Infrastrutture: il Pd a Toninelli, Governo realizzerà Tav e Terzo valico?

  • 20/06/2018

“Qual è la posizione del governo sul futuro delle grandi opere in Italia? Corrisponde al vero l’intenzione di ridiscuterle con il rischio di penali e di non realizzare infrastrutture strategiche per il Paese come la Tav e il Terzo valico?”.

Queste le domande centrali contenute nell’interrogazione presentata dal Partito democratico nel question time di oggi al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, a firma delle deputate e dei  deputati Gribaudo, Paita, Gariglio, Bonomo, Borghi, Fregolent, Giorgis, Lepri, Losacco, Portas, Vazio, Fiano.

Tav: Parlamentari Pd, sostegno a Chiamparino, si a grandi opere che coniugano sviluppo e ambiente

  • 18/06/2018

“Il Piemonte e l’Italia hanno bisogno di infrastrutture moderne, efficaci e capaci di coniugare sviluppo e tutela dell’ambiente rispettando la volontà e l’autonomia delle comunità locali come la Tav ed il Terzo valico. Per questi motivi sosterremo le iniziative della Regione e del Presidente Chiamparino sulla mobilità, attivandoci in Parlamento per promuovere ogni atto utile che possa permettere ai nostri territori di dotarsi di assi viarie per passeggeri e merci integrate con le vie di comunicazione comunitarie e funzionali alle esigenze ed alle necessità di cittadini ed imprese”.

Tav: Gariglio, Toninelli rispetti decisioni governo e Parlamento italiano e francese

  • 06/06/2018

“La battuta del ministro Toninelli ‘potrebbe non esserci mai un treno’ sulla Torino-Lione é inaccettabile dalla bocca di un ministro della Repubblica, chiamato ad attuare decisioni legittimamente assunte da governo e Parlamento, italiano e francese.

Non consentiremo che il Piemonte venga messo ai margini dello sviluppo economico europeo per rincorrere le battaglie ideologiche del Movimento Cinque stelle.

Tav: Fregolent, da Conte nessuna parola per non scontentare Di Maio e Salvini

  • 05/06/2018

"Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel suo ampio ed articolato intervento programmatico al Senato, non ha dedicato nessun passaggio all'ammodernamento delle infrastrutture ed alla realizzazione delle grandi opere. Non crediamo sia stata una dimenticanza, ma una debolezza. Piuttosto che schierarsi con uno solo degli azionisti di maggioranza del suo governo, ha preferito sorvolare.

Tav: Fregolent, con stop danni per ambiente, occupazione e Pil

  • 21/05/2018

“La Tav va completata perché è un’opera fondamentale per l’Italia. Non perché ce lo dice la Francia o per paura di pagare le penali. Questa infrastruttura, che rappresenta da sola il 2% di Pil del Piemonte, avrà notevoli ricadute per l’economia, l’occupazione e soprattutto per l’ambiente. É stato infatti stimato che l’impatto sulla qualità dell’aria sarà impressionante dal momento che la nuova opera eliminerà dalle strade circa 1,3 milioni di Tir l’anno. Rinunciare alla Tav sarebbe un atto irresponsabile ed un sopruso verso le comunità locali con cui è stata condivisa”.

Tav: Fregolent, opera strategica concordata con comunità locali

  • 18/05/2018

"In questi anni il tracciato della Tav è stato modificato dagli amministratori locali per salvaguardare interi territori coniugando l'ammodernamento infrastrutturale, lo sviluppo economico ed occupazionale e la sostenibilità paesaggistica ed ambientale. Oggi rinunciare all'alta velocità Torino-Lione danneggerebbe il nostro Paese: per questi motivi faremo di tutto per evitare che l'opera si blocchi.

Tav: Giorgis, sospenderla è un grave danno per l'Italia e per il Piemonte

  • 17/05/2018

“Interrompere la realizzazione della Tav Torino-Lione è una scelta sbagliata e dannosa per Torino, per il Piemonte e per l'Italia. Risorse pubbliche nazionali ed europee già spese e impegnate sarebbero sprecate e il nostro Paese verrebbe privato  di un’importante opera strategica per lo sviluppo economico dei prossimi anni. Interrompere i lavori esporrebbe inoltre l'Italia al rischio di essere marginalizzata sia nei confronti dell'Ovest che dell'Est Europa”.

Lo dichiara il deputato democratico Andrea Giorgis.

Tav: Fregolent, da Di Maio balle anche su Macron

  • 10/01/2018

“Dal punto di vista delle balle, quella di Luigi Di Maio è stata una giornata particolarmente difficile. E quindi non vorremmo infierire più di tanto. Tuttavia, vorremmo segnalargli che la ‘lezione ricevuta dalla Francia sulla Tav’ di cui parla non esiste”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, in risposta alle dichiarazioni di Luigi Di Maio sulla Tav. 

Tags: 

Pagine