Covid. Rizzo Nervo, non era dittatura sanitaria ieri come non è oggi. Il 18 marzo sia giornata di lutto nazionale

  • 11/03/2021

“Ciò che è necessario fare oggi è massimizzare la capacità di vaccinazione , superando le differenze  fra le diverse Regioni, allargando il numero di siti in cui si vaccina e dedicando ancora di più  personale medico e sanitario per questo. Positivo che il decreto preveda  l'implementazione di una infrastruttura informatica nazionale per la distribuzione delle dosi e il potenziamento dell'anagrafe vaccinale . Inoltre, fondamentale che a livello comunitario vi sia un ulteriore sforzo per avere la pienezza della fornitura dei vaccini pattuiti e in tempi certi.”

Vaccini Calabria: Viscomi, vaccinare per non chiudere

  • 10/03/2021

“Ad oggi 146.181 dosi somministrate su 213.470 consegnate di vaccino. Polemiche snervanti, attese infinite, criteri ignoti. In una parola: disorganizzazione. Questo è. Qualcuno glielo dica: vaccinare per non chiudere”.  Lo scrive su Twitter

il deputato calabrese del Pd Antonio Viscomi, con riferimento allo stato critico della vaccinazione in Calabria in un contesto già fragile del sistema sanitario regionale.

Covid: Lorenzin, bene Draghi per stop esportazione vaccini

  • 06/03/2021

"Benissimo ha fatto Draghi a bloccare l'esportazione dei vaccini di Astrazeneca in Australia. Il premier ha applicato la legge e mandato un segnale forte alle aziende. Non si può pensare di non rispettare i tempi di consegna in Europa e allo stesso tempo esportare i vaccini altrove".

Così Beatrice Lorenzin, l'ex ministra della Salute e responsabile Salute del Partito democratico.

P. De Luca: ritardi case farmaceutiche inaccettabili. Prevedere sospensione temporanea brevetti

  • 02/03/2021

“Nelle ultime settimane per quanto riguarda la produzione e la consegna dei vaccini, abbiamo riscontrato ritardi inaccettabili da parte delle case farmaceutiche che hanno sottoscritto contratti con l'Unione Europea”. Lo dichiara il deputato del Pd Piero De Luca, capogruppo Pd in commissione Politiche Ue di Montecitorio.

Covid: Delrio, Liberare vaccini da vincoli e diritti di proprietà

  • 24/02/2021

Per il G7 "l'immunizzazione estesa è un bene globale collettivo". Chiediamo all'Europa di liberare i brevetti dei vaccini anticovid da vincoli e diritti di proprietà. Sono l'arma più potente per arginare il virus, salvare vite, far ripartire l'economia.
Lo ha scritto su Twitter Graziano Delrio, Capogruppo Pd alla Camera dei Deputati.

Vaccini, Pd Veneto: governo faccia chiarezza su competenze e ruolo intermediari

  • 23/02/2021

“Nelle ultime settimane, la Regione Veneto ha intrapreso un’interlocuzione con alcuni intermediari per l’acquisto di milioni di dosi di vaccini anti-covid.
Il Presidente Zaia ha più volte affermato che nei primi giorni di febbraio ha inoltrato all’Aifa la richiesta di autorizzazione per l’importazione di vaccini anti-Covid, secondo lui in conformità alle vigenti norme, ma Aifa avrebbe risposto dopo una decina di giorni sostenendo che la richiesta doveva essere inoltrata al Commissario Arcuri.

Vaccini: Carnevali, da Fontana polemiche sterili, inutili anche per l'immagine

  • 09/02/2021

“Non passa giorno che il presidente della regione Lombardia Fontana non trovi occasione per polemizzare con il ministro della Salute. Eppure dovrebbe sapere che il piano nazionale di strategia vaccinale viene aggiornato, modificato e integrato, oltre che discusso e approvato, all'interno della Conferenza Stato-Regioni, luogo proprio e unico di condivisione della programmazione nazionale.

Covid: Rizzo Nervo, bene Piano vaccinale per categorie prioritarie, ma includere caregiver

  • 09/02/2021

“L'aggiornamento del Piano vaccinale, condiviso con le Regioni, con la priorità vaccinale a persone con disabilità, agli immunodepressi e alle persone con un più elevato rischio clinico dovuto a patologie, va nella direzione che, come Partito Democratico, avevamo chiesto, auspicato e sostenuto anche attraverso un ordine del giorno, assunto dal governo.

Vaccini over 80: Carnevali, serve norma sul consenso informato

  • 01/02/2021

“La campagna vaccinale per le persone ospitate nelle Rsa e per il personale sanitario ha raggiunto il 32.6% e la norma per l’acquisizione del consenso informato ha coniugato l’esigenza della necessità di rilasciare l’autorizzazione al vaccino con la tutela della salute. Ora siamo costretti a rivedere il calendario vaccinale, obbligati dal calo delle forniture da parte delle aziende fornitrici, ma il target degli over 80enni rimane una priorità poiché più esposti alle conseguenze, anche drammatiche, da Covid-19.

Pagine