16/01/2023 - 10:05

“Ottima notizia. Dopo 30 anni di latitanza arrestato Matteo Messina Denaro. La mafia si può e si deve sconfiggere. Un grande apprezzamento per la Procura di Palermo, le forze dell'ordine e quanti ogni giorno di battono in silenzio contro la criminalità organizzata”. Lo scrive su twitter Stefano Vaccari, deputato Pd.

16/01/2023 - 09:57

"Con la cattura del boss Matteo Messina  Denaro, latitante da decenni, viene scritta oggi  una pagina  fondamentale nella lotta alla mafia. Un giorno davvero importante per la giustizia  di cui occorre essere grati agli inquirenti, alle forze dell'ordine  e a tutti coloro che hanno consentito questo risultato ".

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera

16/01/2023 - 09:48

Oggi, lunedì 16 gennaio alle ore 12:00 presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, verrà presentato il Centro studi e ricerche “Renato Zangheri”, custode della biblioteca personale e dell’archivio fotografico del grande intellettuale e politico.

Interverranno:

Andrea De Maria, deputato del Gruppo parlamentare “Partito Democratico”;

Walter Tega, presidente del Centro e professore emerito dell’Università di Bologna;

Claudia Dall’Osso, presidente onoraria e storica;

Carlo De Maria, direttore e professore associato di Storia contemporanea presso il dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna.

15/01/2023 - 11:38

“Uccisa da un ex davanti al ristorante dove avevano cenato. In vista a molte persone, le ha puntato la pistola al cuore e poi ha sparato. Ci chiediamo come mai quest’uomo potesse girare armato con un permesso “sportivo”. Di fronte all’ennesimo femminicidio, ci interroghiamo anche sul troppo facile possesso di armi da fuoco. Chiediamo il rispetto urgente degli impegni presi con l’ultima unanime mozione parlamentare del novembre scorso, con la quale si invita a rendere effettiva l’applicazione delle misure previste dalle norme sul possesso di armi da fuoco e l’istituzione della banca dati dei possessori, prevista dalla direttiva europea, recepita ancora nel 2017, che prevede che alla detenzione “legittima” di un’arma corrisponda una tempestiva ed efficace comunicazione ai familiari e ai conviventi maggiorenni, anche diversi dai familiari, oltre a compiere un monitoraggio costante ed attuale della persistenza della non pericolosità di chi detiene un’arma. Come possiamo accettare che dalla pratica sportiva si possa semplicemente passare a uccidere chi rivendica soltanto la propria libertà?”. Lo dichiara Sara Ferrari, della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

14/01/2023 - 17:45

“Fontana conferma di avere la memoria corta. Lui, non qualcun altro, nel 2018 sosteneva che bisognava chiudere gli inceneritori obsoleti o non più necessari, salvo poi non fare nulla in questi anni. Sul tema della gestione dei rifiuti Fontana cerca di costruire ad arte polemiche che non esistono, agitando inutilmente il tema dei termovalorizzatori. Il tutto per cercare di sviare dalle sue responsabilità che portano la Lombardia ad essere la Regione più inquinata d’Europa.La Lombardia deve diventare motore dell’economia circolare e della transizione verde, tutti temi che in questi anni Fontana e la destra hanno dimenticato. Anche per questo serve scrivere una pagina nuova in Lombardia con Majorino”. Lo dichiara Chiara Braga, deputata e Responsabile Transizione ecologica del Pd.

14/01/2023 - 13:18

Il deputato Pd Mauro Berruto in una missiva all’ambasciatore dell’Iran in Italia chiede patrocinio politico della condannata a morte Fahimeh Karimi e annuncia che coinvolgerà istituzioni sportive italiane ed internazionali

“Egregio Ambasciatore, Le scrivo in riferimento alla situazione di Fahimeh Karimi, allenatrice di pallavolo, madre di tre figli e condannata a morte. Arrestata durante una manifestazione è attualmente detenuta presso il carcere di Khorin, a Pakdasht. La pena inflitta è umanamente, moralmente e giuridicamente inaccettabile e non c’è evidenza di regolare processo a suo carico. Il Direttore del quotidiano italiano La Stampa, lo scorso 8 gennaio, ha consegnato presso la sede della sua Ambasciata a Roma, un dossier con oltre 300.000 firme di cittadine e cittadini italiani che chiedono giustizia per Fahimeh Karimi e per tutte le donne e i giovani incarcerati e condannati. C’è, fra quelle trecentomila, anche la mia firma.
Con questa lettera, tuttavia, in qualità di deputato della Repubblica italiana, intendo assumere il patrocinio politico di Fahimeh Karimi”. Lo scrive il deputato e responsabile nazionale Sport del Partito Democratico, Mauro Berruto, in una lettera indirizzata all’ambasciatore dell’Iran in Italia, Mohammad Reza Saburi. Berruto ha una storia personale molto importante che lo lega al mondo dello sport, ed in particolare alla pallavolo, essendo stato il CT della nazionale maschile italiana di pallavolo.

“La invito - prosegue Berruto - a darmi con urgenza informazioni sulle sue attuali condizioni, sul suo stato di salute, sull’iter giudiziario che la riguarda, chiedo che le sia assicurato un contatto costante con la sua famiglia e garanzie sul fatto che possa scegliere un avvocato di sua fiducia. Contatterò istituzioni sportive nazionali e internazionali, atleti, tecnici, dirigenti per chiedere a tutta la comunità pallavolistica e sportiva mondiale di sostenere queste stesse mie richieste che La invito a trasmettere alle autorità del suo Paese, oltre che a sollecitare l’osservanza dei principi sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani sottoscritta, anche dall’Iran, nel 1948”, conclude il deputato dem.

13/01/2023 - 18:30

“Ma è il governo della Regione o le comiche? Come altro definire l’esecutivo di centrodestra guidato da Schifani che smentisce, atto dopo atto, il governo precedente, di centrodestra, guidato da Musumeci? Nei giorni scorsi nomine di sottogoverno a soggetti senza requisiti. E oggi, a pochi mesi dalle amministrative, si apprende che l’ufficio legislativo e legale della Regione avrebbe emesso un parere secondo cui Federico Portoghese,  nominato al posto del sindaco, (di centrodestra) dimesso, non avrebbe i requisiti per ricoprire il ruolo affidatogli dal precedente governo (di centrodestra)”. Lo dichiara il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo a proposito del parere negativo sulla nomina del commissario straordinario della città metropolitana di Catania, Federico Portoghese.

13/01/2023 - 17:15

"Le cooperative rappresentano oggi in Italia uno strumento decisivo per l'economia e l'occupazione nazionale, svolgendo spesso un ruolo sociale fondamentale per le comunità locali. È quindi necessario che lo Stato sostenga queste funzioni promuovendo strumenti normativi appositi per garantire la continuità e la sostenibilità lavorativa e produttiva delle attività di tali enti che hanno assicurato ed assicurano una funzione mutualistica fondamentale anche nel nostro territorio, così come è accaduto nel corso della pandemia": è quanto dichiara Marco Simiani, deputato Pd, intervenendo oggi al congresso provinciale di Grosseto di Legacoop.

13/01/2023 - 15:25

"La realizzazione della prima linea del tram a Bologna, linea rossa, rappresenta un intervento infrastrutturale di grande rilievo, programmata e finanziata con l'impegno di tutte le istituzioni interessate, a partire dal governo. Come sta accadendo a tutte le opere pubbliche la congiuntura economica porta a un incremento rilevante dei costi di realizzazione. Le risorse del Pnrr sono un riferimento per coprire tali maggiori impegni finanziari, come sta accadendo per opere analoghe nelle principali città del Paese. Il comune di Bologna ha messo in atto tutte le procedure amministrative corrispondenti alla normativa volta a volta vigente. Eventuali problematiche burocratiche che si siano determinate possono essere agevolmente superate da una iniziativa governativa. Abbiamo presentato una interrogazione parlamentare al governo per sollecitare che assuma una iniziative per assicurare, nell'ambito delle risorse del Pnrr, i finanziamenti necessari alla copertura dei maggiori costi della realizzazione della linea rossa del tram di Bologna. Auspichiamo che tutti i parlamentari eletti a Bologna, aldilà del colore politico, facciano sentire la loro voce. È importante e giusto che il governo assicuri anche a Bologna, come accaduto in altre città, nell'ambito del Pnrr, le risorse finanziarie necessarie a coprire i maggiori oneri di opere pubbliche strategiche. Impegniamoci insieme per il bene di Bologna".

Così Virginio i deputati del Pd, Virginio Merola e Andrea De Maria.

13/01/2023 - 14:56

Prorogare anche al 2023 la possibilità per gli iscritti Aire di visitare gratuitamente i musei statali in Italia. A chiederlo è il deputato Pd eletto all’estero Nicola Carè che in una interrogazione sottoscritta anche dai colleghi Manzi e Berruto in commissione cultura e da Cristian Di Sanzo, Toni Ricciardi e Fabio Porta, ha interpellato sul tema i Ministri della Cultura e del Turismo, Sangiuliano e Santanchè.
“In attuazione dell'articolo 1, comma 89, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, - scrive Carè nell’interrogazione- il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo consente, negli anni 2021, 2022 e 2023, nei limiti di un fondo appositamente istituito, l'accesso gratuito ai cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) a musei, aree e parchi archeologici gestiti dallo Stato, a seguito di esibizione di idoneo documento comprovante l'iscrizione all'Aire”.
“Una iniziativa importante e sostenuta dal Partito Democratico – evidenzia il deputato eletto in Australia – come un segnale di rispetto verso gli italiani all'estero e una misura utile su entrambi i versanti, quello dei connazionali che vivono fuori e che potranno conoscere meglio l'arte e la bellezza dell'Italia e quello del nostro Paese che dall'intensificarsi dei flussi ricaverà risorse preziose per la sua ripresa”.
“In questo modo – aggiunge Carè – si è voluto incentivare il cosiddetto “Turismo delle origini”, che coinvolge tutte quelle persone che tornano verso il Paese di origine della propria famiglia per riavvicinarsi alle radici della propria storia familiare e culturale. In Italia è un fenomeno in aumento, che coinvolge tra i 60 e gli 80 milioni di persone provenienti da tutto il mondo (dati Enit – Agenzia nazionale del turismo); per tal motivo è stato appunto previsto nella legge di bilancio 2020 un fondo da un milione e cinquecentomila euro fino al 2023 ai sensi dell'articolo 1, comma 89, della legge 30 dicembre 2020, n. 178”, ma “con la pandemia di COVID-19, il flusso dei viaggiatori si è ridotto notevolmente a causa di tutte le restrizioni internazionali approvate e anche i cittadini Aire che sono comunque arrivati in Italia non hanno potuto usufruire appieno dell'iniziativa poiché i siti museali hanno avuto notevoli restrizioni di accesso”.
I deputati, quindi, chiedono di sapere “quanta parte del fondo previsto per l'iniziativa sia stato effettivamente speso e se ci sia la possibilità, qualora ci fosse ancora disponibilità, di prorogare oltre il 2023 l'iniziativa”.

13/01/2023 - 14:56

“Dopo le notizie stampa relative ai rapporti tra la Croce Rossa e Torzi per incarichi che hanno riguardato oltre 800 mila euro di forniture è opportuno che chi si candida a governare la Regione Lazio offra ai cittadini tutti i chiarimenti necessari. Rocca chiarisca al più presto i suoi rapporti con Torzi e con tutte le sue società”. Lo dichiara il deputato democratico Andrea Casu.

13/01/2023 - 12:58

Oggi, il Partito Democratico ha chiesto al Governo, in una interpellanza urgente presentata dalla capogruppo Pd  Serracchiani e dai deputati dem Porta, Boldrini, Quartapelle, Provenzano, di fare chiarezza sulle “motivazioni che impedirebbero all'ex Presidente Jair Bolsonaro di richiedere la cittadinanza italiana, come affermato dal Ministro Tajani alla stampa”.
Il Governo, rappresentato dal Sottosegretario Maria Tripodi, non ha chiarito le motivazioni che precluderebbero a Bolsonaro, e quindi ai suoi figli, di vedere riconosciuta la cittadinanza italiana, come ha ricordato Fabio Porta, eletto in Sud America, intervenuto, nell’Aula di Montecitorio, durante lo svolgimento dell’interpellanza.
“Volevamo capire cosa risulta al Ministro - ha sottolineato il deputato dem Porta - perché se all’ex Presidente Bolsonaro non può essere riconosciuta la cittadinanza italiana, tale diritto sarebbe probabilmente precluso anche ai suoi figli."
Infine, Porta ha fatto notare che - oltre ogni strumentalizzazione - “l’assenza di un membro del Governo italiano all’insediamento del Presidente Lula ha costituito un fatto non irrilevante agli occhi non soltanto del Governo del Brasile ma anche degli oltre 30 milioni di cittadini italo-brasiliani”.

13/01/2023 - 12:33

    “Tajani incontra oggi il governo turco per chiedere di fermare i flussi migratori. Chiederà conto dell’aggressione nei territori curdi in Siria e Iraq e delle violazioni di diritti umani e politici in Turchia? Tacere lede la dignitá dell’Italia. I diritti umani non si barattano”.

    Lo scrive su Twitter Laura Boldrini, deputata dal Partito Democrarico.

13/01/2023 - 12:31

Lunedì 16 gennaio alle ore 12:00 presso la Sala stampa della Camera dei Deputati verrà presentato il Centro studi e ricerche “Renato Zangheri”, custode della biblioteca personale e dell’archivio fotografico del grande intellettuale e politico. 

Interverranno: 

Andrea De Maria, Deputato del Gruppo parlamentare “Partito Democratico”

Walter Tega, presidente del Centro e professore emerito dell’Università di Bologna

Claudia Dall’Osso, presidente onoraria e storica

Carlo De Maria, direttore e professore associato di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna.

13/01/2023 - 10:55

Il deputato Pd: “Si modifica il nome del Ministero, da Sviluppo economico a Made in Italy, ma poi concretamente non si aiutano le imprese e i lavoratori onesti”

  “Il fatto che la maggioranza abbia bocciato l'ordine del giorno che chiedeva di introdurre norme e incentivi fiscali finalizzati al contrasto della contraffazione e alla tutela del Made in Italy la dice lunga su quanto questo tema stia poco a cuore al Governo e a questa maggioranza, lesti a fare sport ma immobili di fronte ai problemi veri”.

A dirlo è Emiliano Fossi, deputato Pd e membro della Commissione Lavoro alla Camera, dopo la bocciatura del suo ordine del giorno anti contraffazione.
“Il fenomeno della contraffazione sottrae ben 17 miliardi di euro ogni anno all’economia reale causando una perdita di 4,8 miliardi per le casse statali – aggiunge Fossi -. E la maggioranza che fa? Niente. Si divertono a giocare con i nomi, modificando il Ministero dello Sviluppo economico con la denominazione Ministero del Made in Italy. Peccato che poi, concretamente, non si sostengono le proposte concrete in aiuto delle imprese e dei lavoratori onesti”.

Pagine