16/05/2018 - 13:58

"Segnalo che nel famoso Contratto di governo di M5S e Lega non c’è una riga dedicata alla ricostruzione post terremoto". Lo scrive su Twitter Alessia Morani, deputata del Partito democratico, a proposito delle trattative tra Lega e M5S per la formazione del governo.

15/05/2018 - 18:49

Gli uffici di presidenza dei gruppi Pd di Camera e Senato e i parlamentari dei territori colpiti dal sisma del 2016/2017  hanno incontrato il Commissario per la Ricostruzione, on. Paola de Micheli, per mettere a punto le proposte normative e avere gli aggiornamenti sulle ordinanze e lo stato della ricostruzione.

Per il Pd , pur in presenza di una situazione politica complicata, è urgente varare un decreto legge che proroghi lo stato di emergenza e che dia continuità alle misure di carattere fiscale, economico e sociale. In particolare, i democratici chiedono: la proroga della busta paga pesante, con l’ampliamento dei tempi di restituzione almeno in sessanta mesi; la proroga della sospensione dei mutui, delle utenze,   nonchè  la prosecuzione delle misure di sostegno al reddito (cassa in deroga) e quelle per regolarizzare le soluzioni abitative temporanee.

Al fine di accelerare l’opera di ricostruzione, il Pd chiede con forza l’abolizione della doppia conformità oltre a  interventi mirati a correggere le difformità gravi riscontrate in questa prima fase di ricostruzione.

 Il Pd continua ad impegnarsi con serietà per dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini delle aree colpite dal terremoto.

15/05/2018 - 17:27

Conferenza stampa - mercoledì 16 maggio – ore 13

Camera dei deputati, sala conferenze stampa

Lo scorso 2 maggio è stata presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge affinché anche l’ordinamento italiano si doti di uno strumento normativo di contrasto al fenomeno dell’omotransfobia, tornato drammaticamente all’attenzione dell’opinione pubblica dopo la denuncia da parte della stampa locale e nazionale di numerosi atti violenti e discriminatori nei confronti di persone appartenenti alla comunità LGBTQ.

Per questo, mercoledì 16 maggio alle ore 13 presso la Sala Conferenze Stampa della Camera dei Deputati sarà presentata alla stampa la proposta di legge, di cui l’On. Alessandro Zan è primo firmatario.

Interverranno: Alessandro Zan, Deputato PD; Silvia Fregolent, Deputata PD, responsabile Dipartimento Diritti e Pari Opportunità del Partito Democratico; Ivan Scalfarotto, Deputato PD, sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico; Monica Cirinnà, Senatrice PD; Tommaso Cerno, Senatore PD.

14/05/2018 - 19:19

“Abbiamo ascoltato discorsi diversi da parte di Di Maio e di Salvini. Devono dire agli italiani la verità”. Lo ha dichiarato David Ermini, del Partito democratico, in Sala stampa alla Camera.

“La verità è che stanno litigando sulle poltrone e che stanno lavorando su un programma pieno di false promesse. La pazienza ha un limite: se sono capaci di fare il governo lo facciano, altrimenti dichiarino che hanno fallito”, conclude.

14/05/2018 - 19:11

“Non avremmo voluto che i settanta anni d’Israele si celebrassero insieme alle notizie dei morti e dei feriti palestinesi. La fondazione d’Israele merita di essere celebrata per la sua storia di riscatto e resilienza, di speranza e di pluralismo, mentre la scellerata decisione di Trump di spostare l’ambasciata statunitense a Gerusalemme, ha fatto esplodere le tensioni ed ha rovinato quello che doveva essere un giorno di festa. La decisione appare oggi ancora più grottesca, se non provocatoria, perché si tratta di un gesto simbolico, cioè la scopertura di una targa che non aggiunge nulla alla capacità americana di mediare nel conflitto”.

Così la deputata del Partito Democratico Lia Quartapelle mentre si conclude a Gerusalemme la cerimonia per il trasferimento dell’ambasciata Usa deciso dal presidente Donald Trump che ha infiammato violente tensioni, in particolare al confine tra Israele e la Striscia di Gaza.

“Quando la cerimonia di inaugurazione di una targa genera tensioni e violenze che fanno più di mille feriti e costano la vita ad almeno 40 giovani palestinesi - aggiunge la parlamentare Dem - vuol dire che evidentemente non si sta percorrendo la strada della pace. La decisione di Trump è quindi sbagliata e contraria all’interesse di Israele stesso. Preoccupano anche le posizioni di Austria, Repubblica Ceca, Romania e Ungheria che, rompendo la tradizionale unità europea sul conflitto israelo-palestinese, hanno mandato rappresentanti diplomatici a sostenere Trump e Netanyahu. Non è così che si comportano gli alleati d’Israele, che vogliono tutelarne il diritto a esistere lavorando per costruire un futuro di pace. Oggi - conclude Lia Quartapelle - ricordiamo la straordinaria impresa della fondazione dello Stato di Israele, reiterando l’impegno italiano per il dialogo e per la pace con una soluzione che riconosca due popoli e due Stati”.

14/05/2018 - 17:18

“Alla fine se, come dice Armando Siri della Lega, i soldi per le principali tra le loro sventolate riforme, Flat Tax e Reddito di cittadinanza, dovessero venire da un nuovo condono, non saremmo di fronte al ‘nuovo che avanza’ ma agli avanzi del vecchio. Tendente allo stantio”.

Così il deputato Dem Emanuele Fiano, componente dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, intervenendo sul suo profilo Twitter.

14/05/2018 - 17:16

“I dati delle violenze contro le donne e dei femminicidi raccontano di una vera e propria questione nazionale. Si tratta di vittime di una ferocia che annienta. Ho incontrato tante donne sopravvissute a questo inferno e ad alcune di loro l’odio di uomini feroci ha strappato anche la vita. Ho letto tutto il racconto di una donna sopravvissuta a violenze indicibili: un’infermiera aggredita sul posto di lavoro che ora affronterà in aula il suo aguzzino. Solo un anno fa l’orrore che le ha sconvolto la vita. Ho visto le sue ferite sul corpo ed ascoltato la sua voce ed il suo racconto. Mercoledì prossimo, all’udienza presso il Tribunale dell’Aquila, non possiamo lasciarla sola. Nessuna donna vittima di violenze deve sentirsi emarginata ed impaurita, anche nell’affrontare il percorso giudiziario”.

Così la deputata Dem Stefania Pezzopane, componente dell’Ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“La donna abruzzese - aggiunge la parlamentare democratica - non sarà da sola in un momento delicatissimo della sua vita. Già ci sono persone che, contattate, hanno manifestato la volontà di esserle accanto e sostenerla. Proviamo, quindi, a starle vicini. Mercoledì alle ore 8.45 ci incontriamo nei pressi del Tribunale dell’Aquila, in via XX Settembre 68, per testimoniare sostegno e solidarietà ad una donna forte e coraggiosa che ha diritto alla giustizia, alla certezza della pena, ad un percorso di ritorno agli affetti ed alla normalità”.

14/05/2018 - 16:02

In occasione del trentesimo anniversario dell'assassinio di Roberto Ruffilli, avvenuto nell'aprile del 1988, i gruppi parlamentari del Pd ne ricorderanno la figura con una iniziativa dal titolo "Roberto Ruffilli e il cittadino come arbitro: il nostro impegno".

Al convegno che si terrà domani, 15 maggio, a partire dalle ore 16.00, nella sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio alla Camera, interverranno Pierluigi Castagnetti, Marco Olivetti e Walter Veltroni.

L'introduzione sarà affidata ad Andrea Marcucci, Presidente dei senatori del Pd. Graziano Delrio, Presidente dei deputati democratici, concluderà i lavori.

10/05/2018 - 19:35

“Un altro bus in fiamme a Piazza Venezia a Roma. La Capitale è a pezzi tra immondizia buche e un trasporto urbano ormai pericoloso. La città più bella del mondo ostaggio di incapaci e irresponsabili. Se Raggi avesse un sussulto di dignità si dimetterebbe immediatamente”.

Lo scrive su Twitter Alessia Morani, deputata del Partito democratico, per commentare la notizia di un nuovo incendio a bordo di un autobus romano.

10/05/2018 - 14:39

Il Gruppo Pd condivide pienamente la riflessione articolata dal Presidente della Repubblica Mattarella in merito all'importanza dell'Unione europea per gli Stati e i cittadini europei. E' bene dire con chiarezza che le sfide politiche, economiche e sociali del nostro tempo non possono essere adeguatamente affrontate dai singoli Paesi membri, seguendo logiche ottocentesche ormai superate, ma impongono risposte moderne mediante azioni forti e condivise a livello continentale. L'Europa ha consentito di assicurare dal Secondo Dopoguerra ad oggi pace, crescita e sviluppo, migliorando profondamente la qualità della vita delle famiglie e offrendo nuove opportunità alle imprese.

Certo – aggiunge Piero De Luca – ci sono delle sfide da affrontare con urgenza per dare nuovo slancio al progetto europeo. Riaffermando la priorità del principio di solidarietà e di leale cooperazione tra i Partner europei, dovremo in particolare completare l'unione bancaria, armonizzare la fiscalità diretta per porre fine a inaccettabili pratiche di dumping fiscale intracomunitarie, incentivare grandi piani di investimenti volti a creare occupazione, operare una rapida revisione delle regole del Regolamento di Dublino in materia di gestione del fenomeno migratorio e istituire una procura europea antiterrorismo.

Per realizzare queste riforme, sarà determinante la presenza e il ruolo dell'Italia in ambito europeo.

10/05/2018 - 14:00

“Chiediamo al Governo quali misure intenda  intraprendere per il rilancio del centro di Brasimone, sia occupazionale che infrastrutturale, nel quadro delle prospettive che il progetto Dtt (Divertor Tokamak Test Facility) potrà aprire". Lo chiedono in una interrogazione al Ministero dello Sviluppo economico i deputati Pd dell’Emilia Romagna Benamati, Critelli, De Maria, Di Maio, Pini, Rizzo Nervo e Rossi.

 

“Per quanto riguarda il sito del Brasimone - spiegano i deputati dem - le regioni Emilia-Romagna e Toscana hanno chiesto che il Centro Enea del Brasimone venga considerato come un ambito prioritario nello sviluppo di attività legate al Dtt e in nuove iniziative e progetti innovativi”.

 

“Il costo per la realizzazione del Dtt è valutato intorno a 500 milioni di euro, e questo avrebbe un impatto significativo sul territorio: oltre 1500 persone fra diretti ed indiretti e un ritorno di 2 miliardi di euro, e quindi uno sviluppo economico notevole per tutto il territorio”, concludono i deputati.

10/05/2018 - 13:16

“Il primo atto ufficiale dell’alleanza M5S-Lega è contro i consumatori. La nuova maggioranza, in Commissione Speciale, ha infatti deciso di eliminare dal Decreto legislativo sulle assicurazioni, che era stato predisposto dal Governo Gentiloni, la norma che prevedeva la trasparenza sugli importi relativi a ciascuna voce del contratto assicurativo, impedendo quindi ai cittadini di verificare l’esatta corrispondenza tra costi e benefici. Inizia purtroppo con queste premesse il governo Giallo-Verde”.

 

Così la deputata Dem e componente della Commissione Speciale per l’esame di atti del governo, Silvia Fregolent, commenta la discussione a Montecitorio dello Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (Ue) 2016/97 sulla distribuzione assicurativa.

09/05/2018 - 20:22

"Terribile morire a 19 anni sul lavoro, siamo vicini alla famiglia del ragazzo rimasto ucciso a Monfalcone. Non c'è un numero di morti bianche accettabile, ma quelle avvenute da inizio 2018 rappresentano un'emergenza nazionale. Serve una mobilitazione politica, sindacale e civile per la sicurezza sul lavoro".

Lo dichiara la vicepresidente del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

09/05/2018 - 19:17

Sicurezza deve essere priorità della politica

“La tragedia di Monfalcone ci richiama ad una maggiore attenzione e consapevolezza sulle condizioni in cui lavorano molti operai. Non si può morire in fabbrica, a 19 anni. Nell’esprimere cordoglio ai familiari, ricordiamoci tutti che la sicurezza sul lavoro deve essere sempre, nei fatti, una priorità della politica”.

Lo dichiara il vice presidente della Camera Ettore Rosato.

09/05/2018 - 16:57

“Le parole di Bersani sul Rosatellum sono sorprendenti: sono il frutto di una grave amnesia su quanto accaduto pochi mesi fa?”. Lo dichiara David Ermini, deputato del Partito democratico, in risposta alle parole di Pierluigi Bersani sul Rosatellum.

“Bersani dimentica innanzitutto che il Rosatellum è stato l’approdo obbligato dopo un serie di veti, compreso il suo, rispetto ad altre soluzioni. Allo stesso tempo, l’esponente di Leu dimostra pare aver rimosso anche gli ostacoli da lui opposti in passato per abbandonare il Porcellum”, conclude.

Pagine