Antimafia: De Luca, sconcerto per parole di Salvini su caso Donzelli

  • 31/01/2023

Sconcerta la superficialità con la quale un ministro della Repubblica interviene sulla questione aperta stamani in aula alla Camera dalle improvvide parole dell’on. Donzelli. Salvini invece di approfittare per la sua consueta propaganda, in qualità del suo ruolo, dovrebbe essere più interessato all’accertamento dei fatti, evitando di improvvisare l’ennesimo comizietto con il quale vorrebbe ridurre la questione a una diatriba personale fra Serracchiani e Donzelli anziché di un violento attacco dell’esponente di FdI al Pd.

Brasile: Vaccari, perché meraviglia silenzio Salvini?

  • 09/01/2023

“'Ritengo che Putin sia un grande uomo di Stato e di Governo. Così come ritengo Trump una salvezza per gli americani, così come ritengo un grande presidente brasiliano Jair Bolsonaro'. Dopo queste affermazioni meraviglia il silenzio di Salvini su quanto sta avvenendo in Brasile?”.

 

Così il deputato del Pd, Stefano Vaccari, su Twitter.

Governo: Quartapelle, assurdo Salvini presenti programma economico prima di Meloni alle Camere

  • 24/10/2022

“Ascoltare il ministro Salvini che elenca il suo programma economico il giorno prima che la presidente del consiglio si presenti alle Camere dà idea del senso delle istituzioni della destra. Dopo le varie esternazioni di Berlusconi, ecco la prova di una squadra dove ognuno gioca per sé. Non proprio quello che serve al Paese”.
Lo dichiara la deputata democratica Lia Quartapelle.

Elezioni: Serracchiani, Salvini sulle sanzioni segue linea regime russo

  • 04/09/2022

Sentendo Salvini che ogni giorno contesta le sanzioni alla Russia per l’invasione dell’Ucraina viene alla mente l’auspicio espresso da uno degli uomini più vicini a Putin, Dmitrij Suslov, per la vittoria della destra perché così l’Italia diventerebbe laboratorio in Europa per un cambiamento di linea sulla guerra. Noi non consentiremo a Salvini, Meloni e Berlusconi di venire meno all’impegno “di non voltarci dall’altra parte” che ci siamo assunti dopo il 24 febbraio con il popolo ucraino e di dare l’idea che l’Italia possa diventare un vassallo del regime russo.

Elezioni: Casu, Salvini vuole smantellare ruolo Roma Capitale

  • 04/09/2022

Negli anni il lupo leghista perde il pelo ma non il vizio. L'obiettivo di Salvini resta sempre e solo smantellare il ruolo della Capitale, l'esatto contrario dell'autonomia e della valorizzazione che serve al Paese e ai territori. Chi vota Lega, vota per la morte di Roma.

Così su Twitter il deputato democratico Andrea Casu, segretario Pd Roma

Elezioni: Piero De Luca, Salvini ripropone i decreti insicurezza e smentisce Meloni

  • 31/08/2022

“La destra continua a proporre soluzioni disumane quando parla di migranti. E lo fa anche in modo schizofrenico, smentendosi tra alleati, nonostante foto di rito poco credibili. Oggi è Salvini che, contro il blocco navale proposto dalla leader di FdI, rilancia i suoi amati decreti sicurezza. Decreti che, di fatto, hanno creato solo più criticità, insicurezza e disagio sociale, negando i diritti più basilari a persone in fuga da situazioni drammatiche. Decreti contrari ai princìpi internazionali fondamentali e dichiarati in parte incostituzionali.

Caro Bollette: Lorenzin, Salvini non è credibile

  • 29/08/2022

Dichiarazione di Beatrice Lorenzin, deputata Pd

"Non deve stupire che dopo aver fatto cadere il governo Conte , Salvini abbia scelto di far cadere anche Draghi, salvo poi chiedergli di trovare una soluzione per contrastare l'appuntamento del costo dell’energia.
Lo afferma in una nota Beatrice Lorenzin, candidata al collegio senatoriale Veneto 2 che comprende Verona, Vicenza e Padova.

Le aziende italiane dovrebbero chiedersi se la Lega di Salvini abbia la credibilità per governare e quindi dare risposte in una fase così difficile e delicata per il Paese.

Elezioni: Piero De Luca a Salvini, importare modello Orban? No grazie

  • 25/08/2022

“Ambiguità sui rapporti con la Russia, veto alla tassa minima globale sulle multinazionali, rischi per l’informazione, limitazioni alla libertà di insegnamento, restrizioni di diritti fondamentali, rischio blocco fondi europei per attivazione del meccanismo di condizionalità sullo stato di diritto. Questo è il modello Orban da importare cui si riferisce Salvini? No grazie. Noi siamo dall'altra parte. Il 25 settembre la scelta tra le proposte in campo è netta”. Lo dichiara il vice capogruppo dem a Montecitorio Piero De Luca, candidato del Pd alla Camera in Campania.

Pagine