Nato: P. De Luca, da Draghi parole chiare e definitive

  • 18/05/2022

“Da Draghi parole chiare e definitive che spazzano via ogni dubbio e ambiguità: l'Italia appoggia 'senza condizioni' l'ingresso nella Nato di Finlandia e Svezia e lavora per sostenere le procedure di adesione dei due Paesi baltici. Rafforziamo la nostra sicurezza e difesa comune”. Lo scrive su Twitter Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

Ucraina: Pagani, Italia farà la sua parte per fermare questa sciagurata guerra

  • 01/03/2022

L’Italia, insieme all’Unione europea e agli alleati Nato, farà la sua parte per fermare questa guerra. Chi è stato aggredito e lotta per la libertà non ha bisogno solo della nostra solidarietà, ma di aiuti concreti per resistere. Dovremo fare dei sacrifici e pagheremo anche noi un prezzo per le sanzioni, ma sappiamo che se riusciamo a isolarla, la Russia finirà in un vicolo cieco e dovrà negoziare.

Ucraina: P. De Luca, politica sia unita nella condanna di un attacco inammissibile

  • 24/02/2022

L'attacco russo all'Ucraina è un atto grave ed inammissibile da condannare con fermezza e in modo unanime, da parte di tutti i partiti politici, in particolare da parte di forze come la Lega che non hanno pronunciato finora parole chiare di censura netta delle azioni di Putin. Non sono consentite ambiguità sul punto, l'Italia è più forte se è unita nella condanna all'aggressione russa, che è un attacco alla democrazia, alla libertà, ai valori universali della convivenza umana, e richiede una risposta forte dell'Europa, della NATO e dell'intera comunità internazionale.

Difesa: Pagani e Romano, la Camera vota per il ritiro del contingente missilistico italiano schierato in Turchia

  • 13/11/2019

"Con un voto unanime delle Commissioni Difesa e Affari Esteri della Camera riunite in sede congiunta, è stata approvata una risoluzione che prevede il ritiro del contingente missilistico italiano schierato in Turchia. Il voto parlamentare conferma e rafforza l'orientamento che era già stato espresso dal Governo e dallo stesso Ministro della Difesa". Così Alberto Pagani, capogruppo PD in Commissione Difesa e Andrea Roman, parlamentare Dem in Commissione Affari  Esteri.

Siria: Fassino, Ue e Nato fermino la Turchia

  • 09/10/2019

"L'offensiva lanciata oggi dalla Turchia nel Nord della Siria contro i curdi è un ulteriore drammatico aggravamento della guerra che da 10 anni sconvolge la Siria”. Lo ha dichiarato l'on Piero Fassino, vice-presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati.

“Un'offensiva – continua - tanto più ingiustificata perché rivolta contro i curdi che hanno avuto un ruolo determinante nello sconfiggere l'Isis e il suo terrorismo. La Nato, di cui la Turchia è membro, e la Ue, di cui Ankara è paese associato, non possono restare inerti”.

Macedonia Nord: Romano, lieti sostegno Lega contro retorica nazionalistica

  • 25/06/2019

L’adesione della Macedonia del Nord è una buona notizia per tutti, sotto molti punti di vista. Per i cittadini Macedoni, per la Nato e anche per l’Italia, in particolare rispetto alla distanza che corre da una parte tra i rischi della retorica nazionalistica nella quale è immerso questo governo e dall’altra da quanto serve concretamente al nostro Paese e all’Europa. Noi siamo davvero lieti di vedere la Lega impegnata a sostenere l’allargamento della Nato e ci rallegriamo dell’ampio sostegno parlamentare all’adesione della Macedonia del Nord.

Governo: Quartapelle a Trenta, cambio strategia per Mediterraneo? Sarebbe grave

  • 07/06/2018

"Cosa significa la dichiarazione del ministro Trenta in merito al fatto che l’Italia debba anche ricevere nell’ambito della Nato? Il ministro auspica un impegno più diretto dell’Alleanza atlantica nel sostegno alla guardia costiera libica o addirittura una missione Nato in qualcuna delle crisi nel Mediterraneo?

Nato: Manciulli, sconfiggere terrorismo nelle due sponde Mediterraneo

  • 23/11/2017

“Quella di oggi è una riunione molto importante del gruppo speciale Mediterraneo della Nato. Si tratta dell’unico organismo dell’Alleanza che mette insieme tutti i Paesi aderenti con quelli dell’altra sponda del Mediterraneo e del Medio Oriente. E’, dunque, un luogo di discussione decisivo, visto i temi all’ordine del giorno: terrorismo, traffico di esseri umani, stabilizzazione della Sira e della Libia. E’ un’occasione per affermare la priorità del Mediterraneo e della sua pacificazione che non è solo dell’Italia ma di tutta la Nato.

M5S: Moscatt, sulla NATO confusi, Di Maio dice sì, il Movimento no

  • 15/11/2017

“L’appartenenza alla Alleanza Atlantica non è una quisquiglia, per questo è ridicola e preoccupante la confusione del M5S sulla questione. Il candidato presidente Di Maio, infatti, girando per gli Stati Uniti va dicendo che la partecipazione dell’Italia alla Nato non è in discussione mentre la proposta di legge del Gruppo alla Camera va in tutt’altra direzione.

Pagine