Elezioni: Pd, da Rainews24 violazione par condicio, caso in vigilanza Rai

  • 23/02/2023

“A poche ore dalla chiusura della campagna elettorale per le elezioni regionali della Sardegna a Rainews24 sono stati trasmessi in diretta interventi della maggioranza e della presidente del consiglio in palese violazione delle regole della par condicio. Chiederemo conto del caso in commissione di vigilanza” così i deputati democratici della commissione di vigilanza Rai.

Pd: Morassut, abbandoni vocazione governativa

  • 22/02/2023

“Nel Paese sta maturando una opposizione sociale a questo governo. Per ora frammentata. C’è bisogno di rappresentarla e unificarla. Più la destra è arrogante è più aiuta la sinistra a riprendersi. Lo dice la storia del nostro Paese. Però ci vuole un Pd diverso. Il Pd a ‘vocazione governativa’ di questi anni va superato verso un partito - movimento per il quale il governo sia l’espressione di un chiaro mandato popolare e non l’esito di combinazioni parlamentari.

Pd: Morassut, Meloni capace? Non siamo alla scuola media

  • 16/02/2023

“Meloni brava, capace? Ma che dibattito è? Ma per carità… Non siamo mica alla scuola media. La classe politica, gli uomini o le donne al Governo, i dirigenti politici, si valutano dai fatti. E per me questo Governo non sta facendo bene. E non mi basta che abbia preso una posizione nettamente distinta da Berlusconi sull’Ucraina. La prova di Governo in corso è scadente e dannosa per il Paese. E presto ce ne accorgeremo. Poi che cosa diremo? Ci siamo sbagliati?

Pd: Morassut, senza radicale innovazione impossibile salvaguardarne le radici

  • 22/12/2022

“La Carta dei valori del Pd, la nostra costituzione comune, è ancora valida. I suoi principi sono anticipatori. Non dobbiamo modificarli ma riavvicinarci ad essi. Purtroppo ce ne siamo allontanati e questa è una delle cause delle nostre difficoltà. Il mondo è cambiato rispetto al 2007, ma anche noi siamo cambiati. E purtroppo non in meglio.

Pd: Lepri, su assegno unico giusta autocritica Letta

  • 07/10/2022

Ieri Letta in direzione nazionale ha fatto una giusta autocritica. "Non abbiamo parlato con gli italiani che non ce la fanno. Questo è il punto principale del nostro problema”. Molto giusto. Tanto più che avevamo anche buoni argomenti per parlarci, come l’assegno unico per i figli, l’allargamento dei beneficiari della cassa integrazione, gli aumenti in busta paga derivanti dalla rimodulazione dell’Irpef. Tutte cose volute e realizzate dal PD, ma di cui la campagna elettorale nazionale non ha quasi mai parlato.

Lo dichiara il deputato democratico Stefano Lepri

Fiano a Calenda: fuori scala e fuori tono, pensi a suo percorso costituente con Italia Viva

  • 04/10/2022

“Ho letto con attenzione la lettera pubblica che Carlo Calenda ha inviato al mio Partito e la ritengo fuori scala e fuori tono. Fuori scala perché il vizio di dire ad altri cosa devono o non devono essere è antico e pernicioso e ricorda proprio quelle culture “massimaliste” che ponevano se stesse sull’altare della verità rivelata e, quindi, in dovere di dare lezioni di vita e comportamento a chi era altro da se.

Tags: 

Pd: Morassut, ora si passi dalle Agorà alla costituente dei democratici

  • 27/09/2022

“Enrico Letta ha combattuto con onore. Tutti dobbiamo riconoscerglielo. L’intuizione delle Agorà va sviluppata. Insisto su quanto dico ormai da anni. E suggerisco al Segretario di dare avvio ad una fase ‘costituente’ da non confondersi con una federazione di partiti già costituiti. Si insedi un gruppo di personalità che predisponga un documento sui valori e l’identità della sinistra democratica.

Tags: 

Scuola: Lattanzio, bene proposta Letta su più risorse a docenti

  • 10/08/2022

 La proposta presentata dal segretario del PD Enrico Letta di un riconoscimento economico adeguato agli standard europei per i docenti italiani è molto importante e rappresenta un modo serio di affrontare i problemi della scuola, a differenza di quanto sta facendo invece il centrodestra che promette diversi tipi di flat tax che inevitabilmente andrebbero a togliere risorse ai servizi pubblici statali come istruzione e sanità, visto che hanno dei costi esorbitanti.

Elezioni: Navarra, scuola al centro dell’agenda Pd

  • 10/08/2022

“La scuola al centro dell’agenda che il Partito Democratico offrirà al Paese perché il futuro dell’Italia è ciò che i nostri giovani impareranno oggi e sapranno fare domani.
Gli insegnati sono l’anima e il motore delle nostre scuole. Sostenendoli con stipendi adeguati riconosciamo loro quella innegabile responsabilità di formare chi potrà promuovere sviluppo economico e sociale solido e duraturo alle nostre comunità”. Lo dichiara il deputato del Pd, Pietro Navarra.

Pagine