23/07/2021 - 17:22
La notizia del finanziamento del bando PINQUA del Ministero delle Infrastrutture di 15 milioni per la zona stazione, le nuove ex Reggiane e il futuro Parco dell’innovazione rappresenta un’ottima opportunità per Reggio Emilia. Un finanziamento che ha riguardato diverse città capoluogo, e non solo, della nostra Regione per un importo complessivo superiore ai 200 milioni di euro.

Dal piano periferie del 2016 approvato dal nostro Governo in avanti lo Stato ha deciso di essere al fianco delle città, prestando sempre maggiore attenzione alla qualità dell’abitare e con il presupposto che non vi sia più nessun luogo degradato e abbandonato, con spazi rigenerati e riqualificati. Un lavoro importante migliorare la socialità delle nostre comunità, che significa anche maggior sicurezza per la gente che abita e frequenta i quartieri. 

È una nostra grande soddisfazione avere promosso per il governo del Paese una visione più attenta alle disuguaglianze e all'urbanistica di qualità. Non da ultimo e non meno importante, un plauso all’amministrazione comunale per la qualità della proposta avanzata e per l'impegno profuso per la riqualificazione complessiva della città che oggi saluta un nuovo importante capitolo.

Lo affermano i deputati del Pd Graziano Delrio, Antonella Incerti, Vanna Iori e Andrea Rossi. 

23/07/2021 - 15:13

“La transizione ecologica deve essere innanzitutto giusta e tutti siamo consapevoli della necessità di una velocizzazione dei processi”.
Alessia Rotta deputata Pd e presidente della commissione ambiente della Camera a Radio Immagina parla del Dl semplificazioni.
“Il Dl rappresenta - spiega - uno dei principali pilastri principali del PNRR.  Nel nostro Paese ci sono da troppo tempo incrostazioni che ci trasciniamo dietro.  Ecco, questo decreto inciderà sui tempi  troppo lunghi come per esempio quelli delle valutazioni di impatto ambientale che si dimezzano. L’Italia non può concedersi  il lusso di queste zavorre, dobbiamo raggiungere gli obiettivi sulla decarbonizzazione che l’Europa ci chiede”.
“Come Partito Democratico  - conclude - abbiamo lavorato ad un equilibrio fondamentale. Velocizzazione e semplificazione non vogliono dire minor rispetto del paesaggio o minore equità sociale per i lavoratori. Anzi questo  è un provvedimento che incide sulla governance economico sociale. E per questo merita tutta l’attenzione e la cura possibile”.

23/07/2021 - 12:24

"Salvini non faccia il furbetto e non dica bugie: qualche giorno fa ha sostenuto dalle colonne di un giornale nazionale che il vaccino sotto i 40 anni è inutile. Ieri ha provato a rimediare alla figuraccia parlando invece di minorenni. La sostanza è che rimane, in buona compagnia con altri esponenti della destra, uno solo chiacchiere e distintivo".

Lo dichiara il deputato democratico Michele Bordo.

23/07/2021 - 12:18

Un fallimento clamoroso della regione Abruzzo che si è vista impugnare dalla ministra Gelmini e dal governo la legge che prevedeva la riperimetrazione del Parco Sirente-Velino. Come centrosinistra ci eravamo attivati da subito, avevo anche presentato nel maggio scorso una interrogazione al governo, per opporci ad una riperimetrazione che avrebbe comportato un taglio di oltre 10 mila ettari di parco. Per garantire adeguate misure di protezione di un'area di elevato pregio naturalistico, come quella del Parco del Sirente-Velino che rientra nella rete «Natura 2000», non è infatti necessario ridurre i confini del Parco, ma investire risorse per salvaguardare la biodiversità e il territorio. Aiutare i territori sottoposti a vincolo con iniziative a sostegno delle imprese, dei servizi, del turismo. A questo punto, è urgente aprire un confronto vero con gli enti locali per individuare insieme una soluzione sostenibile e alternativa alla riperimetrazione, che è profondamente sbagliata e viola le direttive europee. Invece di tagliare i territori, facciamo un progetto di rilancio anche programmando le risorse del PNRR a sostegno dei parchi D’Abruzzo e dell’Appennino.

Lo afferma Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

23/07/2021 - 10:56

“Questo è uno dei decreti più importanti che abbiamo approvato, perché stabilisce regole, poteri, governance e organismi utili affinché le  risorse stanziate vengano effettivamente utilizzate per dare benefici ai cittadini e rilanciare il nostro Paese. L’ambiente, la salvezza del nostro patrimonio naturale, lo sviluppo sostenibile sono in cima agli obiettivi di governo del Pd e non potevamo perdere l’occasione di dare una risposta seria ai territori, alle associazioni e a sindaci e amministratori. Ci sono oltre 20 miliardi da spendere per prevenire danni, frane, alluvioni, calamità naturali e con un mio emendamento abbiamo modificato l’art. 59 del decreto, mantenendo intatto il principio di perequazione infrastrutturale ed evitando la cancellazione di ben 4,6 miliardi destinati dall’ultima Legge di bilancio alle aree interne montane, al Sud, per superare lo storico ritardo infrastrutturale. Inoltre, grazie ad una nostra proposta, viene rinviato il termine di entrata in vigore dell’articolo 177 del Codice degli appalti che prevedeva dei servizi pubblici a partire dal 31 dicembre 2021 e che metteva a rischio 150 mila posti di lavoro e la gestione efficiente di diversi servizi pubblici”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, intervenendo in Aula per annunciare il voto favorevole del Pd al Dl Semplificazioni-Governance del Pnrr.

“Sono stati approvati - ha detto la deputata dem - anche emendamenti molto attesi nelle comunità dei parchi nazionali su governance e fruizione delle aree protette, altri sulla semplificazione degli appalti pubblici nei territori del sisma 2009, e altri ancora su ambiente, rifiuti, Ispra e ulteriori temi ancora. Siamo poi intervenuti sulla detenzione delle armi per tutelare la sicurezza dei cittadini, stabilendo che i sindaci dovranno comunicare alle autorità preposte l'adozione di misure o Tso connessi a patologie che possono determinare il venir meno dei requisiti per la detenzione di armi. Purtroppo dobbiamo rammaricarci perché su alcune questioni non c’è stata la dovuta attenzione. Mi riferisco al tema dell’appalto integrato o del cosiddetto ‘end of waste’ e sull’internalizzazione dei lavoratori call center Inps, sul digital bonus e altre questioni che torneremo a proporre già da domani.
Il Pd - ha concluso Stefania Pezzopane - ringrazia chi ha avuto ascolto per le questioni da noi poste, tante, perché tanti sono i bisogni del Paese che vogliamo rappresentare e per queste ragioni annuncio il voto favorevole su questo importante decreto”.

23/07/2021 - 08:49

Un augurio caro al Presidente Mattarella per i suoi 80 anni. La sua guida equilibrata, la sua difesa dei valori costituzionali, sono stati e sono, per l’Italia e non solo, la certezza di una tutela della Libertà è della Democrazia oltre ogni divisione e ogni conflitto. Lunga vita al Presidente e grazie per quello che fa e che continuerà a fare.

Lo scrive il deputato democratico Emanuele Fiano.

22/07/2021 - 19:40

“L’importanza del principio cardine delle costituzioni liberali, ovvero la divisione dei poteri, su cui si basano tutte le democrazie moderne, era già noto a Locke e Montesquieu, tuttavia, questo concetto basilare deve essere sembrato desueto alla ‘fonti’ della Funzione pubblica. Ieri abbiamo incontrato le organizzazioni sindacali e l’allarme per gli oltre 3mila addetti dei call center gestiti dall’Inps, è alto. La norma prevede l’internalizzazione entro il 2021 e il processo ancora non è iniziato. Ricordo alle ‘fonti’, che è stato bocciato un emendamento dal ministero della Funzione pubblica senza dare una motivazione. Poiché i pareri sono stati dati senza fornire una giustificazione, se una soluzione era stata trovata, il rispetto per il parlamento esigeva che venisse riportata nel dibattito in Commissione. La realtà è che il ministro Brunetta avrebbe dovuto produrre le motivazioni per la bocciatura dell’emendamento e per la assurda riformulazione che produceva un arretramento persino rispetto alla legge, sebbene il ministero del lavoro avesse dato parere positivo. Se esiste un’ipotesi la vogliamo verificare tra governo, Inps e sindacati. Esternazioni delle “fonti” lasciano il tempo che trovano. Qui non si specula sul futuro di nessuno e si lavora per trovare soluzioni. Lascio ad altri fare polemiche”. Lo dichiara la deputata dem Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera in merito alla risposta da parte di fonti della Funzione pubblica in relazione alla sua richiesta di internalizzazione dei lavoratori dei call center gestiti dall’Inps.

22/07/2021 - 19:38

“Le dichiarazioni di Salvini sui fatti di Voghera sono molto gravi anche perché provengono da un ex ministro degli Interni. Sostenere che sia normale che tutti coloro che hanno il porto d’armi circolino per il Paese con l’arma in tasca è un’affermazione quantomeno da irresponsabili. Così come è da irresponsabili dire ai cittadini che fanno bene a farsi giustizia da sé. L’uso privato della forza e delle armi da fuoco non aumenta la sicurezza di nessuno, ma al contrario segna una pericolosa regressione che alla fine espone tutti al rischio della violenza e della morte. 

Lo Stato di diritto e il connesso monopolio pubblico dell’uso legittimo della forza sono una grande conquista di civiltà e una straordinaria garanzia di sicurezza e libertà. Occorre avere fiducia nelle forze di pubbliche sicurezza e occorre rivolgersi a esse quando si avverte una situazione di pericolo o di illegalità. Una forza politica responsabile che abbia davvero a cuore la sicurezza e il benessere dei cittadini, non dice a loro di procurarsi un’arma e di difendersi da soli, ma si impegna per rafforzare le istituzioni, per renderle più vicine alle persone e in tal modo per prevenire e contrastare ogni forma di violenza".

Così il deputato dem, Andrea Giorgis, intervistato da Radio Immagina.

22/07/2021 - 17:34

“Ipocrisia infinita della #Raggi che oggi, per fini elettorali, accusa @nzingaretti di voler riaprire discarica Monte Carnevale, quando quel sito lo aveva individuato lei con delibera del 31 dicembre 2019! E già! da capodanno a carnevale è proprio un soffio, vero Sindaca?”. Lo scrive su Twitter la deputata dem Patrizia Prestipino.

22/07/2021 - 17:32
Esprimiamo un sentito cordoglio alla famiglia dell'autista del minibus precipitato stamattina a Capri e sostegno e vicinanza ai feriti di questo tragico incidente. 
 
Siamo vicini agli amministratori di Capri ed Anacapri, a tutti i cittadini duramente provati da quanto accaduto ed ai turisti presenti sull’isola.

Lo afferma Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo dei deputati del Pd.

22/07/2021 - 17:29

"Gli esiti che sta avendo il nuovo processo per la strage del 2 agosto a Bologna sono molto significativi. L’impegno dei familiari delle vittime per raggiungere tutta la verità su quel terribile atto di terrorismo neofascista e sulle sue connessioni con altri episodi della ‘strategia della tensione’ sta dando i suoi frutti. Credo che le istituzioni debbano rispondere all'appello di Paolo Bolognesi perché venga garantita ogni misura necessaria per rafforzare la magistratura inquirente e per permettere alla Procura generale di portare a termini i processi. Presenterò nei prossimi giorni una interrogazione al Governo per sollecitare attenzione in merito".

Così Andrea De Maria, deputato Pd e segretario di Presidenza della Camera.

22/07/2021 - 15:42

“I lavoratori che operano per l’Inps nei call center distribuiti in tutta Italia (a L’Aquila con oltre 500 operatori), vanno internalizzati. I tempi stringono e sussiste il rischio di non rispettare una norma approvata dal parlamento con il D.L 3 settembre 2019 n. 101 che all’art. 5-bis prevede l’internalizzazione del contact center multicanale dell’INPS. In questo quadro, va superato l’assurdo corto circuito con il ministero della Funzione Pubblica di Renato Bunetta, il quale, di fatto, ha bloccato l’approvazione del mio emendamento al decreto Pnrr finalizzato a semplificare questo processo già definito nella legge”. Lo dichiara la deputata dem Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“L’emendamento – prosegue l’esponente Pd - stabiliva l’assunzione in via prioritaria, come è ovvio che sia, di questi lavoratori. Il combinato disposto delle due norme che regolano la materia definisce l’intento del legislatore. Il mio emendamento, presentato al decreto Semplificazioni, intendeva semplificare e accelerare il percorso già tracciato. Il ministro del Lavoro Andrea Orlando aveva espresso parere positivo, tuttavia, il parere del ministro Brunetta, che avalla il sistema della selezione pubblica, è stato negativo. La prova selettiva, crea un evidente contrasto con l’applicazione della clausola sociale prevista dall’art. 1, comma 10, della legge 11/2016 (Clausola sociale call center). Per cui il paradosso è che se i lavoratori passano per cambio di committente da soggetto privato ad altro privato, vengono tutti riassunti, se al privato subentra, come prevede la norma, una società in-house, espressamente prevista da una norma per questo scopo, i lavoratori perdono il diritto alla assunzione diretta”.

“Mi batto per questi lavoratori – conclude Pezzopane - da 20 anni. Mi sono battuta per l’approvazione della clausola sociale nel 2016 e per la norma approvata nella legge di bilancio del governo Conte 2. Il sito dell’Aquila, ex Trascom, dal 2010 opera per l’Inps, con competenza ed altissima professionalità. Di tutto questo abbiamo discusso in commissione Lavoro alla Camera dove sono intervenuti i rappresentanti di SLC-CGIL, FISTel-CISL, UILCOM-UIL e UGL-Telecomunicazioni per discutere sugli effetti occupazionali dell'internalizzazione del servizio di contact center dell'INPS.  Si è ribadito l’obiettivo della internalizzazione e la necessità che Inps e governo, ministero del Lavoro e ministero della Funzione Pubblica,  chiudano l’operazione nei tempi previsti dalla norma, garantendo ai lavoratori che operano nei call center per l’Inps una stabilizzazione rapida. Ho presentato un apposito ordine del giorno nel Decreto Pnrr finalizzato a sollecitare il buon esito dell’operazione”.

22/07/2021 - 15:23

“Tra un mese e mezzo ricominceranno le scuole ma non vi è ancora alcuna indicazione certa su come sarà possibile far svolgere la didattica in presenza. L'allarme lanciato dai presidi non può rimanere inascoltato. Il comitato tecnico scientifico deve dare al più presto indicazioni: spetterà poi alla politica fare delle scelte".

Lo dichiara Lucia Ciampi, deputata del Partito democratico.

"E' bene però rimarcare – prosegue l’esponente dem - che chi oggi rifiuta ogni dibattito sull'opportunità del vaccino obbligatorio ai docenti o agli studenti delle scuole superiori è lo stesso leader di partito che nei mesi scorsi polemizzava sui banchi singoli o sull'utilizzo delle mascherine a scuola: criticando ogni proposta ma non avanzando alcuna soluzione alternativa. Questa è l'ennesima dimostrazione – conclude Ciampi - di come alla Lega, pur facendo parte della maggioranza, manchi del tutto la responsabilità di governo".

22/07/2021 - 15:00

“Stiamo attraversando un momento cruciale per quella rivoluzione green di cui ogni giorno di più si avverte la necessità. Servono interventi mirati su clima, ecosistemi, biodiversità. E serve una linea comune globale. Il G20 dell'Ambiente in corso a Napoli è uno degli appuntamenti cruciali per definire le politiche della sostenibilità”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ambiente alla Camera, Alessia Rotta.

“Come riconosce l'inviato speciale Usa sul clima, John Kerry – continua la presidente Rotta – il presidente del consiglio Mario Draghi e il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani garantiscono l’impegno dell'Italia al raggiungimento di un accordo. Di più. Sono le figure più indicate a favorire il raggiungimento di questo obiettivo”.

“I piani di azione sono molteplici – aggiunge Rotta – lo stesso ministro Cingolani ne ha tratteggiato i percorsi. Per esempio, bisogna fare in modo che il sistema finanziario sia incentivato ad allinearsi alle esigenze dello sviluppo sostenibile, e i progetti contenuti nel Pnrr vanno in questa direzione. Bisogna agire sull’istruzione, sulla formazione culturale delle nuove generazioni, che è l'unico strumento capace di rendere permanente la rivoluzione green, di prolungarne nei decenni gli effetti, di impedire che la sua spinta propulsiva, rigeneratrice, si interrompa. C’è poi il lavoro dei Comuni, delle Regioni, oltre che dell'Esecutivo: gli obiettivi che vengono posti e il coordinamento fra i vari livelli di governo sono elementi indispensabili alla riuscita della transizione ecologica”.
“La pandemia – conclude Rotta – ci ha fatto scoprire un’Ue solidale nella lotta al virus e nella ricerca di una via d'uscita dalla crisi. Questo ci permette di disegnare l'Europa del domani. Ma il portato dell’esperienza che ha marcato la vita di tutti, in tutto il mondo, va oltre. Oggi avvertiamo una consapevolezza viva, comune, della necessità di una svolta che garantisca il futuro del pianeta. Questa svolta non può che essere verde e non può che essere condivisa dai governi. Il summit di Napoli è un tassello fondante per consolidare questa consapevolezza e per cominciare ad agire di conseguenza”.

22/07/2021 - 14:36

“Ma che idea di comunità e di sicurezza ha un assessore leghista che gira armato per la sua città e quella pistola ammazza una persona? E che idea di convivenza civile ha un capo politico come Salvini, che ha pronunciato parole contrarie a principi di civiltà e cultura giuridica? È ora di intervenire per frenare davvero la giustizia fai da te, la diffusione delle armi. Insieme ad altri deputati del Pd, di Leu, Italia Viva e 5 Stelle ho presentato una proposta di legge che prevede norme più stringenti e controlli psicoattitudinali più frequenti e rigorosi: più armi in giro ci sono, più pericoli e tragedie si manifestano. E quando c’è un’arma in tasca, anche un litigio familiare o condominiale può sfociare in qualcosa di irreparabile. Vogliamo batterci per questo, non possiamo rassegnarci alla barbarie, ad una società dominata dall’odio, dalla violenza”.

Così Walter Verini, deputato del PD, componente delle Commissioni Giustizia e Antimafia. 

Pagine