Poste: Pd, vota contro privatizzazione, operazione solo per fare cassa

  • 03/04/2024

Il Gruppo del Partito Democratico ha votato contro la privatizzazione di Poste Italiane S.p.a. e ha presentato un parere alternativo firmato da Anthony Barbagallo, capogruppo Pd in commissione Trasporti e sottoscritto da tutti i componenti dem della IX commissione di Montecitorio, Ouidad Bakkali, Andrea Casu, Valentina Ghio e Roberto Morassut.

Poste: Ghio, preoccupati privatizzazione servizio pubblico essenziale che rischia di essere indebolito

  • 27/03/2024

“Tralasciando la coerenza della presidente del Consiglio Meloni, di cui Giorgetti è ministro, che fino a ieri metteva manifesti con la sua faccia che dicevano ‘No alla privatizzazione di Poste italiane’, le parole del ministro, che ha confermato la privatizzazione di Poste italiane, ci rendono ancora più preoccupati per il destino di un servizio essenziale. Non c'è stata chiarezza sulla percentuale che sarà detenuta dal pubblico in prospettiva e ancora meno sulle coperture.

Poste: Roggiani, con svendita Meloni si rimangia promesse fatte

  • 27/03/2024

“L’audizione del ministro Giorgetti sulla privatizzazione di Poste smentisce le rassicurazioni del ministro Urso, che un’interrogazione aveva risposto che lo Stato avrebbe mantenuto il 51 per cento della società, e conferma un preoccupante cambio di rotta del governo Meloni che si rimangia le promesse fatte e svende importanti asset dello Stato con l’unico intento di fare cassa. Nel caso di Poste, l’operazione appare ancora più insensata visto che non è nemmeno conveniente, come ha ammesso pubblicamente Giorgetti parlando trade off negativo a livello contabile per lo Stato di 100 milioni.

Poste: Fossi, chiudono sportelli ma Meloni svende azienda

  • 12/02/2024

“L’allarme delle associazioni sindacali sui possibili tagli degli uffici postali nei comuni non va sottovaluta. La Cigl ha infatti stimato che solo in Toscana sono stati soppressi 300 sportelli ed oltre 2000 posti di lavoro. E’ inevitabile che l’annuncio del Governo Meloni di dismettere il 20 per cento dell’azienda per fare cassa potrebbe portare ad ulteriori riduzioni sul territorio nazionale. Sulla vicenda presenterò una interrogazione parlamentare”: è quanto dichiara Emiliano Fossi, deputato Pd e segretario Dem della Toscana.

Poste: Ascani, Polis dimostra potenziale del digitale per la PA

  • 30/01/2023

“La scelta di Poste italiane di scommettere sul digitale per ridurre le diseguaglianze territoriali, purtroppo ancora presenti nel nostro Paese, conferma la vocazione all’innovazione dell’azienda di Stato. Con il progetto Polis, che prevede un investimento di oltre un miliardo di euro ed è sostenuto attraverso le risorse del PNRR, Poste italiane si è impegnata a contrastare lo spopolamento di piccoli centri e aree interne, garantendo accesso e qualità dei servizi al pari delle grandi metropoli.

Olisistem: Pezzopane, Poste salvaguardi criterio territorialità

  • 08/07/2019

“La decisione di Poste italiane di non invitare la Olisistem Start alla gara del servizio assistenza al cliente, seppur legittima, avrà certamente una pericolosa ricaduta: la necessità del ricorso alla cosiddetta ‘clausola sociale’ per i 180 dipendenti del call center con sede a L’Aquila. Una normativa, però, che non esplicita il ‘vincolo della territorialità’, tramutandosi dunque in un licenziamento di fatto. Peraltro in una regione già esposta a numerose criticità.

Tags: 

Pagine