna indicazione precisa sull'utilizzo dei fondi europei. Non si smentisce il taglio completo di almeno 4 miliardi di progetti dalla revisione del Pnrr. Niente rispetto al pagamento della quinta rata già ridotta di 7,5 miliardi rispetto al programma iniziale. Nulla sullo stato di attuazione degli interventi per gli obiettivi della sesta rata. Conferme sui tagli per noi immotivati e sbagliati alle case ed ospedali di comunità.

Dl Pnrr: P. De Luca, fibrillazioni Fitto Giorgetti mettono a rischio investimenti

  • 16/04/2024

“Le fibrillazioni fra Fitto e Giorgetti sullo slittamento del Pnrr mettono a rischio il rispetto dei tempi per il pnrr compromettendo la realizzazione degli investimenti e degli interventi nel Paese. Sul Pnrr il governo è in ritardo, come dimostra la lettera che il ministro Giorgetti ha inviato all’Ue per richiedere lo slittamento dei tempi, e il Parlamento non è adeguatamente informato, mancano le schede tecniche e oggi si vota l’ennesima fiducia per evitare il dibattito nel merito su un provvedimento che contiene un po’ di tutto ma leva fondi a settori importanti come la sanità.

Fondi Fsc: Misiani-P. Luca, Fitto rilegga legge. Assegnazione risorse obbligo

  • 15/03/2024

“Contrariamente a quanto ha affermato il ministro Fitto questa mattina, l’assegnazione delle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione alle Regioni non costituisce una graziosa elargizione del governo, bensì un preciso obbligo previsto dalla legge. Il riferimento normativo più immediato ed espresso è costituito dall’art.1, comma 178 della legge n.178 del 2020, che prevede la obbligatoria sottoscrizione di un apposito Accordo per la Coesione con le singole Regioni e la conseguente assegnazione delle risorse da parte del CIPESS ‘in favore di ciascuna Regione’.

Pnrr: Pd, Regioni smentiscono Fitto, governo taglia 1,2 mld a ospedali e sanità

  • 14/03/2024

“Nel corso delle audizioni alla camera sul nuovo Pnrr, l’assessore Donini, in rappresentanza della conferenza delle Regioni, ha smentito con chiarezza quanto dichiarato oggi dal Ministro Fitto in Aula. Le regioni confermano che c’è un vero e proprio definanziamento di 1,2 miliardi di euro sulla sanità e in particolare sulla costruzione degli ospedali: risorse che si chiede alle regioni di sopperire, risorse su cui le regioni contavano e che erano già impegnate.

Pnrr: Piero De Luca, di cosa ha paura Fitto? Inaccettabile che Governo nasconda ritardi al Parlamento

  • 28/02/2024

“Cosa ha da nascondere Fitto? Perché non vuole riferire in parlamento sullo stato di avanzamento del Pnrr?”.  Lo chiede il capogruppo democratico nella commissione Affari europei della Camera, Piero De Luca dopo che Governo e maggioranza  hanno bocciato e rinviato a data da definire la richiesta del Pd di riferire quanto prima sullo stato di attuazione del Pnrr. “Dalla quarta relazione del 22 febbraio e dall'ultimo provvedimento adottato in Cdm - aggiunge De Luca - emerge un quadro molto preoccupante e pericoloso.

Fondi UE: Pagano - De Luca, Dati smontano accentramento Fitto. Regioni spendono più di Ministeri

  • 20/09/2023

“I dati della Commissione non lasciano spazio a dubbi, qualora ancora ce ne fossero. Le regioni hanno speso in media l’80% delle risorse europee della programmazione 2014/2020, mentre i livelli di spesa dei PON, gestiti esclusivamente dai Ministeri, si attestano al 53%. Questi sono i fatti che smentiscono clamorosamente la narrazione del Ministro Fitto, il quale sulla base della presunta migliore capacità delle amministrazioni centrali sta progressivamente esautorando Regioni ed enti locali dalle loro legittime, autonome, competenze nell'utilizzo diretto dei fondi europei.”

Pagine