Boldrini, firmati oggi i referendum della CGIL

  • 07/05/2024

"Ho firmato i referendum della CGIL perché vogliamo un lavoro tutelato, un lavoro che sia dignitoso, un lavoro che sia stabile e anche che sia sicuro. Perché basta morti sul lavoro, basta licenziamenti illegittimi e anche basta questi contratti a termine che durano tutta la vita. Questi sono i motivi per cui ho ritenuto giusto, oggi, andare alla sede della CGIL di Roma e del Lazio, con il segretario Natale di Cola, per firmare i quattro quesiti proposti dalla CGIL". Lo dichiara Laura Boldrini, deputata PD e Presidente del Comitato permanente della Camera sui diritti umani nel mondo.

Casteldaccia: Gribaudo, Superare le divisione politiche per affrontare questa emergenza

  • 06/05/2024

“Quanto accaduto a Casteldaccia rappresenta l'ennesima strage sul lavoro che non possiamo ignorare. È evidente che il cordoglio da solo non basta: siamo di fronte ad uno stillicidio quotidiano che richiede un'azione immediata e incisiva”, dichiara Chiara Gribaudo, presidente della Commissione d’inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia.

Morti sul lavoro: Braga-Boccia, Vicinanza alle famiglie. Su sicurezza Meloni in Parlamento

  • 06/05/2024

Di fronte all’ennesima ‘strage’ sul lavoro il governo e tutta la politica non si possono più limitare ad esprimere il pur doveroso cordoglio, che esprimiamo, alle famiglie delle vittime. Né a lanciare l’ennesimo allarme sulle deformazioni e storture di un mondo del lavoro che non sa (o non vuole) più garantire la sicurezza di un impiego a chi ogni giorno lavora per guadagnarsi la vita. Servono norme più stringenti e controlli più scrupolosi contro subappalti selvaggi, illegalità e sfruttamento.

Lavoro: Simiani, celebrare uniti 70 anni strage Ribolla, prevenzione fondamentale

  • 03/05/2024

"Quello sulle morti sul lavoro è un drammatico bollettino di guerra che si aggiorna purtroppo giorno dopo giorno. Domani, sabato 4 maggio, ricorre il 70esimo anniversario della strage mineraria di Ribolla (a Roccastrada in provincia di Grosseto): un incidente, dove persero la vita 43 persone, rimasto ancora senza colpevoli e che fu liquidato assurdamente come tragica fatalità.

Morti sul lavoro: Zingaretti, contro la destra, insieme ai lavoratori

  • 21/02/2024

“Oggi al fianco dei Sindacati in Piazza Santi Apostoli. In piazza con i Sindacati. Perché di lavoro non si muore per caso. Si muore per assenza di regole, subappalti a cascata, sfruttamento. Motivi che possono e devono essere cancellati. E di fronte a una destra che attacca i diritti fondamentali e fa della deregolamentazione la cifra della sua azione il nostro posto è qui, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori, per l'opposizione nel Paese e in Parlamento”.

Lo dichiara il parlamentare democratico e presidente della Fondazione del Pd, Nicola Zingaretti.

Lavoro: Lai, ancora un morto sul lavoro, 559 primo semestre 2023

  • 07/10/2023

"Ancora un morto sul lavoro. Questa volta ad Oristano, un operaio edile di 50 anni. Nel primo semestre del 2023 il bilancio delle vittime è drammatico con 559 morti ed una media di 80 decessi al mese. Non ci si può abituare ai rilievi statistici. Queste tragedie sono la conseguenza di una complessiva precarietà che riguarda il mondo del lavoro. A norme rigorose sulla sicurezza debbono corrispondere monitoraggi e controlli adeguati.

Morti sul lavoro: Vaccari, inaccettabile, intervenire con misure più adeguate

  • 31/08/2023

“Altri 5 morti sul lavoro. Oltre 17 vittime a settimana nel 2023. Il trend in crescita non può essere solo evocato statisticamente. Un paese civile ha il dovere morale di intervenire con più incisività. Lotta al precariato, paghe dignitose, sicurezza e controlli serrati le prime misure da adottare”. Lo scrive sui social Il deputato Pd Stefano Vaccari, Segretario di Presidenza della Camera.

Pagine