Graziano, Governo italiano isolato nella condanna morte Navalny

  • 16/02/2024

“Governo italiano isolato nella condanna della morte di Navalny. Meloni “chiede chiarezza”, Tajani non sa prendere posizione e si “augura una morte naturale”, la Lega dice che “è presto per parlare”.  Normale che unica voce dissidente si trovasse in una colonia carceraria artica?”

Così il deputato democratico Stefano Graziano.

Salis: P.De Luca, da governo prova di manifesta incapacità

  • 08/02/2024

“Le parole di Tajani confermano quello che denunciamo da giorni. Il Governo era al corrente delle condizioni indegne applicate ad Ilaria Salis, ma è stato fermo e ha taciuto per mesi. Non ha fatto nulla per pretendere il rispetto di standard minimi di civiltà e dignità come imposto dalle regole europee. E non ha fatto nulla per chiedere l'esecuzione in Italia delle misure cautelari durante lo svolgimento del processo in Ungheria, in applicazione della decisione quadro 2009/829/GAI, e della normativa UE sul riconoscimento reciproco di misure e decisioni giudiziarie in Europa.

MO: Boldrini, Tajani evasivo sull'attuazione di due popoli e due stati e sulla collaborazione con la CPI

  • 14/11/2023

"Oggi il ministro degli Esteri Tajani ha riferito alle commissioni Esteri di Camera e Senato sul conflitto tra Israele e Hamas. Ho posto due domande al ministro: una che riguarda la effettiva costituzione dello Stato Palestinese rispetto alle occupazioni illegali in Cisgiordania e l’altra a proposito delle intenzioni del governo italiano rispetto alle indagini della Corte penale internazionale sui crimini commessi da Hamas e su quelli commessi dall’esercito israeliano. Il nostro governo intende collaborare con l'Aja come hanno già annunciato altri Paesi?

MO: Quartapelle, chiediamo informativa urgente a Tajani

  • 09/10/2023

"Sono ore di angoscia per tutti noi che osserviamo quanto sta accadendo in Israele e a Gaza, e a nome del Pd ci teniamo ad esprimere la massima solidarietà allo Stato di Israele, vittima di un attacco terrorista e a tutte le vittime della violenza di questi giorni e a chi vive ore cariche di preoccupazione per gli ostaggi". Lo ha detto, prendendo la parola nell'aula della Camera e intervenendo sull'ordine dei lavori, la vicepresidente della commissione Esteri e deputata Pd, Lia Quartapelle.