Tav: Gariglio, Cirio coerente su no a manifestazione

  • 03/04/2019

"La non partecipazione di Alberto Cirio, candidato governatore alla Regione Piemonte per il centrodestra, alla manifestazione Si Tav di sabato a Torino è un atto di coerenza. Non sarebbe infatti corretto che l'esponente della coalizione si possa esporre cosi evidentemente a favore della Torino - Lione quando il partito di maggioranza, la Lega con il suo leader Salvini, hanno bloccato sia al governo sia in Parlamento la ripresa dei lavori della Tav". Lo afferma Davide Gariglio, deputato Pd in Commissione Trasporti della Camera.

Tav: Gariglio, Salvini ferma opera per paura del processo

  • 22/03/2019

"Vedere Salvini, sempre arrogante e minaccioso sui social con chiunque tenti di contraddirlo, timido ed impaurito nell'Aula del Senato rimettere il suo destino nelle mani del M5S nel voto per la sua autorizzazione a procedere ha fatto certamente impressione e non è soltanto un sinonimo di debolezza politica ma l'immagine di un uomo disposto a tutto per salvare la poltrona e mantenere il potere: è quindi palese che ancora oggi, in campagna elettorale in Basilicata, il capo della Lega non abbia potuto dare una sua posizione netta a sostegno della Tav ed è ancora più manifesto il fatto che con

Tags: 

Tav: Gariglio, Frediani presenti anche esposto su costo analisi Ponti

  • 12/03/2019

“Sulla Tav servono competenze e non ideologie. E’ per questo che il Presidente del Piemonte ha ritenuto opportuno stanziare 22.500 euro lordi incaricando Paolo Foietta, che aveva svolto un ruolo istituzionale come commissario di governo alla Torino–Lione, per presidiare e aggiornare il governo della Regione sui lavori effettuati e per cui sono stati utilizzati finanziamenti pubblici che un eventuale stop all’opera potrebbe vanificare”.

Tags: 

Tav: Gariglio, Conte si informi, referendum previsto da Statuto Piemonte

  • 12/03/2019

"Ricordiamo al Premier Conte che l’articolo 86 dello Statuto della Regione Piemonte prevede che la stessa Regione possa indire consultazioni popolari su determinate tematiche”. Lo dichiara Davide Gariglio, componente Pd in Commissione Trasporti alla Camera, sulle parole di Giuseppe Conte rispetto alla mancanza di strumenti giuridici per un referendum sulla Torino-Lione.

Tav: Paita, anche Salvini ubbidisce a Casaleggio?

  • 11/03/2019

“La penosa soluzione escogitata dal governo sul Tav ha umiliato Salvini, costretto a rimangiarsi ogni sua parola bellicosa pur di tenere in piedi l’alleanza che gli è necessaria in vista delle prossime elezioni Europee”. Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito delle dichiarazioni di Lega e M5S sull’Alta Velocità.

Tav: Gariglio, Lega ammette stop, Salvini sotto scacco

  • 11/03/2019

"Lo stop alla Tav e la figuraccia internazionale dell'Italia hanno fatto fare, per la priva volta, un passo indietro a Salvini che ora si nasconde dietro le decisioni di Telt e fa dire al suo ministro Centinaio che la Torino-Lione può essere bloccata”. Lo dichiara Davide Gariglio, componente Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito dell’Alta velocità Torino-Lione.

“Il leader della Lega è sotto scacco e si è accorto che per uscire da questa situazione non potrà bastare questa volta un post sui social”, conclude.

Tav, Pd: Salvini politicante accetta blocco bandi per salvarsi la poltrona

  • 09/03/2019

Salvini è politicante che non ha mai amministrato nulla e non sa cosa sia un lavoro o un cantiere ed è pronto a sacrificare lo sviluppo infrastrutturale del paese per restare attaccato alla sua poltrona di vicepremier”. Così la capogruppo democratica nella commissione infrastrutture della Camera, Chiara Braga che aggiunge :”il governo ha bloccato la Tav e sta facendo crollare gli investimenti pubblici: scelte irresponsabili che avranno effetti negativi anche di breve periodo sulla nostra economia”.

Tav: Delrio, lettera molto chiara, questo è governo che blocca opere

  • 09/03/2019

"Brennero, Terzo Valico, Torino Lione e Napoli Bari, noi abbiamo aperto i cantieri non Salvini. Nulla era bloccato. Gli investimenti totali crescevano al ritmo di 4% anno negli ultimi due anni. Con Lega e M5S diminuiscono. Salvini e’ stato troppo impegnato a girare in una continua campagna elettorale per guadagnare qualche punto percentuale al suo partito mentre gli investimenti sono bloccati da quando loro sono al governo”.

Pagine