Superbonus, Nardi: Bene Patuanelli, adesso tocca ai Comuni

  • 11/01/2021

La Presidente della commissione Attività Produttive: “Si potenzino gli uffici per rispondere tempestivamente alle domande"

 “E' una buona notizia che il superbonus 110% stia andando bene e che molte famiglie lo stiano utilizzando per migliorare le proprie abitazioni, così come è positivo che il ministro Patuanelli riconosca il lavoro di miglioramento fatto in Parlamento su questa misura. In particolare abbiamo infatti inserito la possibilità di nuove assunzioni in deroga. A questo proposito Il Governo dovrà fare presto per rendere operativa questa modalità.

Manovra: Cantone-Lacarra, importante approvazione emendamento su isopensione

  • 20/12/2020

“In presenza di un apposito accordo siglato con le organizzazioni sindacali, validato anche dall'Inps, si potrà attivare lo strumento dell’isopensione nell’ambito di processi di ristrutturazione, di situazioni di crisi, di riorganizzazione aziendale, di riduzione e trasformazione di attività di lavoro e ricambio generazionale, per le imprese che occupano mediamente più di 15 lavoratori subordinati. È l’importante risultato ottenuto dell’approvazione del nostro emendamento alla Legge di Bilancio. All’Inps spettera’ il compito di verificare il rispetto di tutte le condizioni previste.

Manovra: Pagano, superbonus frutto del lavoro parlamentare, evitare polemiche sterili

  • 16/12/2020

“Sul tema del super bonus al 110 per cento per le ristrutturazioni non c’è alcuno scontro nella maggioranza. Come il ministro Di Maio sicuramente ricorda, nel testo approvato dal Consiglio dei Ministri in sua presenza, di questa misura non c’era traccia. I ministri parlano con gli atti e la legge di bilancio approvata in consiglio dei ministri non ha nessuna proroga. Nemmeno di un mese. Nel lavoro parlamentare per ora siamo riusciti ad ottenere una proroga per tutto il 2022 grazie a un lavoro serio e approfondito. Tutti vorremmo la proroga al 2023.

Ristrutturazioni, Tacconi: agevolazioni fiscali per ristrutturazioni e riqualificazione energetica ai cittadini iscritti all’AIRE non assoggettati all’IRPEF

  • 05/07/2017

“I cittadini che intendono ristrutturare la propria abitazione o effettuare interventi che ne migliorino l’efficienza energetica hanno diritto ad una serie di agevolazioni fiscali, da cui sono esclusi, però, i proprietari di immobili residenti all’estero ed iscritti all’AIRE non assoggettati al pagamento dell'IRPEF”.  Lo afferma Alessio Tacconi, deputato del Pd eletto nella Circoscrizione Estero, annunciando che sull’argomento ha presentato oggi un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Economia e delle Finanze.