Giustizia: Bazoli, respinto tentativo Fi e Lega affossare riforma

  • 27/07/2021

“Il tentativo di Forza Italia e della Lega di affossare la riforma della giustizia della ministra Cartabia è stata respinta. Speriamo che l'ostruzionismo della destra finisca qui e si possa procedere rapidamente all'approvazione di una riforma che il Paese e l'Europa attendono. Il Partito Democratico continuerà limpidamente a lavorare per consentire di raggiungere gli obiettivi del governo Draghi”.

Così il capogruppo del Pd in commissione Giustizia alla Camera, Alfredo Bazoli.

Giustizia: Serracchiani - Bazoli, bene Cartabia su norma transitoria prescrizione

  • 21/07/2021

"Condividiamo totalmente le parole pronunciate oggi in aula dalla ministra Cartabia sulla riforma della giustizia. Abbiamo molta fiducia che possa accelerare significativamente i tempi dei processi, nell'interesse di vittime e indagati, senza alcun sacrificio delle garanzie. Allo stesso modo condividiamo le valutazioni della ministra sulla prescrizione processuale e ci fa piacere che abbia annunciato una norma transitoria.

Giustizia: Bazoli, riforma di sistema organica e ambiziosa

  • 09/07/2021

“Mi auguro che le proteste del M5s di queste ore siano destinate, a mente più serena, a rientrare. Giudicare la riforma della giustizia Cartabia solo da un particolare, la prescrizione, è un errore. Si tratta infatti di una riforma di sistema, organica, ambiziosa, che può consentire il salto di qualità necessario al Paese.

Giustizia: Bazoli a Costa, evitare inutili polemiche e schermaglie

  • 24/06/2021

“Come ben sa il collega Costa, il Partito democratico è impegnato limpidamente e senza ambiguità a sostenere lo sforzo del governo per portare a compimento una buona riforma della giustizia. Ivi compresa la parte sulla prescrizione. In questo momento sarebbe intelligente mettere da parte schermaglie e polemiche inutili all'interno della maggioranza, e remare tutti nella stessa direzione”.

Così il capogruppo dem in commissione Giustizia alla Camera, Alfredo Bazoli.

Giustizia: Bazoli, meglio la riforma Cartabia che i referendum

  • 03/06/2021

“È del tutto legittimo e comprensibile che i Radicali propongano referendum sulla giustizia. E capisco bene il significato politico che vuole dargli chi ci mette il cappello sopra. Tuttavia, mi pare che l'enfasi che li circonda sia veramente sproporzionata. In buona parte si tratta di quesiti superati dalla riforme in itinere, in parte sono piuttosto confusi (quello sulla separazione delle funzioni), in parte decisamente discutibili (la eliminazione del requisito della reiterazione del reato per le misure cautelari).

Giustizia: Serracchiani a Salvini, non c’è ragione per rinviare riforma

  • 01/06/2021

"Abbiamo un’opportunità irripetibile per fare una riforma di sistema che serve al Paese. La riforma della giustizia va fatta in Parlamento dove il Pd è pronto a sostenere le proposte della ministra Cartabia. Non c’è tempo da perdere, anche per non mettere a rischio le risorse del Pnrr, e non c’è ragione per scegliere, come fa Salvini con il referendum, di rinviare le decisioni che attendono i cittadini e le imprese. Questo è il momento delle soluzioni condivise per il bene della comunità nazionale e non quello delle bandierine agitate per convenienza politica".

Giustizia: Bazoli, assoluzione Uggetti segno di urgente riforma sistema penale

  • 25/05/2021

“L'assoluzione in appello di Simone Uggetti, sindaco di Lodi che nel 2016 venne incriminato e addirittura arrestato, mandato per alcuni giorni a San Vittore, qualche interrogativo non può che suscitare sul funzionamento della nostra giustizia penale. Cinque anni di processi, le dimissioni dalla carica e la sostanziale fine della vita politica e civile, la detenzione in carcere, per arrivare infine a un verdetto di assoluzione piena, perché "il fatto non sussiste". Certo, alla fine la giustizia ha trionfato, a Uggetti è stato restituito l'onore e la dignità, ma a quale prezzo personale?

Giustizia: Bazoli, l’occasione di una riforma di sistema è adesso

  • 10/05/2021

“Molto positivo l'incontro con la ministra Cartabia sulla riforma della giustizia penale. Condividiamo pienamente, anzitutto, la convinzione che la riforma vada fatta adesso, che l'occasione sia ora, non domani, non in una prossima legislatura. E certamente nelle proposte illustrate dal presidente Lattanzi e dagli altri membri della commissione troviamo il respiro di una riforma di sistema che può imprimere una svolta alla durata del processo penale, nel rispetto dell'equilibrio tra le garanzie e le esigenze di giustizia”.

Giustizia: Vazio, riforma non può snaturare modello accusatorio

  • 03/12/2020

“Non si può snaturare il modello accusatorio. Né introdurre strumenti che ne tradiscano i principi. A partire dalle sollecitazioni di molti auditi, credo si debba intervenire con un’attenta attività emendativa. La formazione della prova di fronte al Giudice, allo stesso Giudice, la parità di accusa e difesa, la garanzia del controllo collegiale in appello costituiscono la spina dorsale di quel rito. Il ddl propone ad esempio la trasformazione dei collegi di Appello in giudici monocratici, e nuove udienze filtro per il giudizio monocratico in primo grado.