Omofobia: Zan, finiti alibi, ora via libera a lavori

  • 07/04/2021

“Apprendo che il Presidente Ostellari ha richiesto l’accorpamento della legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo approvata alla Camera con altri quattro testi già depositati in Senato, passaggio a cui si poteva procedere ben prima. Mi auguro che dietro questa richiesta non ci sia l’ennesimo tentativo dilatorio verso un testo che, come è noto, gode del sostegno della maggioranza in Commissione ed è già approvato alla Camera. Rimandando la decisione alla Presidente Casellati sull’accorpamento, Ostellari ha esaurito tutti gli alibi.

Omofobia: Bordo a Romeo, Pd non accetta ricatti dai leghisti

  • 31/03/2021

“Al capogruppo leghista al Senato Romeo, che ha dichiarato di essere contrario alla calendarizzazione della legge contro l’omofobia, già approvata alla Camera, vorrei spiegare che una cosa è l’agenda di governo e altra cosa è l’agenda delle iniziative parlamentari sulla quale non ci sono ovviamente vincoli di maggioranza. Consiglierei, inoltre, alla Lega di abbandonare la strada dei ricatti su questi temi. Il Partito democratico non accetta ricatti, e su questa legge, come abbiamo già detto, andremo avanti.

Ceccanti: testo Zan meritevole di approvazione perché frutto di dialogo effettivo

  • 30/03/2021

“Il testo Zan, che si compone non solo di una parte repressiva ma anche di una preventiva ed educativa, nella versione finale approvata dall’Aula di Montecitorio è stato il prodotto di un dialogo effettivo che ha tenuto pienamente presenti le osservazioni della Commissione Affari Costituzionali e del Comitato per la Legislazione a tutela della libertà di espressione.
Non a caso nel voto finale il testo ottenne il consenso non solo dell’intera maggioranza del Governo Conte 2 ma anche quello di alcuni esponenti dell’allora opposizione che lo valutarono rigorosamente nel merito.

Omofobia: Zan, Meloni distribuisce fake news pericolose, basta speculazioni sui bambini

  • 25/03/2021

"È vergognoso che Giorgia Meloni continui a distribuire fake news sulla legge contro omotransfobia in TV nazionali, senza contraddittorio politico, speculando sui diritti dei bambini e sulle paure dei genitori. Una malafede pericolosa e insopportabile". Così Alessandro Zan su Twitter, deputato PD e relatore del provvedimento alla Camera, sulle parole di Giorgia Meloni durante il Maurizio Costanzo Show, andato in onda nella serata di ieri mercoledi 24 marzo.

Draghi, Zan: bene visione del futuro, ma serve più coraggio sui diritti

  • 17/02/2021

“Il discorso programmatico pronunciato dal Presidente Draghi in Senato è stato di alto profilo e ambizioso, ma al contempo concreto e di visione. Valuto molto positivamente i numerosi riferimenti all’impegno per una piena parità di genere, ancora lontana, all’investimento sulla sanità e sul ruolo centrale della svolta ecologica nell’agenda di governo. Condivido con il Presidente Draghi la preoccupazione per la violazione continua di diritti in altri Paesi, ad esempio come in Polonia e in Ungheria dove donne e persone lgbt+ sono letteralmente oppresse.

Legge omotransfobia: Zan, approvato un testo avanzato ed efficace, ora in tempi rapidi al Senato per traguardo civiltà

  • 04/11/2020

“Con 265 voti favorevoli abbiamo approvato alla Camera la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo. Quello che esce dalla Camera per approdare al Senato è un testo ampio, avanzato ed efficace contro le discriminazioni e le violenze, di cui siamo davvero orgogliosi. Questo risultato è frutto di un lungo lavoro di confronto con le associazioni lgbt+ e femministe, che voglio ringraziare per i preziosi input che hanno saputo dare dal loro ruolo di terzietà rispetto alla politica.

Omofobia: Pezzopane, Lega schizoide, grida libertà ma non la rispetta

  • 04/11/2020

“Esprimo la mia commozione e il compiacimento per l’approvazione della legge contro l’omofobia. Estendere i diritti non è mai una violazione della libertà, ma è esattamente l’opposto. La libertà di essere se stessi, di poter vivere serenamente la proprio vita impone a uno Stato democratico di tutelare chi, per le sue scelte, viene aggradito, offeso e umiliato. Questa è una legge contro l’odio e l’odio non dovrebbe essere tollerato da nessuno. La libertà di odiare non può essere tollerata perchè non è una libertà, semmai è la violazione della libertà altrui.

Pagine