Recovery: P. De Luca, Voto storico per la nuova Europa. Lega nemica dell'Italia

  • 16/12/2020

“Il voto di oggi del Parlamento europeo che approva il Bilancio dell'Unione europea per i prossimi anni e il programma straordinario del Next generation Eu, è un passaggio storico fondamentale, decisivo, per la costruzione della nuova Europa, un'Europa solidale, vicina ai problemi e alle esigenze dei cittadini, e attenta al rilancio economico-sociale dell'intero continente. Dalla crisi si esce tutti insieme, uniti, per ripartire e rifondare il progetto di integrazione comunitaria con ancora più forza.

MES: P. De Luca, volontà testo risoluzione chiaro per pieno mandato a governo

  • 02/12/2020

“Un primo incontro positivo a cui ne seguiranno altri, si spera altrettanto fruttuosi, quello svoltosi oggi tra Vincenzo Amendola, ministro per gli Affari europei e i capigruppo di maggioranza di Camera e Senato sulla riforma del MES. Si è trattato di un’occasione di confronto importante, in cui è stata ribadita la volontà del Partito Democratico di elaborare un testo condiviso per la risoluzione parlamentare chiaro e che dia pieno mandato al governo, in vista del voto della riforma, in programma il 9 dicembre in Parlamento”.

Tags: 

Mes: De Luca, meno propaganda e più attenzione a interessi Paese

  • 26/11/2020

“Nei prossimi giorni saremo nuovamente chiamati ad occuparci dell'ormai famoso Mes. Non si discute questa volta dell'utilizzo della nuova - rivoluzionaria - linea di credito sanitaria pandemica da 240 miliardi, di cui 36/37 rivolti al nostro Paese, su cui pure auspichiamo che si riesca ad assumere una decisione definitiva positiva. L'Italia e gli altri Stati membri saranno chiamati ad esprimere la propria posizione finale sulla Riforma del Trattato Mes, oggetto di un negoziato ormai in dirittura di arrivo in sede europea.

Tags: 

Mes. Delrio: Rinunciando, per risorse a sanità pagheremo di più

  • 17/11/2020

"Non è il tempo delle polemiche e delle bandierine, il Paese vive ancora un momento di grande difficoltà e sofferenza. Sul ricorso alla linea di credito del Mes per l'emergenza sanitaria si è trovata intesa nella maggioranza affinché si decida in Parlamento. Il "Mes sanitario" è diverso dal Mes del 2008. Il Presidente Sassoli ha detto che lasciare inutilizzati 400 mld (37 per Italia) e’ intollerabile.
Tutti i fondi del governo, anche per la sanità, sono debito assunto a condizioni peggiori rispetto al Mes sanitario, con costi quindi superiori per il Paese, le famiglie, i giovani".

Tags: 

Mes: De Luca, irragionevole No a priori. Discuta il Parlamento

  • 17/11/2020

“Basta propaganda e disinformazione sul MES. Il Pd continua a ritenere necessario fare una definitiva operazione verità sulla nuova linea di credito sanitaria prevista all'interno di questo strumento per aiutare gli Stati membri ad affrontare le sfide sanitarie che hanno dinanzi. I dubbi, le discussioni, il confronto sono sempre legittimi, le strumentalizzazioni demagogiche e le illazioni no.

Ue: P. De Luca, grazie all’Europa difendiamo con forza lavoro e occupazione

  • 17/11/2020

“Oggi l'Italia riceve dall'Ue la seconda tranche di 6,5 miliardi di prestiti del programma Sure, per finanziare le misure di ammortizzatori sociali. Grazie al sostegno dell'Europa, continuiamo a difendere con forza il lavoro e l'occupazione in questa fase di emergenza drammatica”. Lo scrive su Twitter Piero De Luca, capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera.  

Ue: De Luca, da Sassoli proposte importanti e condivisibili

  • 15/11/2020

“Proposte importanti e condivisibili dal Presidente David Sassoli: cancellazione debiti per il Covid 19, Eurobond permanenti, Mes gestito dalla Commissione, eliminazione diritto di veto. Una rivoluzione per superare la crisi e creare una nuova Ue a sostegno delle nostre comunità”.

Così Piero De Luca, capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera, su Twitter.

Tags: 

Ue. Delrio: Con fondi Sure più forte impegno a sostegno occupazione

  • 27/10/2020

"Dieci miliardi all’Italia per il sostegno all’occupazione. La Commissione europea ha stanziato oggi la prima parte dei 27 miliardi di prestiti a condizioni vantaggiose destinati al nostro Paese nell’ambito del piano Sure. Viene rafforzato quindi l’impegno del governo perché, nonostante la crisi gravissima, nessun resti senza lavoro. Diventa così realtà una misura pensata e voluta dai nostri governi che è anche un chiaro segnale del cammino fatto dall’Ue in direzione della solidarietà e della effettiva costruzione della casa comune europea".

Ue: P. De Luca, da fondo Sure 10mld all’Italia, avanti con aiuti concreti

  • 27/10/2020

“Dall’Europa un segnale importante a difesa dell'occupazione. Sono stati erogati, oggi, all'Italia i primi 10 miliardi di euro del fondo Sure per il sostegno al lavoro e agli ammortizzatori sociali. Avanti con aiuti concreti alle categorie più fragili, affinché nessuno sia lasciato solo”. Lo scrive su Twitter Piero De Luca, capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera.  

Pagine