Bce. Gadda da Savona incredibile attacco a Draghi, si dimetta da Consob

  • 20/08/2019

Di sciocchezze se ne sentono molte, e quelle dette dall’ex ministro Savona sembrano in linea con gli sproloqui del suo sponsor Salvini. Peccato che come presidente della Consob dovrebbe preoccuparsi di tutelare i mercati e non di fare politica con la disinformazione.

Da un presidente Consob ci si dovrebbe aspettare un minimo di serietà ed ecco che invece Savona, a poche ore dalla crisi di governo, infila una bella dichiarazione ad effetto."Draghi fece il quantitative easing nel 2012, quattro anni dopo lo scoppio della crisi quando molte imprese italiane erano già saltate”.

Verini: Di Maio, Salvini, che vi ha fatto il paese per volergli così male?

  • 27/10/2018

Il Vice Presidente del Consiglio Di Maio attacca Draghi, che in questi anni - con competenza, autonomia e serietà europeiste - ha contribuito e continua a contribuire ad evitare che paesi più deboli ed esposti come l’Italia precipitassero o precipitino verso il baratro, cominciando anzi (con le riforme avviate) a risalire la china. Fatte le debite proporzioni, è come se settantaquattro anni fa si fossero attaccati gli Alleati che sbarcavano in Italia per aiutarla a liberarsi dai nazifascisti ( anche se non è da escludere che Salvini ci avrebbe fatto un pensierino...).

Josb act: Colaninno, parole Draghi confortano e incoraggiano

  • 18/10/2017

"Le parole del presidente Mario Draghi, per autorevolezza e indipendenza, ci confortano molto e ci incoraggiano". Lo dichiara Matteo Colaninno, deputato del Partito democratico, per commentare le parole del governatore della Bce Mario Draghi a proposito del Jobs act.

"Il Jobs Act di Matteo Renzi sta dando un impulso fondamentale per le imprese e per l'occupazione. Andiamo avanti e proseguiamo nel cammino delle riforme", conclude.