Tav: Delrio, è ora che il governo cambi linea. Bloccati lavori per 2,5 miliardi

  • 12/11/2018

"Il governo cambi direzione sulla Torino - Lione. Non può essere la paura del M5S a fare retromarcia anche su questo impegno elettorale a bloccare un’opera che tutta la comunità piemontese, come dimostrato dalla grande manifestazione di sabato a Torino, chiede unitariamente. La Tav è fondamentale per l’economia italiana, per la crescita dell’occupazione e per uno sviluppo sostenibile.

Tav: Rotta, Menzogne di Toninelli e del governo bloccano l’Italia

  • 09/11/2018

Documento costi benefici non arriverà mai

“Le menzogne del governo bloccano l’Italia, quelle del ministro Toninelli bloccano il Nord Est. Grazie alla richiesta di accesso agli atti del Pd, è arrivato, finalmente, il documento che certifica che le nomine dei componenti del gruppo di lavoro per stilare la relazione costi benefici sono ancora al vaglio della corte dei conti. Di fatto la Tav è bloccata fino a data da destinarsi”

Lo dichiara la parlamentare veneta Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico.

Tav: Fregolent, Appendino ambigua, vuole solo salvare la poltrona

  • 05/11/2018

“Chiara Appendino con dichiarazioni ambigue e opportuniste sembra sconfessare oggi sulla Tav il Ministro Toninelli che ha sempre ribadito lo stop all’opera affidando peraltro il dossier costi benefici ad un docente universitario storicamente contrario alla Torino – Lione come Marco Ponti”. Lo dichiara Silvia Fregolent, deputata del Partito democratico, a proposito delle parole della sindaca di Torino Chiara Appendino sulla Tav.

Tav: Fregolent, Di Maio imbarazzante mortifica intelligenza degli italiani

  • 31/10/2018

“Le parole pronunciate dal Ministro Di Maio sulla Tav oggi sono francamente un'offesa all’intelligenza di una intera comunità mortificata dalle scelte del M5S. Ormai tutti sanno che rinunciare alla Tav significa perdere una opportunità irrinunciabile per lo sviluppo economico, occupazionale e sociale e che quelle risorse europee destinate all’Alta Velocità non potrebbero essere utilizzate in altro modo.

Tags: 

Tav: Fregolent, dati sulla Tav già ci sono, imparziali e favorevoli all’opera

  • 30/10/2018

“Voglio ricordare al Ministro Danilo Toninelli e soprattutto al sindaco di Torino Chiara Appendino, che ha appena dichiarato come ‘partire dai dati sia questione di buon senso’, che le analisi sui costi benefici relativi alla Tav ci sono già e purtroppo per loro sono favorevoli alla realizzazione dell’opera. E sono certificati da enti terzi imparziali, e non da commissioni ministeriali create ad hoc per falsificare le cifre e screditare l’Alta Velocità. La Torino-Lione avrà infatti un impatto totale da 9 miliardi di euro e 52.000 assunzioni nei prossimi 11 anni sul sistema paese.

Tav: Fregolent, giunta Appendino al capolinea, parola torni a elettori

  • 29/10/2018

“La giunta Appendino è arrivata al capolinea. Con l’approvazione, da parte del M5s, della mozione contro la Tav in consiglio comunale di Torino, si è palesata una delle pagine più buie della città. Non si sono scontrate due visioni sul futuro del territorio, ma si è dato spazio, visibilità e dignità istituzionale ad un documento confusionario, approssimativo, dilettantesco e pieno di fake news frutto dell’ideologia, dell’ignoranza e dell’incompetenza.

Tav: Lepri, per coerenza grillini usino solo interregionali

  • 29/10/2018

"Molti parlamentari a Cinque stelle stanno arrivando in queste ore a Roma, comodamente seduti sulle poltrone dei treni alta velocità". Lo dichiara Stefano Lepri, deputato del Partito democratico, a proposito dell'opposizione di M5S alla realizzazione dall'Alta velocità Torino-Lione.

"Probabilmente il precedente governo glielo ha nascosto, ma quei treni sono TAV. Passano sotto lunghe gallerie. Esattamente come farà la TAV Torino Lione. Per coerenza, direi che dovrebbero  scendere e prendere l’interregionale", conclude.

Tav: Fregolent, da mozione M5S Torino effetti devastanti, come voterà la Lega?

  • 26/10/2018

"La mozione sulla sospensione dei lavori della Tav, presentata dal M5S di Torino e avallata dal sindaco è una scelta politica gravissima che potrebbe avere effetti devastanti per l'economia e l'occupazione di tutto il territorio. Se venisse infatti approvato un atto di indirizzo simile la città pagherebbe un prezzo altissimo in termini di fiducia e credibilità degli investitori e dell'opinione pubblica internazionale. Evidentemente la pressione dei numerosi procedimenti giudiziari sta togliendo lucidità al sindaco.

Pagine