Scuola, Lacarra - Piccoli Nardelli: insegnare ai giovani cultura e valorizzazione della cittadinanza

  • 01/10/2019

"Ancora una volta i Maestri cattolici italiani hanno messo in campo una interessante iniziativa di coinvolgimento dei cittadini nelle piazze. L'evento 100 Piazze ha la funzione di sensibilizzare la cittadinanza su temi importanti come il rapporto del cittadino con il proprio territorio, il concetto di cittadinanza inteso come appartenenza ad una comunità, come valorizzazione della cultura e della storia di quella comunità.

Scuola, Lacarra: educazione alla cittadinanza per un Paese di giovani più democratici

  • 01/10/2019

"Il tema dell'educazione alla cittadinanza, responsabile e democratica, è fondamentale per un Paese democratico come il nostro, soprattutto per la formazione dei giovani. Dobbiamo educare i nostri ragazzi a quei principi di eguaglianza e condivisione per creare le basi per un futuro ancora più democratico. Per questo è importante che nelle scuole si parli di educazione alla cittadinanza attiva, insegnando ai ragazzi giorno per giorno piccoli gesti quotidiani di collaborazione e cooperazione".

Cittadinanza: Rosato, garantirla a chi frequenta scuole italiane

  • 10/04/2019

“C'è un pezzo di Italia che non è riconosciuto e non vive appieno la cittadinanza. Sono le bambine e bambini nati in Italia da genitori stranieri, che frequentano le nostre scuole, i tornei sportivi, le associazioni, parlano in dialetto e giocano con i nostri figli o nipoti, ma non sono - per la legge - cittadini italiani”. Lo scrive su Facebook Ettore Rosato, vice-presidente della Camera.

Ius soli: Verini, noi in piazza per una legge di civiltà

  • 13/10/2017

“Insieme a molti altri esponenti del Partito democratico ho partecipato alla mobilitazione per sostenere l’esigenza di una rapida approvazione della legge sullo ius soli-ius cultura. Si tratta di un traguardo irrinunciabile, una legge di civiltà per assicurare diritti alle ragazze e ai ragazzi nati nel nostro Paese da genitori stranieri che risiedono qui legalmente e da anni e che crescono quotidianamente insieme ai nostri figli. Rinunciarvi significherebbe non solo tradire le speranze di molti di quei giovani ma anche cancellare un futuro di civiltà, integrazione e sicurezza.

Ius soli: Carnevali, aderisco a staffetta di sensibilizzazione, non perdo speranza su legislatura giusta

  • 05/10/2017

"Aderisco allo sciopero della fame ‘a staffetta’, la forma di protesta promossa da insegnanti, studenti e parlamentari per sostenere la discussione e approvazione del provvedimento sullo Ius soli. Non perdo la speranza che questa possa essere la legislatura giusta per assicurare il diritto alla cittadinanza alle bambine e ai bambini nati e cresciuti in Italia da genitori stranieri". Lo sostiene Elena Carnevali, deputata del Partito Democratico.

Ius Soli: Fabbri, C’è un’Italia che vuole superare un’ingiustizia

  • 05/10/2017

“Solo un Paese miope si rifiuta di riconoscere i suoi figli e di rinunciare a ciò che loro possono donare. Per andare oltre la paura e per il futuro dei nostri figli ho deciso di aderire allo sciopero della fame promosso da Radio Radicale e da alcuni intellettuali, insegnanti e parlamentari per sostenere la calendarizzazione al Senato della legge sulla cittadinanza. C’è dunque un’Italia che non si arrende all’assenza di diritti, all’ingiustizia, alla disinformazione. Lo dimostrano le migliaia di adesioni agli appelli lanciati nei giorni scorsi.

Cittadinanza: Chaouki, Lupi la votò alla Camera, impegni si mantengono

  • 22/02/2017

“Caro Maurizio Lupi gli impegni si mantengono. Lo Ius soli è una priorità per l'Italia, non solo per il governo. La paura si combatte con l'inclusione”. Lo scrive su Twitter Khalid Chaouki, deputato del Pd, rispondendo a Maurizio Lupi in merito alla decisione di Orfini di porre la fiducia in Senato sulla riforma in materia di cittadinanza.

Cittadinanza: Chaouki, bene Orfini, urgente approvazione legge

  • 22/02/2017

Ottima la posizione del presidente del Partito democratico Matteo Orfini che sottolinea, finalmente, l'urgenza dell'approvazione definitiva della legge sulla cittadinanza per i bambini nati o cresciuti in Italia.
È tempo che il Parlamento guardi in faccia questa Italia plurale e multiculturale e sancisca il diritto ad essere cittadini italiani per i tanti bambini e ragazzi nati e cresciuti nel nostro Paese.

Ius Soli: Beni, il Governo intervenga per accelerare l'approvazione della legge

  • 22/02/2017

«La legge di riforma della cittadinanza, incredibilmente bloccata in Senato da oltre un anno, deve essere approvata definitivamente prima del termine della legislatura. Il Parlamento non può tradire ancora una volta le speranze e le aspettative di centinaia di migliaia di giovani figli di immigrati, che sono nati e cresciuti nel nostro Paese e che si sentono italiani e vogliono essere italiani, ma continuano ad essere cittadini di serie B senza diritti». Lo afferma Paolo Beni, deputato del Partito Democratico.