Tav, Pd: Macron e Junker decideranno al posto di Salvini e Di Maio

  • 07/03/2019

Braga: governo alla sbando, da Conte parole fumose

“Le parole di Conte sono fumose, non sciolgono nulla e confermano solo che il governo non ha una posizione e rimette la decisione su un’opera strategica per il paese nella mani della Francia e dell’Unione europea. Altro che Salvini e Di Maio, a decidere per l’Italia saranno Macron e Junker”. Così la capogruppo democratica nella Commissione infrastrutture della Camera, Chiara Braga.

Tav. Delrio: governo indeciso e irresponsabile. Distrugge credibilità Italia

  • 07/03/2019

Diviso e incapace di dire un sì o un no alla Torino/Lione Il governo continua a non decidere e dopo otto mesi non trova altra strada che rinviare ancora, questa volta inventando una fantomatica trattativa da aprire con la Francia e la Commissione europea. Conte, Salvini e Di Maio stanno distruggendo la credibilità dell’Italia. Non trovano nemmeno un briciolo d’intesa sui bandi, per un valore di 2,3 miliardi, che devono partire entro lunedì. E’ un atteggiamento assolutamente irresponsabile che crea danni all’economia, all’occupazione, al sistema produttivo e all’affidabilità internazionale.

Tav: Gariglio, Conte No-Tav ma non può fermare opera, si dimetta

  • 07/03/2019

"Il premier Conte è in evidente stato confusionale, ha finalmente ammesso la sua contrarietà alla Tav ma ha preso atto che, per i contrasti interni alla sua maggioranza, non potrà esprimere un giudizio definitivo sulla Torino – Lione”. Lo dichiara Davide Gariglio, componente Pd della Commissione Trasporti alla Camera, a proposito della conferenza stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

av: Fregolent, Conte fa il grillino e mette Salvini nell'angolo

  • 07/03/2019

"Il chiaro No di Conte alla Tav mette Salvini e la Lega nell'angolo”. Lo dichiara Silvia Fregolent, deputata del Partito democratico, a proposito della conferenza stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla Tav.

“Il premier chiarisce quindi il nervosismo del Ministro dell'Interno di questi giorni e smaschera chiaramente il tentativo del Carroccio, piegato sulle posizioni del M5S, di prendere soltanto tempo in vista di una mediazione ormai impossibile”, conclude.

Istat: Anzaldi-Miceli, perché Conte sapeva dati Pil in anticipo?

  • 31/01/2019

“Come è stato possibile per il Presidente del Consiglio avere in anticipo le informazioni sui dati Istat che sarebbero dovuti essere resi noti solo questa mattina?”. Lo chiedono Michele Anzaldi e Carmelo Miceli, deputati del Partito democratico, con un’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro dell’Economia.

Tav: Fregolent, incredibile Conte. Venga a visitare il tunnel

  • 25/01/2019

“A leggere le parole del presidente Conte si rimane esterrefatti. Come fa a parlare di un buco ancora non realizzato? Perché non viene a vedere suoi occhi i lavori del tunnel, a visitare il cantiere. Lo aspettiamo con ansia a Chiomonte. Potrebbe essere l'occasione giusta per smetterla con le sciocchezze e prendere una decisione definitiva per procedere con i lavori”.

Lo dichiara la deputata dem Silvia Fregolent.

Governo: Fregolent, non solo a Merkel, Conte spieghi anche a Italiani clima governo

  • 25/01/2019

“C’è un clima nervoso nel governo italiano (per il calo del M5s nei sondaggi) che preoccupa il presidente del Consiglio a tal punto da informarne la cancelliera tedesca Angela Merkel. Purtroppo ce ne eravamo accorti soprattutto per le conseguenze negative per il nostro paese. Bloccate tutte le politiche di sviluppo e investimenti, scelte dettate solo dalle convenienze dei due partiti di maggioranza. Quello che però non si capisce è come pensa Conte di uscire da questa impasse. Forse è il momento di fare delle scelte o comunque di spiegarlo agli italiani oltre che alla Merkel”.

Migranti, Delrio: da Conte lacrime di coccodrillo, ripresa partenze causata da fallimento vertice di Palermo

  • 21/01/2019

Ong andrebbero ringraziate non insultate

“Quelle del presidente Conte sono lacrime di coccodrillo”. È dura la reazione del capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio alle dichiarazioni del presidente del consiglio Giuseppe Conte sull’impegno del governo italiano nella stabilizzazione politica dell’africa e sulle sue ripercussioni sui flussi migratori.

Antisemitismo: Fiano, bene Conte, ora dica sì a legge su apologia fascismo

  • 18/01/2019

"Un progressivo degrado della convivenza civile a cui porre argine", dimostrato da episodi di antisemitismo e di intolleranza, è stato denunciato dal premier Giuseppe Conte nel suo discorso ai vertici della Comunità ebraica al Tempio Maggiore. "L'impegno dell'Italia nella lotta a ogni forma di discriminazione e di intolleranza", è stato riaffermato da Conte. "Questo governo farà la sua parte anche sul fronte interno", ha detto il premier.

Pagine