Governo: P. De Luca, intemperanze Salvini danneggiano il Paese, dare risposte a italiani*

  • 23/05/2022

“Che Salvini non ne indovini più una nemmeno per sbaglio è un dato talmente evidente che non varrebbe la pena rispondere all’ennesima intemperanza. Il leader leghista non sa più che fare per risalire la china dalla caduta libera nei consensi. Non è accettabile però, per il bene del Paese, che venga messa a repentaglio la tenuta del governo Draghi, sia per la credibilità internazionale, che per gli impegni legati all'attuazione delle riforme e degli investimenti del Pnrr.

Ucraina: De Luca, sulle sanzioni alla Russia siamo con Draghi

  • 26/02/2022

“Le drammatiche notizie che giungono dal fronte in Ucraina, con centinaia di morti e migliaia di famiglie in fuga, ci impongono di dimostrare con atti concreti la nostra solidarietà e vicinanza al popolo ucraino. Le parole nette del presidente del Consiglio, Mario Draghi, sulla necessità di aggiungere alle sanzioni già adottate dall'Ue anche l'esclusione della Russia dal sistema internazionale di pagamenti Swift, trovano la nostra totale e unanime condivisione.

Pd: Morassut, è vittoria, ma c'è ancora da combattere

  • 05/10/2021

“Il centrosinistra ha vinto le elezioni amministrative. Si può dire. A Roma c’è il ballottaggio ma si può vincere, con buone speranze. Bisognerà certamente lavorare per questo. Il successo ha tre componenti: un posizionamento intelligente, buoni candidati, programmi credibili. Ma sopratutto esso sembra basarsi sulla mancanza di prospettiva delle forze populiste e sovraniste, variamente intese, tradite da una nuova fase che pone al centro la costruzione di un Europa sostenibile”. Così in una nota il vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, Roberto Morassut

Draghi: Melilli, sue parole strada giusta per crescita ed equità sociale

  • 23/09/2021

“La proposta di Draghi di dare avvio a una nuova stagione che veda al centro un nuovo modello di concertazione fra governo e parti sociali sull’esempio di quanto si realizzò grazie al lavoro di Ciampi ha un enorme valore. Questa è la giusta strada che deve avere come obiettivo un’autentica ripresa in grado di garantire, insieme a un sostenuto sviluppo e alla modernizzazione del Paese, una maggiore giustizia sociale e il contrasto alle troppe differenze che ancora esistono tra fasce sociali e territori”.

Governo: Serracchiani, è la Lega a non condividere agenda Draghi

  • 03/07/2021

"L'agenda del governo Draghi è l'agenda del Pd. Non si può dire lo stesso della Lega, a cominciare dalla giustizia e dal fisco, come si vede proprio in queste ore. La conversione europeista di Salvini è già uno sbiadito ricordo e la linea comune con le destre europee dimostra quanto la scelta di campo di Salvini sia alternativa a quella del governo. Se c'è qualcuno che deve trarre le conseguenze, cari Molinari e Romeo, siete proprio voi".
Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.

Governo: Rotta, Se Salvini non crede nel governo può anche uscire

  • 15/05/2021

Se Salvini non crede nel governo può anche uscire e tornare a fare opposizione: cosa che, del resto, già fa ogni giorno. Senza riforme non avremo i fondi europei e il Paese resterà nella palude. Noi vogliamo cambiare l’Italia, lui tornare a fare campagna elettorale.” Così la deputata Alessia Rotta su twitter.

Lega: P. De Luca, Così Salvini mina unità governo

  • 21/04/2021

“Il dialogo e il confronto tra le forze di maggioranza sono importanti e decisivi. Altro è però minare l'unità e la compattezza del Governo su scelte delicate e sensibili che toccano la vita delle nostre famiglie, in una fase ancora emergenziale. Questo è il momento della responsabilità non della propaganda e della demagogia. Salvini e la Lega dimostrano una volta di più di essere inaffidabili e di pensare più ai sondaggi o ai propri interessi di parte che alle esigenze del Paese.

Dl aperture: Fiano, molto facile per Salvini doppio ruolo, ma molto difficile governo insieme

  • 18/04/2021

Questo è il sogno di Salvini. Di governo quando c’è da condividere il merito delle soluzioni, di lotta quando c’è da gareggiare con la Meloni nel soddisfare la piazza. Oggi la Lega, dopo aver partecipato ad una riunione della cabina di regia ed averne condiviso le decisioni, ha annunciato la propria astensione sul nuovo Decreto Covid. È molto facile giocare un doppio ruolo di questo genere. È molto difficile governare insieme in questo modo. Ne fa le spese il paese.

Lo afferma Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Pagine