Ocse: Sgambato, dati significativi che ci spronano a fare di più

  • 29/03/2017

“I dati OCSE certificano ufficialmente che la scuola italiana è inclusiva e sa sostenere i ragazzi a prescindere dalle famiglie da cui provengono. Questo è un dato davvero significativo che, tuttavia, ci deve spingere a fare di più. Esistono, infatti, nel nostro Paese ancora troppe differenze a livello territoriale che vanno colmate per garantire a ogni studente o studentessa un effettivo diritto allo studio e possibilità di affermarsi anche nel mondo del lavoro. Certamente una scuola che sa includere è il primo passo per garantire ad ognuno un futuro migliore.

Scuola: Piccoli Nardelli, dati Ocse incoraggianti e positivi

  • 29/03/2017

“Accolgo con soddisfazione i dati positivi che emergono dall'indagine dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) sull’istruzione italiana. Il quadro positivo che emerge dell’istruzione italiana, dall’analisi degli indicatori OCSE, è che la scuola riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza. I dati sono incoraggianti e significativi perché credo che più la scuola sia inclusiva e riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza e più il Paese cresce”.

Ocse: Malpezzi, scuola italiana sa includere, offre opportunità a tutti senza distinzioni

  • 29/03/2017

“Accolgo con grande soddisfazione la pubblicazione degli ultimi dati OCSE in cui si certifica che il nostro Paese, a differenza di molti altri, riesce a colmare il divario che esiste tra gli studenti più svantaggiati e quelli più fortunati. La nostra è una scuola che sa includere. Oggi, dunque, diventa cruciale lavorare sulla continuità e fare in modo che questo straordinario lavoro non si perda al termine degli studi nella difficile transizione con il mondo del lavoro o l'ingresso all'università.

Scuola: D’Ottavio, più opportunità per bambini da 0 a 6 anni

  • 16/03/2017

“Le Commissioni Istruzione e Politiche Sociali della Camera hanno approvato il parere, da me proposto, sul decreto legislativo riguardante il sistema integrato di educazione e istruzione da 0 a 6 anni”. Ne dà notizia Umberto D’Ottavio, deputato del Partito democratico.“Le Commissioni – continua - hanno condiviso l'obiettivo proposto dal Governo: garantire pari opportunità alle bambine e ai bambini su tutto il territorio nazionale.

Pagine